Domenica 18 Agosto 2019 | 19:29

NEWS DALLA SEZIONE

L'ordinanza
Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli

Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli

 
La polemica
Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

 
Melpignano
Notte Taranta, montato il palco: quest'anno il carpet con gli artisti

Notte Taranta, montato il palco: quest'anno il carpet con gli artisti

 
Politica
L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

 
Bollino rosso
Bari, auto in fiamme sull'A14: coda lunga 4 km e traffico in tilt

Bari, auto in fiamme sull'A14: coda lunga 4 km e traffico in tilt

 
Disagi in spiaggia
Monopoli, sversati liquami in mare: divieto balneazione al Lido Bianco

Monopoli, sversati liquami in mare: divieto balneazione al Lido Bianco

 
Incidenti stradali
Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

Sangue sulle strade delle vacanze: tre morti a Laterza e Trinitapoli

 
Il caso
Choc a Monopoli, una «Maria nera» ruba la scena alla «Madonna della Madia»

Choc a Monopoli, una «Maria nera» ruba la scena alla «Madonna della Madia»

 
Sviluppo
Il Sud sorprendente volano per l’avvio di nuove imprese

Il Sud sorprendente volano per l’avvio di nuove imprese

 
L'incidente
Grassano, muore a 25 anni dopo un volo con l’auto in una scarpata

Grassano, muore a 25 anni dopo un volo con l’auto in una scarpata

 
le «pagelle» arwu
UniSalento perde quota ma resta nella top 1000 delle migliori al mondo

UniSalento perde quota ma resta nella top 1000 delle migliori al mondo

 

Il Biancorosso

Sport
Bari calcio, boom per gli abbonamenti: superati i 5mila tesserati

Bari calcio, boom abbonamenti: superati i 5mila tesserati

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa polemica
Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

 
BariPolitica
L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

 
BrindisiIl caso
Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

 
HomeIncidenti stradali
Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

Sangue sulle strade delle vacanze: tre morti a Laterza e Trinitapoli

 
GdM.TVIl ritrovamento
Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

 
PotenzaIl caso
Castelmezzano, Rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

Castelmezzano, rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

 
NewsweekVacanze vip
Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

 
BatL'iniziativa il 22 agosto
Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

 

i più letti

Un salto verso il futuro inaugurato a Lecce il polo di nanotecnologie

Un salto verso il futuro inaugurato a Lecce il polo di nanotecnologie
di Piero Bacca

LECCE - Invertire la tendenza della «fuga dei cervelli» non è più solo una speranza per il futuro della ricerca in Italia. L’investimento di ben 18 milioni di euro per il rilancio del Polo di nanotecnologia del Cnr, inaugurato ieri nel campus di Ecotekne, ne è la prova più evidente: i migliori studiosi rientrano, quando se ne creano le condizioni, rimettendo il Paese al centro dell’attenzione della comunità scientifica internazionale.

Dodicimila metri quadri di laboratori, più duecento ricercatori, tra fisici, chimici, biologi, medici ed ingegneri, strumentazioni hi-tech delle più sofisticate al mondo: l’istituto leccese Cnr-Nanotec è una delle maggiori strutture di ricerca in Italia e in Europa per lo sviluppo delle nanotecnologie e delle loro applicazioni in ambito scientifico e produttivo. Un’esperienza avviata sotto la guida del professor Roberto Cingolani ed ora affidata alla direzione di Giuseppe Gigli.

Non ha potuto essere presente al taglio del nastro, per impegni inderogabili a Roma, il rettore Vincenzo Zara, che ha fatto pervenire un messaggio. Al suo posto la prorettrice Mariaenrica Friggione. Accanto a lei Luigi Nicolais - presidente del Cnr, il governatore della Regione Nichi Vendola, il sindaco di Lecce, Paolo Perrone. Presenti anche Loredana Capone (assessore regionale allo Sviluppo economico), Giuseppe Gigli , direttore Cnr-Nanotec e Daniele Sanvitto, ricercatore Cnr-Nanotec, tornato in Italia dopo una lunga esperienza di ricerca nei maggiori centri europei. Il Polo, che è frutto della collaborazione fra Regione Puglia e Cnr, prevede investimenti per circa 18 milioni di euro, di cui 10 provenienti da finanziamenti comunitari (Fesr), 4 dal Ministero dell’Università e 4 dallo stesso Cnr. Tra gli obiettivi, lo sviluppo di nuove ricerche e la prototipazione di materiali innovativi a beneficio dell’intero sistema produttivo, dall’energia all’edilizia, dalla diagnostica alle comunicazioni, dalla sicurezza fino all’ambiente. Le prospettive della ricerca si legano agli interessi di grandi gruppi multinazionali che hanno scelto di investire in Puglia e nel Salento, da Bosch a Getrag, da STMicroeletronics a Engineering-Ingegneria informatica, General Electric, Porsche.

«Quella condotta dai nostri ricercatori - ha spiegato il direttore di Cnr-Nanotec, Giuseppe Gigli - è una sfida ambiziosa a livello internazionale, che già conta sulla consolidata collaborazione con prestigiosi centri quali il Molecular Foundry dell’Università di Berkeley, l’Imperial College di Londra, le Università di Cambridge, Oxford, Tokyo, lo Houston Medical Center e, in ambito industriale, con multinazionali leader. Tra gli scopi prioritari del nostro Istituto - ha aggiunto - quello di attrarre e coinvolgere i migliori cervelli italiani che lavorano all'estero, grazie al gioco di squadra con la rete nazionale del Cnr, la Regione Puglia, l'Università del Salento e aziende leader del settore high-tech. Altro obiettivo primario è il trasferimento tecnologico, che incoraggiamo e promuoviamo attraverso sinergie con istituti di ricerca internazionali, industrie e fondi di venture capital. In tale ambito, particolare impegno è dato alla generazione di start up e spin-off, con lo scopo di contribuire allo sviluppo del benessere socio-economico del territorio e di creare opportunità di nuova occupazione».

Di particolare rilievo il riconoscimento dell’European Research Council (Erc), che ha concesso a diversi ricercatori del Polo di nanotecnologia di Lecce il suo finanziamento destinato alle migliori idee di ricerca del continente. Tra queste, si distinguono in particolare gli studi per la definizione di circuiti logici ottici per una nuova generazione di computer quantici ad elevatissima velocità, coordinati dal team di giovani scienziati guidati da Daniele Sanvitto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie