Domenica 21 Luglio 2019 | 17:09

NEWS DALLA SEZIONE

Le dichiarazioni
Lecce, Meccariello: «Esordio in A a 28 anni, è l'età giusta»

Lecce, Meccariello: «Esordio in A a 28 anni, è l'età giusta»

 
Migranti
Gallipoli, 55 pakistani sbarcati sull'Isola di S.Andrea

Gallipoli, 55 pakistani sbarcati sull'Isola di S.Andrea

 
Nel Salento
Torre Lapillo, sequestrato lido abusivo: titolare denunciato

Torre Lapillo, sequestrato lido abusivo: titolare denunciato

 
Dopo i casi di Monopoli e Molfetta
Ospedali Puglia, pronto il licenziamento per 80 furbetti del cartellino

Ospedali Puglia, pronto il licenziamento per 80 furbetti del cartellino

 
La scoperta
Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

 
Calcio
Il Lecce mette a segno 8 gol in amichevole: doppietta di La Mantia

Il Lecce mette a segno 8 gol in amichevole: doppietta di La Mantia

 
Il processo
Caso Marò, Italia chiede sentenza che tenga conto di entrambe le parti

Caso Marò, Italia chiede sentenza che tenga conto di entrambe le parti

 
La denuncia di un lettore
Bari, lavori in corso al Policlinico: pazienti visitati nel corridoio

Bari, lavori in corso al Policlinico: pazienti visitati nel corridoio

 
Calcio femminile
La Pink Bari con le antenne allungate in Europa

La Pink Bari con le antenne allungate in Europa

 
La posta più alta
Banca del Sole in corsa per il Foggia: bisogna versare 500mila euro

Banca del Sole in corsa per il Foggia: bisogna versare 500mila euro

 
La tragedia
Foggia, scontro tra auto della Finanza e scooter: muore 15enne

Foggia, auto della Finanza contro scooter: muore 15enne, non aveva il casco

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceMigranti
Gallipoli, 55 pakistani sbarcati sull'Isola di S.Andrea

Gallipoli, 55 pakistani sbarcati sull'Isola di S.Andrea

 
FoggiaIl premio
Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

 
BariLa curiosità
Panzerotti e focaccia: a Bari festa in piazza per i 60 anni di Emiliano

Panzerotti e focaccia: a Bari festa in piazza per i 60 anni di Emiliano

 
HomeLa scoperta
Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

 
MateraIl convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
PotenzaL'operazione
Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

 
HomeL'allarme
La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

 

i più letti

carapelle

Segregata e frustata scappa
arrestati marito e suoceri

donna seviziata

CARAPELLE (FOGGIA) - Dovranno rispondere di lesioni personali, sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia i tre cittadini macedoni arrestati dai carabinieri del Comando provinciale di Foggia che hanno eseguito un provvedimento di custodia cautelare emesso dal gip di Foggia su richiesta della locale Procura a carico di Tereza Arif di 40 anni, Dzubrijel Isenovski di 37 (suoceri della vittima) e Demir Isenovski di 20, marito della donna.

Lo scorso 23 gennaio i militari avevano soccorso la donna che chiedeva aiuto perché era stata vittima di maltrattamenti e violenze da parte del marito e dei parenti dello stesso. La donna, in quella circostanza aveva mostrato ai militari le ferite riportate alla schiena dopo essere stata frustata con cavi elettrici e l’antenna di un televisore. La vittima, dopo essere stata soccorsa da personale del 118, ha raccontato che da diverso tempo subiva violenze e vessazioni da parte del marito e dei suoceri, che le impedivano anche di comunicare con i suoi familiari e le toglievano i soldi che la stessa percepiva svolgendo l’attività di bracciante agricola. In diverse occasioni il marito l’aveva colpita alle mani e alla testa con una bottiglia e l’aveva chiusa in casa senza possibilità di allontanarsi nè di comunicare con persone all’esterno. Approfittando di un momento di distrazione era riuscita a fuggire, trovando riparo in un bar dove i carabinieri l’hanno soccorsa.

Gli indagati, a seguito della fuga della donna, l’avevano cercata, provando a contattarla telefonicamente e denunciandone la scomparsa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie