Sabato 23 Marzo 2019 | 21:29

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Calcio, Lecce show al Via del Mare: batte 7-0 l'Ascoli

Calcio, Lecce show al Via del Mare: batte 7-0 l'Ascoli

 
Dal 6 maggio a Roma
Tennis, il biscegliese Pellegrino verso il Foro Italico

Tennis, il biscegliese Pellegrino verso il Foro Italico

 
Verso le regionali
Tavolo c.sinistra Bari, Stefàno: «Sforzo vano se si punta a autocandidatura»Lacarra replica: «Faccia pace con se stesso»

Tavolo c.sinistra Bari, Stefàno: «Sforzo vano se si punta a autocandidatura»
Lacarra replica: «Faccia pace con se stesso»

 
A Roma
Operai del siderurgico in marcia per il clima: «Taranto senza Ilva»

Operai del siderurgico in marcia per il clima: «Taranto senza Ilva»

 
Nel Basso salento
Incidente tra Casarano e Ugento: giovane motociclista perde la vita

Incidente tra Casarano e Ugento:
giovane motociclista perde la vita

 
La parodia su Youtube
Taranto, addio ad Annapia diventata famosa con la frase «Quanda mineral»

Taranto, addio ad Annapia diventata famosa con la frase «Quanda mineral»

 
Un 72enne
Carapelle, voleva farsi saltare in aria e uccidere tutti i condomini: arrestato

Carapelle, voleva farsi saltare in aria e uccidere tutti i condomini: arrestato

 
I fatti nel 2015
Soldi in cambio di voti: confermate condanne 5 baresi affiliati al clan Di Cosola

Soldi in cambio di voti: confermate condanne 5 baresi affiliati al clan Di Cosola

 
Fermati da cc e polizia
Rubano borsello al centro commerciale e prelevano al bancomat: arrestati in 2 a Foggia

Rubano borsello al centro commerciale e prelevano al bancomat: arrestati in 2 a Foggia

 
Serie D
Scontri dopo Fasano-Altamura: denunce e Daspo per 11 ultras

Scontri dopo Fasano-Altamura: denunce e Daspo per 11 ultras

 
Tragedia sfiorata
Bus in fiamme, vicepresidente Consiglio Regionale Puglia propone onorificenza carabiniere barese

Bus in fiamme, vicepresidente Puglia propone onorificenza carabiniere barese

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Bari, le scelte di mister Cornacchini"Palmese difesa forte e ben organizzata"

Bari, le scelte di mister Cornacchini
"Palmese difesa forte e ben organizzata"

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Taranto, il Comune avvia la bonifica dell'area attorno al fiume Galeso

Taranto, il Comune avvia la bonifica dell'area attorno al fiume Galeso

 
PotenzaVerso il voto
Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

 
BariPer i 4mila aventi diritto
Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

 
FoggiaMaltrattamenti in famiglia
Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

 
LecceNel Basso salento
Incidente tra Casarano e Ugento: giovane motociclista perde la vita

Incidente tra Casarano e Ugento:
giovane motociclista perde la vita

 
GdM.TVTraffico in tilt
Paura a Matera per una valigia abbandonata per strada: intervenuti artificieri

Paura a Matera per una valigia abbandonata per strada: intervenuti artificieri

 
BrindisiGuidava l'auto del padre
I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

 
BatParla un imprenditore
Andria, cartelloni pubblicitari non a norma: la denuncia

Andria, cartelloni pubblicitari non a norma: la denuncia

 

chiaromonte

In ospedale non c'è il pediatra
i piccoli malati devono aspettare

L'ambulatorio di pediatria si rivolge ad un bacino d’utenza composto da pazienti provenienti da 16 comuni afferenti al distretto sanitario di Senise

ospedale di Chiaromonte

L'ospedale di Chiaromonte

di EGIDIA BEVILACQUA

CHIAROMONTE - L’angelo custode a mezzo servizio e quando va via non lascia vicari. Possiamo riassumere così l’ennesima disavventura che vede protagonista l’ospedale di Chiaromonte, il quale al pari d’altri nosocomi, sta perdendo pezzi un poco alla volta.
L’episodio a cui si fa riferimento è accaduto lunedì mattina. Un gruppetto di giovani mamme con bambini, alcuni dei quali febbricitanti, si sono recati all’ambulatorio di pediatria che da quest’anno, su decisione della direzione strategica dell’Asp, funziona proprio a mezzo servizio. In pratica, con medici convenzionati è garantito una volta a settimana al «San Giovanni» e non più cinque come prima, poi presso l’ambulatorio di Senise e due volte al mese a Francavilla in Sinni. Ad attenderle però questa volta, un’amara sorpresa. La dottoressa aveva marcato visita e al suo posto non vi era alcun sostituto.
Immediata la reazione delle mamme che, dopo aver atteso invano più di due ore, hanno letteralmente tartassato di telefonate sia la direzione sanitaria sia la responsabile del distretto di Senise chiedendo spiegazioni sulla vicenda, anche perché in ambulatorio non c’era nessun avviso in merito.

«Mi hanno risposto che la pediatra stava così male da non poter venire a prendere servizio e che non avevano fatto in tempo a trovare un sostituto - racconta abbastanza perplessa la signora Angela De Salvo - allora ho detto che quantomeno dovevano comunicarci che il servizio veniva sospeso. Mi hanno risposto che non ci avevano pensato ma, avrebbero provveduto mandando anche un dottore tra martedì o mercoledì. Ma non è accaduto». Stando così le cose allora, molte mamme sono ritornate a casa, alcune sono partite per Lagonegro, altre sono scese al Pronto Soccorso, mentre chi ha potuto permetterselo, è andata a visita privata.

«Nel frattempo abbiamo saputo che la pediatra non è affatto malata - incalza - ma ha dato forfait e loro non hanno fatto in tempo a trovare un sostituto. Allora si mettessero d’accordo, non ci prendessero in giro e soprattutto avvisassero - conclude - Noi vogliamo che il servizio sia adeguato e garantito e le soluzioni devono trovarle loro. Ieri intanto, nessun avviso e nessun medico si sono visti in ospedale».

Il ridimensionamento dell’ambulatorio di pediatria, che si rivolge ad un bacino d’utenza composto da pazienti provenienti da 16 comuni afferenti al distretto sanitario di Senise, nelle scorse settimane è già stato oggetto di una manifestazione pacifica messa in atto da un nutrito esercito di mamme e papà piuttosto battaglieri, che proprio non riescono a mandar giù l’ennesimo boccone amaro e pertanto, chiedono maggiore tutela per la salute pubblica del territorio, nonché il rispetto dei livelli essenziali di assistenza, come garantito dalla nostra Costituzione.
A tal proposito, infatti, nel piccolo centro sinnico, si è costituito un comitato spontaneo di liberi cittadini denominato «La nostra voce» che sta promuovendo una campagna di sensibilizzazione verso le comunità vicine e verso gli organi istituzionali preposti attraverso una raccolta di firme. Il comitato si riunirà oggi alle 17.30 nel Centro Visite in Via Vittorio Emanuele.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400