Mercoledì 24 Ottobre 2018 | 01:13

NEWS DALLA SEZIONE

Puglia
Regione, nuove accuse sugli appaltiLiviano: ai soliti. Capone: ora querelo. Pugliapromozione: smentito dai dati

Regione, nuove accuse sulle gare. Liviano: ai soliti. Capone: querelo. Pugliapromozione: ecco i dati

 
Protestano i grillini
Puglia, la battaglia delle poltroneScontro sulla commissione antimafia al M5S

Puglia, battaglia delle poltrone: scontro sulla commissione antimafia al M5S

 
In Cassazione
Riti satanici in casa famiglia nel Salento, otto anni a due educatori

Lacce, riti satanici in casa famiglia. Condannati a 8 anni due educatori

 
L'Italia a due velocità
Treni veloci, ok gara a primo lottoper doppio binario Termoli-Lesina

Treni veloci, ok gara a primo lotto per doppio binario Termoli-Lesina

 
Dopo il maltempo
«Casarano, domani scuole chiuse», ma il post del sindaco è un fake sgrammaticato

«Casarano, domani scuole chiuse», ma il post del sindaco è un fake sgrammaticato

 
Durante un'esercitazione
Taranto, botto e fumo da nave militare straniera: «manutenzione»

Taranto, botto e fumo da nave militare straniera: «manutenzione»

 
L'annuncio
Bari, per il ministero: «Giustizia più rapida con gestione digitale delle pratiche»

Palagiustizia, Ministero: «Processi più rapidi con le pratiche digitali»

 
Dopo due anni di indagini
Taranto, contrabbandavano gasolio agricolo: in 7 ai domiciliari

Taranto, contrabbandavano gasolio: 7 arresti, sequestrati 55 mln beni

 
A Barletta
Rapinato in stazione, arrestata donna rumena: si cercano 2 complici

Rapinato in stazione, arrestata donna rumena: si cercano 2 complici

 
A canosa di Puglia (Bt)
Fermato al posto di blocco con 30kg di droga in auto: arrestato un barese

Fermato al posto di blocco con 30kg di droga in auto: arrestato un barese

 
Il rapporto
Puglia, resta un «buco» da 372 milioni nell’efficienza degli ospedali

Puglia, resta un «buco» da 372 milioni nell’efficienza degli ospedali

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Evasione milionaria

Sequestrati beni
a due ex dipendenti
Dogana di Bari

agenzia dogana di bari

BARI - Un sequestro di beni a carico di due ex dipendenti dell’Agenzia delle Dogane di Bari (che hanno già patteggiato la pena dopo l’arresto del 2012) è stato disposto dalla Procura della Corte dei Conti della Puglia nell’ambito di un’indagine nella quale viene contestato un danno erariale di circa 5,4 milioni di euro, importato pari alle imposte evase. Il sequestro di beni (un appartamento, un autoveicolo, un motociclo e somme in danaro) è stato eseguito da militari del nucleo di pt della Guardia di Finanza di Bari nei confronti di Antonio Dell’Orco, barese di 54 anni, e di Nicola Di Bari, di 63 anni, di Cassano delle Murge (Bari).

La vicenda nasce da indagini della Procura di Alessandria ed si riferisce all’attività di una presunta rete criminale, anche transnazionale, dedita alla sistematica evasione di accise ed Iva su prodotti alcolici, fittiziamente destinati all’esportazione. I due funzionari della dogana di Bari - secondo l’accusa - tra il 2011-2012 - sono stati complici della frode perché, attraverso il loro intervento in Dogana, hanno alterato documentazione e dati informatici, al fine di far figurare la fittizia esportazione fuori dall’Ue di ingenti quantitativi di alcolici ed evitare in tal modo l’applicazione delle imposte.
I due sono stati citati in giudizio per il prossimo mese di novembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400