Sabato 08 Agosto 2020 | 02:05

NEWS DALLA SEZIONE

L'appello
Taranto, Confindustria scrive a Turco: «Tessile, rilanciare Made in Italy»

Taranto, Confindustria scrive a Turco: «Tessile, rilanciare Made in Italy»

 
verso il voto
Regionali 2010, lo spin-doctor Fishman: «Fitto concreto come Bonaccini, Emiliano fa semplificazioni»

Regionali 2010, lo spin-doctor Fishman: «Fitto concreto come Bonaccini, Emiliano fa semplificazioni»

 
Agricoltura
Xylella, 68 mln agli agricoltori pugliesi per i danni 2016-17: firmato decreto al Mipaaf

Xylella, 68 mln agli agricoltori pugliesi per i danni 2016-17: firmato decreto al Mipaaf

 
Nel materano
Farrandina, sono positivi al Covid tre migranti dei 9 in fuga da Centro accoglienza

Ferrandina, positivi al Covid tre migranti tunisini in fuga da Centro accoglienza

 
darti nazionali
Coronavirus in Italia, cresce numero contagi (+552) in 24 h 3 vittime: nessuna regione «covid free»

Coronavirus in Italia, cresce numero contagi (+552) in 24 h e 3 vittime: nessuna regione «covid free»

 
Economia
Popolare Bari, entro ottobre conclusione lavoro commissari: poi nomina nuovo consiglio

Popolare Bari, entro ottobre conclusione lavoro commissari: poi nomina nuovo consiglio

 
la denuncia
Coronavirus migranti in Basilicata, Bardi: «Situazione ha raggiunto ormai livello di guardia»

Coronavirus migranti in Basilicata, Bardi: «Situazione ha raggiunto livello di guardia»

 
verso il voto
Puglia, Laricchia (M5S): «Sostenere il wedding, a rischio 80% indotto»

Puglia, Laricchia (M5S): «Sostenere il wedding, a rischio 80% indotto»

 
le dichiarazioni
Fitto: «Su Xylella e ulivi bruciati è mancata visione complessiva di Emiliano»

Fitto: «Su Xylella e ulivi bruciati è mancata visione complessiva di Emiliano»

 
controlli anti-Covid
Marina di Nardò, zero distanziamento, dipendenti senza mascherine: un locale chiuso e uno multato

Nardò, zero distanziamento, dipendenti senza mascherine: un locale chiuso e uno multato

 
protezione civile
Terremoti: avviati in Puglia i lavori di microzonazione sismica

Terremoti: avviati in Puglia i lavori di microzonazione sismica

 

Il Biancorosso

serie c
La C del Bari sarà da brividi grandi firme nel girone Sud

La C del Bari sarà da brividi: grandi firme nel girone Sud

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa decisione
Mola, stop a parcheggio selvaggio sulla costa: installate barriere «New Jersey»

Mola, stop a parcheggio selvaggio sulla costa: installate barriere «New Jersey»

 
Materaambiente
Matera, rischio idrogeologico a Montescaglioso: firmato protocollo d’intesa per messa in sicurezza

Matera, rischio idrogeologico a Montescaglioso: firmato protocollo d’intesa per messa in sicurezza

 
TarantoL'appello
Taranto, Confindustria scrive a Turco: «Tessile, rilanciare Made in Italy»

Taranto, Confindustria scrive a Turco: «Tessile, rilanciare Made in Italy»

 
Potenzala denuncia
Coronavirus migranti in Basilicata, Bardi: «Situazione ha raggiunto ormai livello di guardia»

Coronavirus migranti in Basilicata, Bardi: «Situazione ha raggiunto livello di guardia»

 
Leccegiornalismo
Rai, la salentina Marilù Lucrezio alla sede di Bruxelles

Rai, la salentina Marilù Lucrezio alla sede di Bruxelles

 
Batl'evento
Trani, l'11 agosto appuntamento con Neri Marcorè tra cinema, canzoni e imitazioni

Trani, l'11 agosto appuntamento con Neri Marcorè tra cinema, canzoni e imitazioni

 
Brindisinel Brindisino
Ceglie Messapica: banditi rapinano banca in pieno giorno, via con il bottino

Ceglie Messapica: banditi rapinano banca in pieno giorno, via con il bottino

 

i più letti

Fuma durante la pausa
licenziato operaio a Melfi

La Fiom Cgil: «Solo una rappresaglia per aver chiesto una diversa turnazione»

Fuma durante la pausalicenziato operaio a Melfi

Francesco Russo

Un lavoratore della Dea Service - stabilimento dell’area industriale di San Nicola di Melfi che dà impiego ad una novantina di persone - è stato licenziato per esser stato sorpreso a fumare. Ma secondo la Fiom-Cgil, che ha segnalato l’episodio, l’iniziativa sarebbe «una rappresaglia» da parte dell’azienda in seguito alla richiesta, presentata dal diretto interessato insieme ad altri colleghi, di un nuovo calendario per la turnazione. Netta, la replica del responsabile del personale della Dea Service, secondo il quale il «provvedimento non ha nulla a che fare con le rivendicazioni sui turni, che tra l’altro erano pervenute anche da altri operai: la persona licenziata - evidenzia il rappresentante dell’azienda - non ha rispettato le regole, nemmeno dopo una prima contestazione, ed ha fumato all’interno dello stabilimento, non fuori come sostiene il sindacato in sua difesa». Ma andiamo per gradi, e partiamo dall’intervento della Fiom-Cgil. «La settimana scorsa presso la Dea Service di Melfi - spiega il sindacato - un lavoratore è stato licenziato con l’ingiusta motivazione di aver fumato una sigaretta durante la pausa, fuori dalla fabbrica. Sarà un caso che questo grave provvedimento ha raggiunto un lavoratore che aveva osato richiedere, assieme ad altri suoi colleghi, il miglioramento delle condizioni di lavoro? Nello specifico, infatti, i lavoratori della Dea Service avevano chiesto all’azienda la predisposizione di un semplice calendario riportante la turnistica. Dopo tale elementare istanza l’azienda - continua la Fiom - ha comminato due provvedimenti disciplinari con l’obiettivo di licenziare il lavoratore. Chiediamo quindi la revoca di quel provvedimento discriminatorio». «Il licenziamento - ribadisce Donato Catalano, responsabile del personale - non c’entra nulla con le richieste sui turni. Il problema vero è che il lavoratore è stato licenziato, perché sorpreso da un capoturno a fumare in orario di lavoro nello stabilimento, insieme ad un collega. Nonostante avesse avuto una contestazione, il giorno successivo l’operaio è stato visto fumare da una responsabile amministrativa e da un altro dirigente, sempre all’interno dello stabilimento ma con la porta di emergenza aperta, anche se questa volta durante la pausa. Nonostante la nuova contestazione - dice ancora - il diretto interessato ha continuato a negare. Abbiamo quindi provveduto al licenziamento per giusta causa, ai sensi del contratto di lavoro metalmeccanico. Il lavoratore sorpreso a fumare con lui, invece, si è scusato con l’azienda e per questo è stato soltanto sospeso per un paio di giorni. Per quanto riguarda i turni, poi - evidenzia - avevamo già spiegato in una riunione ai sindacati che svolgendo il servizio per Fca non possiamo fare i turni mensilmente, ma dobbiamo prevederli settimana per settimana, per evitare di trovarci impreparati in caso, ad esempio, di infortuni o malattie improvvisi».

melfila dea service controbatte: «non ha rispettato le regole, nemmeno dopo la prima segnalazione»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie