Martedì 25 Settembre 2018 | 05:13

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

dedicato ai detenuti

Concerto in carcere
della «Alighieri»

Il messaggio musicale di solidarietà degli alunni dell'istituto

Concerto in carcere della «Alighieri»

FRANCESCO BARBARO

LUCERANuova iniziativa all’insegna dell’azione di recupero dei detenuti della casa circondariale di piazza San Francesco diretta da Giuseppe Altomare. Dopo il successo dei primi incontri del “Salotto culturale” alla casa circondariale in occasione della festa del papà, le porte dell’istituto si sono aperte per accogliere i piccoli musicisti della scuola media “Dante Alighieri” - che fa parte dell’Istituto comprensivo “Tommasone-Alighieri” diretto dal preside Bartolomeo Covino – che si sono esibiti in un apposito concerto musicale.

La scuola media “Alighieri” infatti è ad indirizzo musicale ed ha tanti alunni che nel pomeriggio si recano daccapo a scuola per studiare l’uso di strumenti musicali. La banda musicale della scuola media “Alighieri” ha all’attivo già tanti concerti ed ha al suo interno tanti giovani e promettenti talenti. Quella di lunedì scorso è stata la seconda edizione di un evento concerto che promette di essere un appuntamento tradizionale sia per la scuola media “Alighieri” che per la casa circondariale. «Tramite l’organizzazione dell’evento, che si ripete per il secondo anno consecutivo in occasione della festa del papà, i ragazzi della scuola hanno portato un messaggio di solidarietà e speranza ai detenuti per consentire loro, nonostante la reclusione, di trascorrere la festa del papà con allegria e spensieratezza», spiega la responsabile dell’area trattamentale della locale casa circondariale Cinzia Conte. «Siamo contenti di avere potuto portare i nostri alunni nella casa circondariale, è un’esperienza umana importante che va nella direzione dell’educazione alla solidarietà, la scuola ha fra i suoi obiettivi principali educare i ragazzi ai valori, quello della solidarietà è un valore fra i più importanti in una società – aggiunge il preside Covino - che vuol dirsi democratica e civile come la nostra».

La casa circondariale, i cui agenti sono guidati da Raffaella Occhionero, non è nuova a esperienze, che testimoniano il livello di sensibilità verso la tutela dei legami familiari e il sostegno alla genitorialità. All’interno dell’istituto, infatti, sono presenti percorsi formativi rivolti alla popolazione detenuta, svolti dai volontari coordinati dalla responsabile dell’area trattamentale, mirati al mantenimento del ruolo paterno, attraverso l’elaborazione di vissuti emotivi, in un contesto difficile come può essere la privazione della libertà che costringe spesso i papà detenuti a stare lontano per forza di cosa dai propri figli.

Ecco perché il compito die ragazzi della scuola “Alighieri” assume un valroe altamente rieducativo. Anche un esempio pratico di solidarietà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, aggressione a corteo anti Salvini, la Cgil: «Domani tutti in piazza»

Bari, aggressione a corteo anti Salvini «Tutti in piazza». Legali Casapound: nessun assalto

 
Dall'industria alla cultura: ok all'intesa tra Puglia e Mosca

Dall'industria alla cultura: ok all'intesa tra Puglia e Mosca

 
Bari, sparatoria a Carbonara: un morto e un ferito

Bari, inseguimento con sparatoria per strada: un morto e un ferito grave. Sono i figli del boss ucciso nel 1994 VD

 
Sanitopoli lucana, Pittella torna libero

Sanitopoli lucana, tornano liberi Pittella e Montanaro (ex Asl Bari)

 
Catania, sequestro di beni all'editore Mario Ciancio

Catania, Ciancio lascia «La Sicilia» dopo sequestro beni da 150mln
Giornalisti Gazzetta: da sempre nostra informazione libera e corretta

 
Ruvo, scoperto supermarket della droga: arrestata coppia di pusher

Ruvo, scoperto supermarket della droga: arrestata coppia di pusher

 
Ilva, il sindaco Melucci: «Inizia una nuova fase con la grande industria»

Ilva, il sindaco Melucci: «Inizia una nuova fase con la grande industria»

 
Matera, da casa di un boss a laboratorio culturale in 3D per ragazzi

Matera, un laboratorio culturale al posto della casa confiscata al boss: il progetto

 

GDM.TV

Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 

PHOTONEWS