Lunedì 24 Settembre 2018 | 11:20

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

taurisano

«L'infermiera non uccise il marito»
Si punta alla revisione del processo

«L'infermiera non uccise il marito» Si punta alla revisione del processo

TAURISANO - Si punta alla revisione del processo per Lucia Bartolomeo, l’infermiera di Taurisano condannata all’ergastolo per l’omicidio del marito.

Gli avvocati della Fondazione Giuseppe Gulotta sono già al lavoro. E l’annuncio è stato dato ieri mattina a Firenze, nel corso della presentazione della fondazione nata per contribuire a rivelare errori giudiziari. Fondatore è lo stesso Gulotta che, accusato ingiustamente di aver ucciso due carabinieri, è stato condannato all’ergastolo e, dopo aver trascorso 22 anni in carcere, è risultato innocente e riabilitato.

Il primo caso di cui si occuperà la Fondazione è quello dell’infermiera di Taurisano. «Questa fondazione l’abbiamo voluta per dare voce a chi come me finora non l’ha avuta - ha detto il fondatore - Cercheremo di provare l’innocenza di persone che stanno pagando per qualcosa che non hanno commesso. Ce ne sono tante in carcere. Stiamo seguendo il caso di una donna di Lecce, condannata all’ergastolo per la morte del marito. A nostro giudizio non c’entra nulla».

Gli avvocati della fondazione hanno già incontrato Lucia Bartolomeo, oggi 40enne, detenuta a Lecce nella casa circondariale di borgo San Nicola. Affinché la richiesta di revisione sia ammessa è necessario presentare «nuove prove che, sole o unite a quelle già valutate, dimostrano che il condannato deve essere prosciolto». È ragionevole supporre che l’annuncio della presentazione della richiesta di revisione sia stato preceduto dalla scoperta di nuove prove. Il riserbo sul lavoro svolto dagli avvocati della fondazione è massimo.

Il carcere a vita inflitto a Lucia Bartolomeo è diventato definitivo nel febbraio del 2014. I giudici l’hanno riconosciuta colpevole dell’omicidio del marito, Ettore Attanasio, deceduto il 29 maggio del 2006 a 36 anni. La causa della morte, secondo quanto emerso nel corso del processo, è stata un’overdose di eroina. La tesi sostenuta dalla Procura è che la donna avesse somministrato la droga al marito, che soffriva si alcuni problemi di salute, attraverso una flebo. Un piano diabolico secondo l’accusa perché il movente - almeno stando a quanto emerso dai processi - sarebbe stato quello di liberarsi del marito per andare a vivere con l’amante.

La richiesta di revisione del processo e la valutazione delle nuove prove saranno esaminate dai giudici della Corte d’Appello di Potenza.

[g.lat.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Gara di tuffi: in 70mila a Polignano per il trionfo di Gary Hunt

Gara di tuffi: in 70mila a Polignano per il trionfo di Gary Hunt

 
Foggia, l’ora dei dubbi: Mercoledì col Padova a caccia del riscatto

Foggia, l’ora dei dubbi: Mercoledì col Padova a caccia del riscatto

 
Lecce, la rimonta della svolta

Lecce, la rimonta della svolta

 
Svolta sul caso del dj salentino trovato impiccato: forse è stato ucciso

Svolta sul caso del dj salentino impiccato: forse è stato ucciso

 
Bari Omicidio di una trans

Omicidio trans a Bari, le sue ultime ore nella stradina senza uscita

 
Mola, cede ringhiera del balcone: donna di 66 anni precipita e muore

Mola, cede ringhiera del balcone: donna di 66 anni precipita e muore

 
Ragazzo scomparso a CavallinoRicerche in tutto il Salento

Ragazzo scomparso a Cavallino
Ricerche in tutto il Salento

 
Test Medicina, ministro Salute:«Via i test». Salvini: ok a proposta

Test Medicina, ministro Salute: «Via i test». Salvini: ok a proposta
Giusto abolirli? Il sondaggio

 

GDM.TV

Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 

PHOTONEWS