Giovedì 25 Aprile 2019 | 23:42

NEWS DALLA SEZIONE

Lega Pro
Bari, contro il Rotonda sarà festa promozione

Bari, contro il Rotonda sarà festa promozione

 
Il protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
Iniziativa nel salento
Ospedale di Scorrano, il reparto di Pediatria si colora con le luminarie

Ospedale di Scorrano, il reparto di Pediatria si colora con le luminarie

 
25 aprile
Bari, lectio magistralis di Canfora in piazza: fascismo mai morto

Bari, lectio magistralis di Canfora in piazza: fascismo mai morto

 
Verso le Europee
Bari, l'imprenditore «made in Cina»: dal Sud ponte verso Ue e Oriente

Bari, l'imprenditore «made in Cina»: dal Sud ponte verso Ue e Oriente

 
Islam e politica
«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

 
La polemica
Arpal, Cassano: basta processi preventivi ora denuncio. Dit: invito a nozze

Arpal, Cassano: basta processi preventivi ora denuncio. Dit: invito a nozze

 
Il caso
San Nicola, fai una grazia per le Frecce Tricolori!

San Nicola, fai una grazia per le Frecce Tricolori!

 
La decisione
Maresciallo ucciso, San Severo gli intitola una piazza

Maresciallo ucciso, San Severo gli intitola una piazza

 
Dai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
L'intervista
Di Maio alla «Gazzetta»: ecco il nostro progetto per Taranto, basta emergenze

Di Maio alla «Gazzetta»: ecco il nostro progetto per Taranto, basta emergenze

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini nel giardino del palazzo Marchesale tra musica e parole

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

a potenza

Taglio posti letto, rischio
chiusura clinica Luccioni

clinica Luccioni potenza

POTENZA - Senza un adeguato numero di posti letto, «almeno pari a 60», e un budget in grado di coprire le spese di gestione, «la clinica Luccioni di Potenza é costretta a chiudere». Lo ha detto stamani a Potenza l’amministratore della struttura sanitaria, Walter Di Marzio, annunciando inoltre che sono «partite le procedure di mobilità per una quarantina di dipendenti».
Di Marzio, nel corso di una conferenza stampa, ha spiegato che la vicenda è iniziata lo scorso anno quando, in autunno, é stata disposta la delocalizzazione della clinica dall’attuale sede in via Mazzini», con la scelta di una zona periferica nel capoluogo lucano e l’acquisto di un terreno, «il tutto - ha aggiunto - in tempi strettissimi e con un forte investimento».

Il progetto è stato presentato alla fine di dicembre ma nei due mesi successivi sono «intervenute due delibere dell’Asp e del dipartimento regionale - ha evidenziato di Marzio - che hanno fissato a 40 il numero massimo di posti letto, e a un terzo dell’attuale budget il tetto massimo di finanziamenti destinati alla clinica»: in questo caso, quindi, i provvedimenti «di fatto chiudono la struttura - ha proseguito - perché i fondi a disposizione si sono esauriti e noi non possiamo delocalizzare una clinica con soli 40 posti letto». Attualmente lavorano nella «Luccioni» 130 persone - tra personale sanitario, medico e amministrativo - con 56 posti letto accreditati su 60 autorizzati (e un numero di ricoveri che lo scorso anno é stato pari a circa tremila). «Questi per noi sono 'palettì imprescindibili - ha concluso l’amministratore - altrimenti non possiamo proseguire l’attività, che invece vogliamo potenziare e farne un’eccellenza, come abbiamo iniziato a fare in questi ultimi mesi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400