Martedì 16 Ottobre 2018 | 05:37

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Vittorio Sgarbi sulle palme:
Milano le adotta, Bari le rinnega

Bari, al via il cantiere  della nuova via Sparano

Via ai lavori in via Sparano a Bari

BARI - «Penso al paradosso: le palme le mettono a Milano, città grigia per tradizione, città del Nord e nella quale le palme sembrano estranee e quindi c'è una aspirazione di Milano a diventare come Bari e di Bari di diventare come Milano». Così Vittorio Sgarbi, che ha rilasciato questa dichiarazione mentre faceva oggi un sopralluogo in via Sparano, la via principale del capoluogo pugliese attualmente sottoposta a lavori di restyling che hanno previsto l’eliminazione dalla strada delle alte palme che erano prima poste in vasche centrali della via pedonale. Questa scelta ha fatto nascere a Bari comitati di protesta che hanno tentato invano di convincere il sindaco Antonio Decaro a mantenere le palme in via Sparano.

«Torno a Bari - dice Vittorio Sgarbi durante l’intervista - dove il tema di via Sparano è stato un tema caldo fino a qualche mese fa e poi pensavo che il sindaco avesse risolto con una mediazione, non eliminando le palme, e ascoltando i comitati che intendevano un recupero della via nella sua integrità. Vedo che si procede nella desertificazione con una pavimentazione orrida, concepita da una architetta disperata che intende far diventare Bari una città grigia, grigio è quello che ha immaginato per la pavimentazione rispetto al chiaro luminoso delle basole che rendono i centri storici di Puglia meravigliosi e luminosi come deve essere Bari, cioè una città solare e mediterranea alla quale convengono le palme e ora non vedo più le palme».

Alla dichiarazione di Sgarbi ha fatto seguito una breve nota del sindaco di Bari: «Ho saputo che oggi il prof. Sgarbi ha visitato la nostra città e francamente - scrive - mi spiace non essere stato a Bari, altrimenti volentieri lo avrei accolto e accompagnato in giro per la città. Colgo l’occasione per invitarlo nuovamente a venire a Bari, magari quando i lavori di via Sparano saranno terminati e avremo modo di vederla insieme. Spero possa cambiare idea». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Tap, sindaco Melendugno da Conte:«Stop a progetto, commesse illegalità»

Tap, sindaco Melendugno da Conte per dire no. Palazzo Chigi: stop costerebbe troppo

 
Foggia, un operatore aiuterà bimbo disabile escluso dalla mensa

Foggia, operatore aiuterà bimbo disabile escluso da mensa a scuola

 
Scontro auto nel Foggiano: morte mamma e figlia di pochi mesi

Scontro tra auto nel Foggiano: morte mamma e figlia di pochi mesi

 
Mammografie, Puglia maglia neraM5S: le Asl sbagliano indirizzo

Mammografie, Puglia maglia nera. M5S: le Asl sbagliano indirizzo

 
Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

 
Tenta di rubare iPhone a una donna in pieno centro: arrestato 38enne marocchino

Tenta di rubare iPhone a una donna in centro: arrestato marocchino

 
Comune di Bari - Palazzo di Città

Nuovo sindaco Bari, fumata nera del centrodestra: decisione passa a Roma

 

GDM.TV

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 
Le acque rosse vicino le salineSequestro choc a Margherita di Savoia

Le acque rosse vicino le saline
Sequestro choc a Margherita di Savoia

 
Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni contrastanti

Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni diverse. «Agenti circondati»

 
Intitolazione caserma a Marzulli, Decaro: «Lui era davvero un galantuomo»

Squillo di tromba e commozione
per la caserma dedicata a Marzulli

 

PHOTONEWS