Giovedì 18 Ottobre 2018 | 14:17

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Diverse centinaia per strada

Spari a S.Severo
cittadini in piazza
contro la criminalità

Spari a  S.Severo cittadini in piazza  contro la criminalità

SAN SEVERO (FOGGIA) - Diverse migliaia di cittadini, provenienti anche da diversi Comuni della provincia di Foggia sono scesi per strada questa sera a San Severo, a fianco dei loro sindaci e amministratori, per dire che «San Severo è della gente per bene». La manifestazione è nata spontaneamente in seguito all’escalation criminale che si è verificata in città negli ultimi tempi e dopo l’ultimo episodio di intimidazione avvenuto il 5 marzo scorso quando sono stati sparati colpi di pistola contro automezzi della polizia che erano parcheggiati per strada.

Alla manifestazione hanno partecipato diversi sindaci, tra cui Francesco Miglio, sindaco di San Severo che giorni fa aveva avviato lo sciopero della fame per attirare l’attenzione del governo sull'emergenza criminalità in paese. Successivamente Miglio ha incontrato il ministro dell’Interno, Marco Minniti, ottenendo il rafforzamento del dispositivo di sicurezza delle forze dell’ordine.

Dopo il raduno nel piazzale della villa comunale, i cittadini si sono avviati in corteo verso la piazza del municipio dove ci sono stati interventi e testimonianze anche di cittadini e commercianti che sono stati vittime di episodi criminali.

«Questa è una città di gente per bene, è nostra e ce la vogliamo riprendere», ha ha detto il sindaco di San Severo, Francesco Miglio. «La partecipazione alla manifestazione - ha aggiunto il sindaco - dimostra che la città vuole reagire alla criminalità e alla sua tracotanza» e che questa «non è solo la battagli si San Severo, ma di tutto il territorio».

All’iniziativa hanno partecipato moltissimi giovani. Il corteo capeggiato dal sindaco Miglio e da alcuni sindaci e amministratori di comuni vicini e anche di Foggia, è sfilato silenzioso dalla Chiesa delle Grazie per raggiungere il Municipio, attraversando le vie principali della città. Lungo il tragitto, i commercianti hanno abbassato le serrande in segno di solidarietà. In molti esponevano manifesti e striscioni con le scritte «San Severo è della gente per bene», «W la legalità. W San Severo», «Rivoluzione culturale», «Noi andiamo avanti. Stop alla criminalità», «Il silenzio è mafia». Presenti varie associazioni e anche il San Severo Calcio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, video choc: ecco il baby boss di Japigia

Bari, il video choc del bambino boss di Japigia: «La madama mi fa un...»

 
Marina di Ginosa, ritrovati 60 kg di marijuana in un casolare: 2 arresti

Marina di Ginosa, ritrovati 60 kg di marijuana in un casolare: 2 arresti

 
Taranto, provocò un incidente in cui una bimba rimase gravemente ferita: a giudizio 23enne

Taranto, provocò incidente e bimba perse una mano: a giudizio 23enne

 
Rapina un bar, minaccia la barista con un sasso e lo lancia sulla vetrina: arrestato

Rapina un bar, minaccia la barista con un sasso e lo lancia sulle vetrine: arrestato VD

 
Regione Puglia e vitalizi: «No al rasoio di Di Maio»

Regione Puglia e vitalizi: «No al rasoio di Di Maio»

 
Imprese, Borraccino: «Ok a investimenti per 40 mln in Puglia»

Imprese, Borraccino: «Ok a investimenti per 40 mln in Puglia»

 
Test d’ingresso a Medicina? Abolirli (per ora) è impossibile

Bari, test d’ingresso a Medicina? Abolirli (per ora) è impossibile

 
Bari, gli alloggi abusivi traslocano dal Libertà a San Pasquale

Bari, gli alloggi abusivi traslocano dal Libertà a San Pasquale

 

GDM.TV

Bari, video choc: ecco il baby boss di Japigia

Bari, il video choc del bambino boss di Japigia: «La madama mi fa un...»

 
Luca Turi diventa cittadino onorario di Durazzo: «Sono onorato»

Luca Turi diventa cittadino onorario di Durazzo: «Sono onorato»

 
Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: il video

Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: «Migliorata l'offerta» Vd

 
Strage S.M. in Lamis, dopo un anno arrestato pregiudicato. Morirono i fratelli Luciani, innocenti

Strage S.M. in Lamis, un arresto. Morirono i fratelli Luciani, innocenti VD

 
Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

 
Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne di Cerignola

Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne 

 
Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 

PHOTONEWS