Domenica 21 Ottobre 2018 | 00:27

NEWS DALLA SEZIONE

La denuncia di un comitato
Brindisi, raid xenofobo con mazzeferiti due migranti, uno è graveSventata altra aggressione

Brindisi, raid xenofobo con mazze: feriti due migranti,...

 
In via Brigata Regina
Bari, scontro tra moto e auto: muore un ragazzo di 17 anni

Bari, terribile scontro tra moto e auto: muore un ragaz...

 
Arrestato 46enne
Tenta furto in un supermarket di Matera: inseguito e bloccato da immigrato

Tenta furto in un supermarket di Matera: inseguito e bl...

 
La decisione
Bari, archiviata querela contro Marilù Mastrogiovanni: non diffamò la Igeco

Bari, archiviata querela contro Marilù Mastrogiovanni: ...

 
Regionali 2020
Sfuma il congresso del Pd ma primarie entro l’anno

Sfuma il congresso del Pd ma primarie entro l’anno

 
Serie B
Calcio, il Foggia battuto dal Cosenza 2-0

Calcio, il Cosenza batte il Foggia 2-0

 
L'intervista
Verso le primarie PD, parla Richetti: «Apriamo ai moderati ma no alleanza con M5S»

Verso le primarie PD, parla Richetti: «Apriamo ai moder...

 
Serie D
Papadopulo gioca Lecce-Palermo: «Questa partita regalerà spettacolo»

Papadopulo gioca Lecce-Palermo: «Questa partita regaler...

 
Campionato d'Eccellenza
Insultano calciatori di colore imitando scimmie: daspo per 7 tifosi del Gallipoli

Gallipoli, insultano calciatori di colore imitando scim...

 
Domani in campo
Bari, Cornacchini: «A Marsala ci vuole gara concreta»

Bari, Cornacchini: «A Marsala ci vuole gara concreta»

 
A Taurisano (Le)
Palpeggia donna per strada, arrestato 33enne pakistano

Palpeggia donna per strada, arrestato 33enne pakistano

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Su ricorsi del 2013 e del 2015

Ilva, la Corte europea
accoglie richieste di Riva Fire
nei procedimenti contro l'Italia

Ilva

L'Ilva

TARANTO - La Corte europea dei diritti umani (Cedu) ha accolto la richiesta della società Riva Fire spa in liquidazione di intervenire nei procedimenti in corso contro l'Italia sulla questione Ilva.

La società, come si evince dai documenti acquisiti dal Comitato Legamjonici, che ha promosso nel 2013 un ricorso per conto di 52 residenti a Taranto, ha nominato quali procuratori speciali gli avvocati Luisa Torchia, Alessandro Triscornia e Sirio D’Amanzo perché sia da questi rappresentata, assistita e difesa in ogni fase, ai fini del suo intervento nei due procedimenti - del 2013 e del 2015 - aperti presso la stessa Cedu. I ricorrenti che si sono affidati a Legamjonici sono rappresentati dall’avvocato Sandro Maggio e dalla portavoce del Comitato, Daniela Spera.

Il secondo ricorso (che vede prima firmataria la consigliera comunale Lina Ambrogi Melle) è stato presentato da ulteriori 130 cittadini, residenti a Taranto, rappresentati e difesi dall’ avvocato Andrea Saccucci. Secondo i ricorrenti, l’Italia avrebbe violato le disposizioni della Convenzione europea dei diritti umani di cui agli articoli n. 2 (nella parte in cui dispone che "il diritto alla vita di ogni persona è protetto dalla legge. Nessuno può essere intenzionalmente privato della vita [...]», n. 8 (nella parte in cui dispone che «ogni persona ha diritto al rispetto della propria vita privata e familiare, del proprio domicilio"), e n. 13 (nella parte in cui dispone che «ogni persona i cui diritti e le cui libertà riconosciuti nella presente Convenzione siano stati violati, ha diritto a un ricorso effettivo davanti a un’istanza nazionale"). La Corte, riferisce Legamjonici, ha anche accolto le richieste di intervento dell’Isde, associazione medici per l’ambiente, e del direttore del Dipartimento di giurisprudenza dell’Università di Torino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400