Martedì 26 Gennaio 2021 | 13:57

NEWS DALLA SEZIONE

Il bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 60 nuovi positivi e 4 decessi

Coronavirus in Basilicata, 60 nuovi positivi e 4 decessi

 
IL REPORT
Imprese in Puglia, saldo positivo tra il 2020 e il 2019: + 1.222. Ma ci sono 16.405 addetti in meno

Imprese in Puglia, saldo positivo nel 2019-2020: + 1.222, ma ci sono 16.405 addetti in meno

 
Regione
La crisi congela l’assessorato ai 5S in Puglia

La crisi congela l’assessorato ai 5S in Puglia

 
I dati
Coronavirus in Puglia, Agenas: «Occupato il 37% dei posti in terapia intensiva»

Covid 19 in Puglia, Agenas: «Occupato il 37% dei posti in terapia intensiva». In 14 giorni 4mila casi sospetti in ospedale

 
Il caso
Petrolio in Basilicata, timori per la fiammata: la seconda in 10 giorni

Petrolio in Basilicata, timori per la fiammata: la seconda in 10 giorni

 
Post elezioni
Regione Puglia, Pisicchio resta fuori: «I seggi vanno solo a chi ha voti»

Regione Puglia, Pisicchio resta fuori: «I seggi vanno solo a chi ha voti»

 
La bomba
Esplosione distrugge bar a Taranto, indaga la polizia

Esplosione distrugge bar a Taranto, indaga la polizia

 
Il caso
Crisi di governo, Conte si dimette: prima Cdm poi al Quirinale. Ecco che cosa succede ora

Crisi di governo, Conte si dimette: «Grazie ad ogni singolo ministro» e sale al Quirinale. La palla passa a Mattarella

 
Il caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 
Marina Militare
Taranto, la «Cavour» parla pugliese e si prepara per accogliere gli «F35» a decollo verticale

Taranto, la «Cavour» parla pugliese e si prepara per accogliere gli «F35» a decollo verticale

 
L'emergenza
Coronavirus, mancano bagni e studi medici: ritarda l’ospedale in Fiera a Bari

Coronavirus, mancano bagni e studi medici: ritarda l’ospedale in Fiera a Bari

 

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'indagine
Guardia di finanza sequestra beni a ex Presidente Ordine Avvocati di Taranto

Guardia di finanza sequestra beni a ex Presidente Ordine Avvocati di Taranto

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 60 nuovi positivi e 4 decessi

Coronavirus in Basilicata, 60 nuovi positivi e 4 decessi

 
BariRegione
La crisi congela l’assessorato ai 5S in Puglia

La crisi congela l’assessorato ai 5S in Puglia

 
FoggiaIl furto
Foggia, baby ladri nella scuola Catalano-Moscati: carabinieri arrestano un minorenne

Foggia, baby ladri nella scuola Catalano-Moscati: carabinieri arrestano un minorenne

 
BrindisiAgroalimentare
Carciofo brindisino, allarme Coldiretti: «Prezzi in crollo verticale»

Carciofo brindisino, allarme Coldiretti: «Prezzi in crollo verticale»

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

il caso

Rifiuti, fallita
Lombardi Ecologia

raccolta differenziata

BARI - Le questioni sollevate dai commissari giudiziali hanno convinto i giudici che il salvataggio non poteva essere portato a termine. Il Tribunale di Bari ha dunque dichiarato il fallimento della Lombardi Ecologia, una delle principali società di gestione dei rifiuti di Puglia, che svolge il servizio in circa 30 Comuni.
La sentenza, emessa lunedì, è stata depositata ieri. Il Tribunale, che ha delegato il giudice Sergio Cassano, ha nominato curatori fallimentari il professor Giorgio Costantino, il commercialista Gabriele Zito e l’avvocato Paola Merico: dovranno essere loro, adesso, a far fronte ai circa 100 milioni di debiti che la società di Triggiano avrebbe voluto smaltire attraverso un concordato preventivo. Tuttavia i contenuti del nuovo piano di salvataggio presentato a marzo avevano indotto i commissari a sottolineare una serie di situazioni critiche. Tra le quali c’era, in primis, il meccanismo attraverso cui la «newco» Ercav, cui sono stati trasferiti quasi tutti gli appalti di raccolta rifiuta, doveva essere rilevata dalla Filom, la finanziaria della famiglia di imprenditori. «La nuova proposta irrevocabile di acquisto della Ercav formulata il 16 marzo 2016 dalla Filom - ha scritto il collegio revocando l’ammissione al concordato preventivo - è inidonea sia per mancanza di requisiti formali, che per variazioni delle condizioni di acquisto in realtà peggiorative rispetto alla precedente proposta».

Lombardi ha debiti per circa 100 milioni, di cui 81 privilegiati: 30 milioni tra Iva e tributi, 7,5 milioni per l’ecotassa dovuta alla Regione, 1,5 milioni per le compensazioni ambientali di competenza del Comune di Conversano. Ci sono poi 16,8 milioni di debiti chirografari, tra cui circa 8 milioni relativi ai fornitori. Tuttavia la cessione in fitto a Ercav dei contratti di appalto stipulati dalla Lombardi dovrebbe, per il momento, garantire la continuità del servizio di raccolta, tra l’altro, a Triggiano, Conversano, Mola, Bitetto, Toritto, Bisceglie, San Giovanni Rotondo, Pulsano e Otranto. Questo, appunto, per il momento, perché ogni successiva decisione appartiene ai curatori fallimentari: Ercav è oggi posseduta al 100% dalla stessa Lombardi, ed è ipotizzabile che verrà venduta per far fronte ai debiti. D’altro canto, però, anche gli stessi Comuni - che nel fallimento sono pesantemente coinvolti, a partire proprio da Conversano che per questa storia rischia il dissesto - potrebbero assumere determinazioni diverse. Tuttavia l’azienda, in una nota diffusa in serata, ha ribadito che «sono comunque assicurati i posti di lavoro, la gestione dei servizi di raccolta rifiuti e gli appalti, grazie alla continuità della Ercav, società estranea ad ogni procedura concorsuale». [m.s.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie