Sabato 17 Aprile 2021 | 07:26

NEWS DALLA SEZIONE

la decisione
Bari, Parco della giustizia escluso dalla grandi opere: «Grave disattenzione verso emergenza gravissima»

Bari, Parco della giustizia escluso dalle grandi opere: «Grave disattenzione verso emergenza gravissima»

 
la svolta
Pd Puglia, c’è l’effetto Letta: Piemontese, Pagano e Paolicelli sul nuovo corso

Pd Puglia, c’è l’effetto Letta: Piemontese, Pagano e Paolicelli sul nuovo corso

 
dati nazionali
Covid in Italia, giù i contagi (+ 16mila) ma aumenta numero morti (+429): diminuiscono terapie intensive

Covid in Italia, giù i contagi (+ 16mila) ma cresce numero morti (+429): calano terapie intensive

 
L'intervento
Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «No si perda neanche un posto di lavoro»

Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «Non si perda neanche un posto di lavoro»

 
L'emergenza
Dal 26 aprile l'Italia riapre: «pass» tra Regioni di colore diverso. Alcuni sport al via dal 1 giugno

Dal 26 aprile l'Italia riapre: «pass» tra Regioni di colore diverso. Scuole aperte e alcuni sport al via dal 1 giugno

 
L'emergenza
Puglia, in un mese 7mila vaccinazioni anti Covid «anomale»: è caccia ai «furbetti»

Puglia, in un mese 7mila vaccinazioni anti Covid «anomale»: è caccia ai «furbetti»

 
Il personaggio
Chirurgia plastica, Foggia detta la linea all’Europa

Chirurgia plastica, Foggia
detta la linea all’Europa

 
dati regionali
Covid in Puglia, cala curva contagi (+1537) e indice positività (11,47%) ma tanti i morti: 50 nelle ultime 24 ore

Covid in Puglia, cala curva contagi (+1537) e indice positività (11,4%) ma tanti i morti: 50 nelle ultime 24 ore. Regione resta in zona rossa

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata 181 nuovi positivi, ma nessun decesso

Coronavirus, in Basilicata 181 nuovi positivi, ma nessun decesso. Regione resta arancione e 9 Comuni rossi

 
I dati
Covid, la Puglia resta rossa: pesa la pressione sulle terapie intensive

Covid, la Puglia resta rossa: pesa la pressione sulle terapie intensive

 
L'abbinamento
La «Gazzetta» lunedì 19 aprile in edicola con Il Sole 24 Ore a un prezzo speciale

La «Gazzetta» lunedì 19 aprile in edicola con Il Sole 24 Ore a un prezzo speciale

 

Il Biancorosso

Serie C
Gli ex di Bari-Palermo: Floriano, il "re" della serie D

Gli ex di Bari-Palermo: Floriano, il «re» della serie D

 

NEWS DALLE PROVINCE

Newsweekl'iniziativa
Bari, infermieri del Di Venere su tute Covid: «DDL ZAN» contro discriminazioni di genere

Bari, infermieri del Di Venere su tute Covid: «DDL ZAN» contro discriminazioni di genere

 
Tarantola protesta
Mittal Taranto, presidio al Mise il 22 aprile per operaio licenziato

Mittal Taranto, sciopero e presidio al Mise il 22 aprile per operaio licenziato

 
Leccel'esposto
Galatina, donna incinta abortisce dopo essere andata in ospedale per controllo e rimandata a casa

Galatina, donna incinta abortisce dopo essere andata in ospedale per controllo e rimandata a casa

 
PotenzaL'intervento
Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «No si perda neanche un posto di lavoro»

Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «Non si perda neanche un posto di lavoro»

 
Foggiala denuncia
Foggia, assistenza psichiatrica insufficiente nel carcere: uno specialista per poche ore al giorno

Foggia, assistenza psichiatrica insufficiente nel carcere: uno specialista per poche ore al giorno

 
Batla decisione
Popolare Bari, truffa su polizze vita: assolti dipendenti filiale di Barletta

Popolare Bari, truffa su polizze vita: assolti dipendenti filiale di Barletta

 
BasilicataEconomia
Bardi: «Con Recovery Fund ridurre divario fra Nord e Sud»

Bardi: «Con Recovery Fund ridurre divario fra Nord e Sud»

 
Brindisial Perrino
Brindisi, muore povero e solo: la città gli paga il funerale

Brindisi, muore povero e solo: la città gli paga il funerale

 

i più letti

Arrestate sei persone

Droga, i narcos di Minervino
spacciavano in Costa Azzurra

Droga: smantellato traffico stupefacenti, 6 arresti

MINERVINO MURGE - Sei persone, accusate di far parte di un'organizzazione di narcotrafficanti con base a Minvervino a ramificazione a Barletta e Cerignola, sono state arrestate dai Carabinieri della Compagnia di Andria, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Trani.

Il provvedimento è il culmine di una articolata indagine, svolta dalla Compagnia carabinieri di Andria, coordinata dalla procura di Trani, che si è avvalsa di intercettazioni telefoniche ed ambientali, oltre ad una serie di informative, e che è stata avviata dopo l’arresto di alcuni pusher a Minervino Murge, nell’aprile dell’anno scorso. Nelle intercettazioni, per indicare la droga da smerciare, i presunti componenti del gruppo parlavano di 'oliò.

L’attività investigativa, portata avanti sul campo dal Nucleo Operativo della Compagnia di Andria e dalla Stazione Carabinieri di Minervino Murge, ha svelato l’esistenza nel predetto comune di un gruppo delinquenziale dedito alla gestione di alcune tra le più fiorenti piazze di spaccio della Murgia settentrionale, alimentandole costantemente con significative partite di hashish, marijuana e cocaina, approvvigionate in Barletta e Cerignola.

Le indagini hanno portato in luce anche il ruolo verticistico di alcuni soggetti, tra cui S. F., detto “u gatt”, che, nonostante fosse ristretto agli arresti domiciliari presso una comunità terapeutica di Cerignola (FG), impartiva disposizioni, tramite incontri personali e comunicazioni telefoniche, a P. A. e D. P. N., affinché gestissero l’intera  “filiera” dell’attività di spaccio.

Particolare il linguaggio criptico utilizzato dagli indagati per sviare gli inquirenti: sfruttando il pregiato prodotto delle rigogliose campagne minervinesi, parlavano di “olio” per indicare la quantità di stupefacente da smerciare. Tentativi vani, dal momento che l’inchiesta ha consentito di debellare il gruppo e sequestrare importanti partite di droga, tra cui una di 25 kg. di hashish custodita, appunto, in un oleificio del luogo.

Sono inoltre state accertate relazioni del gruppo con persone legate al mondo della droga in Lombardia e in Francia, e gli affari si estendevano persino in rinomate spiagge della Costa Azzurra, dove la richiesta del particolarissimo narco-olio era di diverse decine di kg al mese.

L’inchiesta ha altresì individuato, in seno alla compagine, i promotori ed organizzatori, nonché gli incaricati di detenere e cedere i vari stock di stupefacenti e di provvedere al recupero dei crediti derivanti dal loro commercio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie