Martedì 25 Febbraio 2020 | 05:06

NEWS DALLA SEZIONE

il bilancio
Puglia, amministratori comunali sotto tiro: 71 casi nel 2019

Puglia, amministratori comunali sotto tiro: 71 casi nel 2019

 
Il processo
Bari, spaccio nella movida: 3 condanne e 9 patteggiamenti

Bari, spaccio nella movida: 3 condanne e 9 patteggiamenti

 
La decisione
Regione Puglia: «Chi rientra dal Nord deve segnalarlo al medico di base»

Coronavirus, Regione Puglia: «Chi rientra dal Nord deve segnalarlo al medico di base»

 
L'operazione
Taranto, rapinarono una banca: 2 pregiudicati in manette

Taranto, rapinarono una banca: 2 pregiudicati in manette

 
Il caso
Bitonto, beccati due baby scippatori seriali di 16 e 17 anni

Bitonto, beccati due baby scippatori seriali di 16 e 17 anni

 
La vertenza
Eipli e i 67 mln di debiti: a rischio stipendi 150 lavoratori che gestiscono 8 dighe

Eipli e i 67 mln di debiti: a rischio stipendi 150 lavoratori che gestiscono 8 dighe

 
monica imperiale
Potenza città dello sport 2021. Da cestista a buttafuori: «Ecco i valori dello sport»

Potenza città dello sport 2021. Da cestista a buttafuori: «Ecco i valori dello sport»

 
Il caso
Coronavirus, al Tribunale di Foggia l'invito ad avvocati e utenti: «In aula singolarmente»

Coronavirus, a Tribunale Foggia «In aula singolarmente». Lecce, processi a porte chiuse. Potenza: allontanato avvocato

 
I controlli
Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

 
I controlli
Caporalato, accoltella connazionale nel ghetto di Borgo Mezzanone : arrestato

Caporalato, accoltella connazionale nel ghetto di Borgo Mezzanone : arrestato

 

Il Biancorosso

Calcio
Cavese-Bari: la diretta della partita

Bari, solo un punto con la Cavese

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantotragedia sfiorata
Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

 
BatL'appuntamento
Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

 
BariIl rientro
Terremoto Albania, dimessi i due pazienti curati a Bari

Terremoto Albania, dimessi i due pazienti curati a Bari

 
PotenzaIl caso
Coronavirus: da Milano a Potenza, allontanato avvocato dal Tribunale

Coronavirus: da Milano a Potenza, allontanato avvocato dal Tribunale

 
FoggiaL'incendio nel Foggiano
Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

 
BrindisiLa riserva
Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare:

Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare

 
LecceI controlli
Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

 

i più letti

Salice, ragazzo scomparso segnalazioni in tutta Italia ma non si tratta di Osama

Salice, ragazzo scomparso segnalazioni in tutta Italia ma non si tratta di Osama
di Francesco Oliva

LECCE - Tante segnalazioni, ma nessun riscontro oggettivo. Si infittisce il mistero sulla scomparsa di Osama, il giovane marocchino svanito nel nulla da ormai sei giorni. Il tam tam su aggiornamenti costanti corre frenetico sul web. In questi ultimi giorni, da quando le ricerche sono state estese su tutto il territorio nazionale, le segnalazioni si sono moltiplicate. In provincia di Lecce ma anche in altre città. Sempre un giovane dalle fattezze fisiche e dai lineamenti simili a quelli di Osama.

Nel Salento gli agenti della Digos hanno raccolto segnalazioni da Casarano e dalla marina di Torre San Giovanni. Tutte infondate. Proprio come quelle arrivate da altre città. Osama sarebbe stato notato a Triggiano (comune in provincia di Bari), Roma Termini, sul litorale di Ostia, a Torino e a Cremona. Proprio nella cittadina lombarda il 14enne sarebbe stato notato nella giornata di domenica. Un giovane passeggiava in centro. Camminava spaesato e si guardava intorno. Da qui i sospetti. Le immagini sono state inviate dalla polizia di Cremona ai colleghi della Digos di Lecce che hanno visionato il filmato insieme ai genitori di Osama.

Purtroppo, né il padre e né la madre hanno riconosciuto il figlio nel video. Proprio come in tutte le altre occasioni. Da giorni, le immagini vengono accuratamente visionate, girate ai genitori del 14enne ma puntualmente la smorfia di padre e madre è sempre la stessa. Un cenno con il capo per dire: non si tratta di nostro figlio. E allora il giallo si infittisce ora dopo ora. In particolare c’è un dato che preoccupa e non poco investigatori, familiari e amici. Perché Osama non si è fatto sentire? In qualsiasi modo anche per comunicare la sua volontà di rimanere lontano da casa per un po’ rasserenando così i propri cari. E’ questo l’interrogativo più angosciante.

E le indagini non tralasciano alcuna pista. Nonostante il padre Aziz e l’Imam di Lecce, Saifeddine Maaroufi, abbiano escluso categoricamente la possibilità che Osama abbia potuto lasciare l’Italia, magari per finire in qualche organizzazione terroristica, l’ipotesi di un reclutamento non è poi così peregrina. Ma, al momento neanche riscontri in questa direzione sono stati raccolti. Gli agenti della Digos, guidati dal dirigente Raffaele Attanasi, hanno effettuato accertamenti alle frontiere ma non hanno esteso, ameno per il momento, controlli nei porti e agli aeroporti. E non è stato neppure aperto un filo diretto con l’ambasciata marocchina. Per il momento la pista internazionale rimane sullo sfondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie