Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 10:00

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso nel Leccese
Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

 
Truffa per migliaia di euro
Si fingono dipendenti Inps e truffano anziani a Foggia: arrestati

Si fingono dipendenti Inps e truffano anziani a Foggia: arrestati

 
Nel Foggiano
Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

 
La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
Dal Montenegro in Puglia
Contrabbando bionde in Puglia, dopo 25 anni prescritta anche associazione mafiosa

Contrabbando bionde in Puglia, dopo 25 anni prescritta anche associazione mafiosa

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
La decisione
Regione, Emiliano conferma Di Gioia: è di nuovo assessore all'Agricoltura

Regione, Emiliano conferma Di Gioia: di nuovo assessore all'Agricoltura

 
il salvataggio dell'Aeronautica
Foggia, bimba in pericolo di vita trasportata d'urgenza con Falcon 50 Aeronautica

Foggia, bimba in pericolo di vita trasportata d'urgenza con Falcon 50

 
IL BARLETTANO DAGOSTINO
Fatture false, il «re degli outlet» valuta se usare pace fiscale

Fatture false, il «re degli outlet» valuta se usare pace fiscale

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il caso
Bari, nuovo «no» della Procura al salvataggio di Interporto

Bari, altro «no» della Procura al salvataggio di Interporto

 

a bitonto

Colpi di pistola
Si spara in pieno giorno

Non ci sono feriti. I poliziotti arrivati in via Ugo La Malfa hanno raccolto numerose ogive, tre bossoli e 11 fori sul muro

proiettile

BARI - Colpi di arma da fuoco sono stati sparati, in pieno giorno, in via Ugo La Malfa a Bitonto, in provincia di Bari, da persone non ancora identificate. Non ci sono feriti. Sono state alcune persone a chiamare la sala operativa della Polizia di Stato: i poliziotti, giunti sul posto, hanno rinvenuto numerose ogive, tre bossoli e 11 fori sul muro dell’abitazione di persone presumibilmente vicine al clan Conte.

Un episodio che per gli investigatori della Squadra Mobile e del commissariato di Bitonto potrebbe essere maturato all’interno di contrasti tra famiglie, dedite a attività illecite, contrapposte come quella dei Conte e dei Cipriani, o all’interno dello stesso clan. Infine, potrebbe essersi trattato di un avvertimento o anche di colpi indirizzati verso un bersaglio che può essere riuscito a schivare i proiettili, riuscendo poi a fuggire.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400