Giovedì 17 Gennaio 2019 | 10:16

NEWS DALLA SEZIONE

Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
L'inchiesta sui giudici
Quell'incontro tra il pm ambizioso e Lotti organizzato dal papà di Renzi

Quell'incontro tra il pm ambizioso e Lotti organizzato da papà Renzi

 
Giudici & mazzette
«Mi parlò di Gladio e servizi, voleva500 euro al giorno per le sue amanti»

«Parlò di Gladio e servizi, voleva
500 euro al giorno per le amanti»

 
La protesta
Gazzetta, altri tre giorni di scioperoI giornalisti: silenzio dei commissariFnsi: non rispettati diritti giornalisti

Gazzetta, altri 3 giorni di sciopero:
«I commissari non rispondono» 
Fnsi: violati diritti dei giornalisti

 
Inchiesta da Lecce
Trani, arrestati due magistrati per corruzione e falso ideologico

Trani, arrestati due magistrati: processi venduti per soldi, Rolex e diamanti.Imprenditore confessa: così pagai milioni

 
Burrasca
Maltempo, vento forte su Puglia, Basilicata e Calbaria

Maltempo, vento forte su Puglia, Basilicata e Calabria

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
L'incontro
Trivelle, Emiliano: «Sospensiva non ci accontenta, serve agenzia per bloccare ricerche in mare»

Trivelle, Emiliano: «Sospensiva non ci accontenta, bloccare ricerche in mare»

 
Hanno agito in quattro
Brindisi: sparano e svaligiano gioielleria di centro commerciale, nessun ferito

Brindisi, sparano e svaligiano gioielleria, poi fanno incidente: fermati in 3

 
In una zona di campagna
Foggia, bomba contro villa allevatore di polli: «Mai alcuna minaccia»

Foggia, bomba contro villa allevatore di polli: «Mai alcuna minaccia»

 
La cerimonia
Nadia Toffa è cittadina onoraria di Taranto: «Siete la mia forza»

Nadia Toffa è cittadina onoraria di Taranto: «Siete la mia forza»

 

omicidio stradale

Anziano travolto e ucciso
condanna a 8 anni 4 mesi

incidente stradale

BARI - Il gup del Tribunale di Bari Rosa Anna Depalo ha condannato alla pena complessiva di 8 anni e 4 mesi di reclusione il 24enne Vito Ramunno, sotto processo per aver travolto e ucciso con l’auto il 76enne Francesco Zaccheo a Palo del Colle l’8 giugno 2015 mentre era alla guida sotto l'effetto di droghe e per essere poi fuggito abbandonando la vittima sull'asfalto.
Nel dicembre 2015 il Tribunale di Bari rigettò la proposta di patteggiamento a 3 anni e 6 mesi di reclusione e oggi, al termine del processo celebrato con il rito abbreviato, Ramunno è stato condannato per omicidio colposo aggravato dalla guida sotto effetto di droghe e senza patente, l’elevata velocità, l'omissione di soccorso e la frode processuale, per aver tentato di eliminare le tracce dell’impatto. Il giudice ha condannato il 24enne anche al risarcimento danni nei confronti dei familiari della vittima, costituiti parte civile.

Stando alla ricostruzione fatta dai Carabinieri, coordinati dal pm Marcello Quercia, Zaccheo stava percorrendo via Ciavriello nella sua corsia di marcia e in sella a un ciclomotore, quando fu travolto dal ragazzo che gli piombò addosso a tutta velocità con un’Alfa 156, poi risultata non sua e senza assicurazione. Il 24enne, già noto alle forze dell’ordine, lasciò il 76enne esanime sull'asfalto e fuggì. Dopo aver bruciato la vettura, tornò sul luogo dell’incidente mescolandosi alla folla per cercare di rimuovere dalla strada i pezzi dell’auto. Notato dai carabinieri, intervenuti sul posto per i rilievi, tentò la fuga a piedi nelle campagne circostanti, ma fu raggiunto e arrestato ed è ancora oggi detenuto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400