Lunedì 24 Settembre 2018 | 01:33

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

a potenza

Il velo arabo nel presepe
«La religione è dialogo»

donna araba velata nel presepe a Potenza

POTENZA - Don Franco Corbo, alla guida della chiesa di S. Anna e Gioacchino, a Potenza, non è un parroco qualunque.
Riesce sempre e comunque a trovare il modo per lanciare messaggi in relazione ai tempi che viviamo. Anche quest’anno non si smentisce: il presepe che ha fatto realizzare nella sua parrocchia ha acceso un dibattito che travalica i confini cittadini. Partendo dal tema dell’immigrazione, nel presepe spuntano anche personaggi con abiti arabi e musulmani e un riferimento al muro. Qualcuno ha storto il naso, c’è chi ha scatenato polemiche sui social, puntando il dito contro la scelta della parrocchia.

Don Franco resta calmo e spiega: «Mentre il Papa ha fatto un dettagliato elenco delle cose da fare per dare una svolta di pace nel mondo - dice - la nostra comunità ha voluto sintetizzare col presepe un suo punto di vista che poi è giunto a molti come una provocazione. Il muro che stiamo costruendo come società occidentale va contro ogni buon principio di fratellanza. Il bambino sacro e la sua famiglia, nel nostro presepe, sono rimasti di qua del muro che abbiamo costruito nel presepe, come simbolo e in rappresentanza dei 65 costruiti nel mondo tesi a impedire la migrazione. Questa volta abbiamo lasciato la grotta del bambinello e della sacra Famiglia vuota di proposito - aggiunge il parroco -. Significa che se all'epoca della nascita di Gesù ci fosse stato il muro che oggi stiamo costruendo per impedire la migrazione, il cristianesimo e tutti i buoni principi di Dio, da noi non sarebbero arrivati, ma sarebbero rimasti nella Palestina e in Africa. Poi - prosegue il parroco dalle mille attività - noi occidentali che abbiamo migrato, invaso, corrotto e creato povertà, soprattutto nel sud del mondo, non possiamo fare da maestri a nessuno».

Naturalmente nelle parole di don Franco si legge chiaramente che è contro tutte le guerre e che lui mira a difendere le religioni, quelle sane, e a combattere chi le strumentalizza per fini diversi da quelli per i quali esistono, a partire dalla fratellanza.
«Costruiamo ponti e non muri», questo il suo motto ben presente nel presepe nella sua chiesa. E comunque anche questa volta il don di viale Dante è riuscito a far discutere del tema a lui più caro in questo momento: «Le religioni dialogano - conclude - e le strumentalizzazioni fanno male».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Test Medicina, ministro Salute:«Via i test». Salvini: ok a proposta

Test Medicina, ministro Salute: «Via i test». Salvini: ok a proposta
Giusto abolirli? Il sondaggio

 
Bari, aggressione corteo Anti SalviniPoliziotto su Fb: «Quanto sto godendo...»

Bari, aggressione corteo anti Salvini
Agente su Fb: «Quanto sto godendo...»

 
Bari - San Cataldese: segui la diretta della partita

Bari - San Cataldese 4-1
La cronaca della partita

 
La prima del Bari al San Nicola: ecco la carica dei 10mila tifosi

Bari, vittoria al San Nicola: carica
degli 11mila con panini e «braciola»
Bari-Sancataldese finisce 4-1

 
Foggia, i conti non tornanoun’altra sconfitta evitabile

Foggia, i conti non tornano
un’altra sconfitta evitabile

 
Lecce, così è più bello: Batte il Venezia ed ecco il primo sorriso

Lecce, così è più bello: Batte il Venezia ed ecco il primo sorriso

 
Lecce, arrestato per spaccio ai giardini: aveva cocaina, marijuana e crack

Lecce, arrestato per spaccio ai giardini: aveva cocaina, marijuana e crack

 

GDM.TV

Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 

PHOTONEWS