Sabato 20 Ottobre 2018 | 09:32

NEWS DALLA SEZIONE

Lavori senza autorizzazione
Lecce, da paladina degli ulivi a regina degli abusi: indagata l'Oscar Helen Mirren

Lecce, da paladina degli ulivi a regina degli abusi: in...

 
Il caso a Roccanova (Pz)
Crisi editoria: in Basilicata un'edicola resiste da 100 anni

Crisi editoria: in Basilicata un'edicola resiste da 100...

 
Il punto
«Tap arriverà comunque a Brindisi-Mesagne», parla il presidente Emiliano

Tap, Emiliano avverte: gasdotto arriverà a Brindisi-Mes...

 
Sanità
Emiliano: «Stabilizzati 132 precari Asl Brindisi»

Emiliano: «Stabilizzati 132 precari Asl Brindisi»

 
Rivedi la diretta
La Voce Biancorossa presenta Marsala-Bari

La Voce Biancorossa presenta Marsala-Bari

 
Consegnate al comune
Petizione genitori tarantini per chiudere Ilva, raccolte 4mila firme

Petizione genitori tarantini per chiudere Ilva, raccolt...

 
Lele è stato dimesso
Negramaro, tour rinviato: nuove date a Bari il 13 e 14 marzo 2019

Negramaro, tour rinviato: nuove date a Bari il 13 e 14 ...

 
Razzia in via Bastioni
Brindisi, immigrato distrugge vetriauto in sosta in centro: arrestato

Brindisi, immigrato distrugge vetri auto in sosta in ce...

 
Dopo l'intervento
Taranto, bimba gettata dal balcone: trasferita al Gemelli

Taranto, bimba gettata dal balcone: trasferita al Gemel...

 
Commercio
Bari, dopo 66 anni chiudestorica salumeria De Carne«Il marchio lo porto con me»

Bari, dopo 66 anni chiude storica salumeria De Carne «I...

 
Costi della politica
Basilicata, taglio ai vitalizi: pronti i i ricorsi degli ex parlamentari

Basilicata, taglio ai vitalizi: pronti i i ricorsi degl...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

estate a bari

Teatro, musica e cucina
115 eventi sotto le stelle

Teatro, musica e cucina115 eventi sotto le stelle

di ANTONELLA FANIZZI

BARI - Il cinema al chiaro di luna, il festival ecomuseale delle arti, le visite guidate ai monumenti, i laboratori nell’orto per i bambini, le esplorazioni della città con le letture all’aperto, la tarantella barese, i manufatti e la cena multietnici, i recital di poesie, il cabaret, le gare culinarie, le birre artigianali, le lezioni di danza a piedi nudi nel parco, la musica popolare e le cover band, le bande, il jazz, le favole musicali.
il cartellone estivo Sono 115 gli eventi che compongono il cartellone estivo predisposto dall’assessorato alle Culture e al Turismo. Il programma, pensato e costruito con gli enti e le associazioni che operano in città, è ricco di manifestazioni che si terranno in tutti i Municipi, in particolare nei luoghi più periferici.
Palcoscenico delle iniziative sono, fra gli altri, il Palazzo Capitaneo a Palese, Villa Framarino, il lungomare di Santo Spirito, la Masseria Carrara nella zona industriale, il Castello, la città vecchia, Villa Longo De Bellis a Palese, Parco 2 Giugno, piazza del Redentore al Libertà, la parrocchia di Santa Rita a Loseto, la piazza di Torre a Mare, Villa Larocca a Carrassi, il centro storico di Ceglie, la chiesa madre di Carbonara, piazzetta Eleonora a Enziteto. Luoghi noti e meno noti: una occasione, quindi, per conoscere il territorio attraverso il cinema, il teatro, la musica, la letteratura, la gastronomia.
La rassegna è il risultato dell’avviso pubblico destinato agli operatori culturali che lavorano a Bari: i progetti ammessi sono stati selezionati da una commissione e sostenuti dal Comune con un contributo.

TRE MESI ALL'APERTO - «Il cartellone estivo si articolerà nei mesi di luglio, agosto e settembre - dice l’assessore alle Culture e al Turismo Silvio Maselli - e vedrà coinvolti tutti i Municipi, con una forte prevalenza delle aree meno centrali della città, a dimostrazione dell’impegno e dell’attenzione di questa amministrazione per la qualità della vita di tutti i cittadini, anche quelli che difficilmente si spostano verso il centro».
Aggiunge: «Abbiamo voluto supportare una serie di iniziative che rendano viva, anche d’estate la città, in modo da garantire un’adeguata offerta culturale e ricreativa sia ai cittadini che trascorrono le ferie a casa, e che ogni anno sono un numero sempre maggiore, sia ai turisti che arrivano a Bari. Nonostante le esigue risorse a nostra disposizione, sono soddisfatto della grande partecipazione degli operatori che sono i veri protagonisti dell’organizzazione di questo programma. Mi auguro che i baresi possano apprezzare le tante manifestazioni, piccole e grandi che siano, e che possano approfittare di questi momenti per incontrarsi, ritrovarsi insieme, provare emozioni, e riappropriarsi degli spazi pubblici, in particolare di quelli poco conosciuti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400