Martedì 22 Gennaio 2019 | 17:28

NEWS DALLA SEZIONE

Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il caso
Bari, nuovo «no» della Procura al salvataggio di Interporto

Bari, altro «no» della Procura al salvataggio di Interporto

 
Capitale della Cultura
Matera 2019, la Fondazione: «Bilancio dell'inaugurazione fantastico»

Matera 2019, la Fondazione: «Bilancio dell'inaugurazione fantastico»

 
Il riconoscimento
Xylella, ingegnere di Conversano premiato: ecco la macchina per uccidere la sputacchina

Xylella, ingegnere di Conversano premiato: ecco la macchina per uccidere la sputacchina

 
Truffa aggravata
Barletta: chiedeva soldi per riviste del corpo, arrestato falso finanziere

Barletta: chiedeva soldi per riviste del corpo, arrestato falso finanziere

 
Operazione dei Cc
Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

 
Elezioni
Regionali, Basilicata al voto il 23 marzo: firmato il decreto

Regionali, Basilicata al voto il 24 marzo: firmato il decreto

 
Il Tribunale
Fallimento Fc Bari: il concordato di Giancaspro serviva solo a perdere tempo

Fallimento Fc Bari: il concordato di Giancaspro serviva solo a perdere tempo

 
Duello Landini-Colla
La Cgil riparte da Bari, via al congresso per il dopo Camusso

La Cgil riparte da Bari, via al congresso per il dopo Camusso

 
Gli sprechi
Nuova sede Regione, chiusa indagine Gdf su plafoniere d'oro: danno da 600mla euro

Nuova sede Regione, chiusa indagine Gdf su plafoniere d'oro: danno da 600mila€

 

Relitto Norman Atlantic Scatole nere danneggiate sospesi gli accertamenti

BARI – La procura di Bari ha sospeso momentaneamente le operazioni tecniche sulle scatole nere della traghetto Norman Atlantic. La decisione è stata presa in attesa di procedere con maggiore cautela agli accertamenti per l'estrazione dei dati. Una delle due scatole nere, infatti, quella di plancia, sarebbe stata esternamente danneggiata dalle fiamme, durante l’incendio scoppiato a bordo del traghetto il 28 dicembre scorso, notte del naufragio al largo delle coste albanesi
Relitto Norman Atlantic Scatole nere danneggiate sospesi gli accertamenti
BARI – La procura di Bari ha sospeso momentaneamente le operazioni tecniche sulle scatole nere della traghetto Norman Atlantic. La decisione è stata presa in attesa di procedere con maggiore cautela agli accertamenti per l'estrazione dei dati. Una delle due scatole nere, infatti, quella di plancia, sarebbe stata esternamente danneggiata dalle fiamme, durante l’incendio scoppiato a bordo del traghetto il 28 dicembre scorso, notte del naufragio al largo delle coste albanesi.

Stando a quanto riscontrato dai consulenti tecnici nominati dalla Procura, le fiamme avrebbero sciolto la plastica esterna della scatola nera fondendola al disco di registrazione. Il rischio, quindi, è che procedendo alla rimozione di quella plastica si danneggi irrimediabilmente il disco e di conseguenza si perdano i dati registrati. Fino a questo momento nessun elemento utile a ricostruire quanto avvenuto la notte del naufragio è emerso da questi accertamenti perchè anche l’altra scatola nera, quella recuperata a bordo in controplancia e che sembrava integra, ha fornito dati illeggibili. Gli accertamenti sulle scatole nere, affidati dai pm della Procura di Bari Ettore Cardinali e Federico Perrone Capano ai tecnici Raffaele Colaianni e Claudio Aleandri con la collaborazione di un informatico del Cnr, Massimo Iannigro, sono cominciati lo scorso 22 gennaio nella sede Sirm (Società italiana radio marittima) di Torre Annunziata e dovrebbero concludersi entro due mesi.

Intanto, il prossimo 20 febbraio i pm affideranno l’incarico per l’autopsia della decima vittima accertata del naufragio, trovata carbonizzata in un tir a bordo del relitto. Nei giorni scorsi i presunti familiari dell’uomo, con molta probabilità un cittadino greco, hanno raggiunto l’istituto di medicina legale del Policlinico di Bari per l’esame del dna che consentirà l'identificazione del cadavere.

Ulteriori ricerche di vittime a bordo (ancora 18 i naufraghi dispersi), saranno compiute quando il relitto arriverà nel porto di Bari, forse già venerdì mattina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400