Mercoledì 19 Giugno 2019 | 21:45

NEWS DALLA SEZIONE

A Lecce
Giustizia svenduta a Trani, Savasta ammette dal gip: «È vero, ho sbagliato»

Giustizia svenduta a Trani, Savasta ammette dal gip: «È vero, ho sbagliato»

 
L'assessore regionale
Rifiuti, Borraccino frena sull'impianto di Pulsano: «Il Comune ci ripensi»

Rifiuti, Borraccino frena sull'impianto di Pulsano: «Il Comune ci ripensi»

 
Maltrattamento di animali
Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

 
L'elezione
Bruxelles, Fitto presidente gruppo Ecr all'Europarlamento

Bruxelles, Fitto presidente gruppo «Ecr» all'Europarlamento

 
Le indagini
Bari, bancarotta società Gruppo Degennaro: 4 indagati

Bari, bancarotta per la società Gruppo Degennaro: 4 indagati

 
Il processo
Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

 
Serie C
Bari, si aspettano gli annunci ufficialiE' cosa fatta per Kupisz, Kresic e Corapi

Bari calcio mercato: è quasi fatta per Kupisz, Kresic e Corapi

 
L'annuncio
Xylella, in arrivo primi 30 mln per rilancio olio Puglia

Xylella, in arrivo primi 30 mln per rilancio olio Puglia

 
Arcelor Mittal
ArcelorMittal: «Se decreto crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

Ex Ilva, «Se dl crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

 
Il caso
Rifiuti, Mennea (Pd) attacca l'Ager: fiumi di consulenze immotivate

Rifiuti, Mennea (Pd) attacca l'Ager: fiumi di consulenze immotivate, gestione caos
Opposizione: i sindaci che fanno?

 
Prevenzione
Incendi estivi: convenzione tra Basilicata e Vigili del Fuoco

Incendi estivi: convenzione tra Basilicata e Vigili del Fuoco

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Dazn e il Bari anche in serie CFunziona l'accordo in televisione

Dazn e il Bari anche in serie C: funziona l'accordo in televisione

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVSere d'estate
Bari, anziani e karaoke: così ci si diverte a Pane e Pomodoro

Bari, anziani e karaoke: così ci si diverte a Pane e Pomodoro

 
BatMaltrattamento di animali
Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

 
PotenzaUdienza a dicembre
Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

 
BrindisiNel Brindisino
La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

 
FoggiaIl processo
Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

 
LecceEnoturismo
Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

 
TarantoArcelor Mittal
ArcelorMittal: «Se decreto crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

Ex Ilva, «Se dl crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

 
MateraL'operazione
Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano

Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano: 4 imprenditori indagati

 

i più letti

la Procura

Bari, botte e calci ai bimbi
chiesto giudizio immediato
per le maestre della materna

maestra maltratta bambini

BARI - La Procura di Bari ha chiesto il giudizio immediato per due maestre di una scuola materna di Bari-Santo Spirito accusate di maltrattamenti nei confronti di 15 bambini di età compresa fra i due anni e mezzo e i tre anni e mezzo. Le due maestre, poste agli arresti domiciliari il 12 maggio scorso, sono tornate in libertà nelle scorse settimane per cessazione delle esigenze cautelari. La richiesta di giudizio immediato, se accolta dal gip, consente di saltare l'udienza preliminare e di accedere al dibattimento o, se richiesti dall’imputato, ai riti alternativi.

Stando alle indagini dei Carabinieri, coordinati dal pm Simona Filoni, le due insegnanti hanno esercitato violenza fisica, morale e psicologica sui piccoli alunni attraverso "schiaffi, colpi sferrati su tutto il corpo, strattonamenti, pedate, calci, forti scossoni sugli arti superiori, accompagnati anche dalla immobilizzazione delle mani finalizzati a costringere i bambini a stare fermi, trascinamenti lungo il pavimento, colpi dietro la nuca e una serie di terribili vessazioni e torture psicologiche, seguite da urla, minacce e gravi ingiurie».

Le indagini, supportate anche da video, hanno documentato fra il 31 marzo e il 29 aprile 2016 37 episodi di presunti maltrattamenti. In una circostanza una bambina sarebbe stata sbattuta contro un banchetto, «per poi rimbalzare all’indietro, - si legge nel capo d’imputazione - perdere l'equilibrio e cadere in avanti, a pancia in giù, finendo rovinosamente con tutto il corpo e la faccia sul pavimento, rimanendo esanime per alcuni minuti».

La Procura contesta alle due maestre anche i «gravi danni sull'equilibrio psicofisico di tutti i minori» appartenenti a quella classe e le «gravi ripercussioni sulla loro serena crescita, perché costretti a subire inaudite, quotidiane e atroci violenze, inflitte senza la benché minima pietà, ed a vivere nel costante terrore e dolore».

Nel corso delle indagini la Procura ha anche disposto, come accertamento irripetibile, l’ascolto protetto di tutti i bambini della classe, ora agli atti del fascicolo insieme con le testimonianze dei genitori e del personale scolastico

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie