Mercoledì 16 Ottobre 2019 | 17:00

NEWS DALLA SEZIONE

un 36enne
Taranto, in casa 16kg di sigarette di contrabbando: arrestato

Taranto, in casa 16kg di sigarette di contrabbando: arrestato

 
Taranto
ArcelorMittal, ex ad Jehl: «Nel 2019 investiti 200mln di euro per l'ambiente»

ArcelorMittal, ex ad Jehl: «Nel 2019 investiti 200mln di euro per l'ambiente»

 
il blitz
Mafia e droga a Foggia: 5 arresti, anche un agente della Polizia Locale

Mafia e droga a Foggia: 5 arresti, anche un agente della Polizia Locale

 
in salento
Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

 
L'episodio nel 2018
Foggia, ignoti rubarono 20mila euro in casa di avvocato, legandolo al letto: arrestata domestica

Foggia, rubarono 20mila euro in casa di avvocato, legandolo al letto: arrestata domestica

 
l'episodio la scorsa estate
Foggia, sassi contro migranti mentre andavano nei campi: arrestati 2 giovani

Foggia, sassi contro migranti mentre andavano nei campi: arrestati 2 giovani

 
agricoltura
Puglia, Programma sviluppo rurale: nuovo ricorso al Tar per il bando annullato

Puglia, Programma sviluppo rurale: nuovo ricorso al Tar per il bando annullato

 
nuove uscite musicali
Emma, per i 10 anni di carriera ecco l'album «Fortuna»

Emma, per i 10 anni di carriera ecco l'album «Fortuna»

 
in mattinata
Brindisi, 25 migranti sbarcano al porto: «Siamo curdi»

Brindisi, 25 migranti sbarcano al porto: «Siamo curdi»

 
lavoro
Bitritto, sciopero Solution 30 Italia: in 99 rischiano il posto

Bitritto, sciopero Solution 30 Italia: in 99 rischiano il posto

 
le dichiarazioni
Mancosu guarda lontano: «Lecce, ci salveremo»

Mancosu guarda lontano: «Lecce, ci salveremo»

 

Il Biancorosso

lega pro
Sabbione, il Bari ha un bomber «di scorta», già tre reti per lui

Sabbione, il Bari ha un bomber «di scorta», già tre reti per lui

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoun 36enne
Taranto, in casa 16kg di sigarette di contrabbando: arrestato

Taranto, in casa 16kg di sigarette di contrabbando: arrestato

 
Foggiail blitz
Mafia e droga a Foggia: 5 arresti, anche un agente della Polizia Locale

Mafia e droga a Foggia: 5 arresti, anche un agente della Polizia Locale

 
Leccein salento
Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

 
Brindisiin mattinata
Brindisi, 25 migranti sbarcano al porto: «Siamo curdi»

Brindisi, 25 migranti sbarcano al porto: «Siamo curdi»

 
BariA Bari
Canta in via Sparano per studiare in Puglia: l'odissea di un soprano russo

Canta in via Sparano per studiare in Puglia: l'odissea di un soprano russo

 
BatDanza
«Libero Corpo»: a Bisceglie Regione Puglia finanzia corso di formazione per danzatori professionisti

«Libero Corpo»: a Bisceglie Regione Puglia finanzia corso di formazione per danzatori professionisti

 
Potenzain ospedale
Lagonegro, parto naturale dopo un cesareo: la tecnica all'Ospedale

Lagonegro, parto naturale dopo un cesareo: la tecnica al San Giovanni

 
Materamorirono in 2
Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

 

i più letti

sequestrati beni per 2 mln

Andria, bracciante agricolo
«collezionava» lingotti d'oro

villa sequestrata ad Andria

La villa sequestrata ad Andria

ANDRIA - I Carabinieri della Compagnia di Andria hanno sequestrato beni per un valore complessivo di 2 milioni di euro nei confronti di un bracciante agricolo che dichiarava un reddito di poche migliaia di euro l’anno, ma in realtà, viveva con i suoi familiari nello sfarzo e nel lusso. L’attività d’indagine che ha portato a questo risultato, è stata condotta dai militari su delega della Procura Distrettuale Antimafia di Bari. I beni erano stati accumulati grazie alle illecite e fruttuose attività del pregiudicato Antonio Agresti, 45enne di Andria, attualmente in carcere perché ritenuto responsabile di alcune spettacolari rapine.

L’uomo era infatti condannato, con sentenza divenuta irrevocabile nel maggio scorso dal Tribunale di Como, alla pena di 20 anni di reclusione per una rapina consumata a Turate (CO) sull’autostrada A9. Quella rapina, particolarmente eclatante, fu effettuata sul tratto autostradale in direzione Milano-Como da un gruppo di uomini travisati che, armati di "kalashnikov", fucili a pompa e pistole, avevano assaltato due furgoni porta valori, impossessandosi della somma di un milione e mezzo in contanti, di due quintali e mezzo in “lingotti”, per un valore di quasi 10 milioni di euro e di nove colli contenenti oreficeria varia, per un valore di oltre mezzo milione di euro.

Della passione per l’oro in lingotti da parte dell’Agresti, d’altronde, si era avuto modo di accorgersene anche ad Andria, allorché, nell’agosto 2013, le forze dell’ordine, nel corso di una perquisizione effettuata presso la sua abitazione avevano rinvenuto, all’interno del vano ascensore, un lingotto d’oro del peso di oltre 6 chili per un valore commerciale di 200mila euro. Si trattava della stessa abitazione che oggi i Carabinieri hanno posto sotto sequestro su disposizione del Tribunale di Trani.

I beni, sequestrati senza facoltà d’uso poiché accumulati con attività illecite, si compongono di una villa di lusso, 3 fondi rustici sui quali insistono altrettanti uliveti condotti con le più evolute tecnologie a sostegno dell’agricoltura (impianti di irrigazione e di raccolta dei frutti avanzati), una autovettura, un motociclo, nonché cinque conti correnti in saldo attivo, del valore complessivo di circa due milioni di euro. All’interno della villa non mancano le comodità e lo sfarzo. Oltre ad un elegante ascensore interno, infatti, non mancano una vasca idromassaggio, un letto a baldacchino e persino un copri water rosso di pelle imbottita e tempestata di sfavillanti pietre decorative.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie