Mercoledì 21 Ottobre 2020 | 18:48

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Mafia dei parcheggi a Torre Guaceto: indagato il sindaco di Carovigno

Mafia dei parcheggi a Torre Guaceto: indagato il sindaco di Carovigno

 
Il virus
Covid 19 a Taranto, focolaio in Rssa nel quartiere Paolo VI: 8 pazienti positivi

Covid 19 a Taranto, focolaio in Rssa nel quartiere Paolo VI: 8 pazienti positivi

 
L'incontro
Emergenza Covid, ministra Lamorgese ai sindaci Città metropolitane: «Avrete forze di polizia necessarie»Decaro: «Più agenti per controlli»

Covid, ministra Lamorgese a sindaci Città metropolitane: «Avrete forze di polizia necessarie». Decaro: «Più agenti per controlli»

 
Il bollettino nazionale
Coronavirus Italia, 15199 nuovi casi e 127 morti nelle ultime 24 ore. Record di tamponi

Coronavirus Italia, 15199 nuovi casi e 127 morti nelle ultime 24 ore. Record di tamponi

 
La novità
Ecco il tessuto «ammazza» Covid 19: realizzato in Puglia è utile a scuola e in ospedale

Ecco il tessuto «ammazza» Covid 19: realizzato in Puglia è utile a scuola e in ospedale

 
I dati regionali
Covid in Puglia, curva contagi stabile: 295 nuovi casi su oltre 5.800 tamponi e altri due decessi nel barese

Covid in Puglia, curva contagi stabile: 324 casi su 5300 tamponi e altri 2 morti nel Barese. Potenziato il Riuniti a Foggia. Otto positivi in Rssa a Taranto

 
Tragedia sfiorata
Foggia, cassone di camion sbatte contro grosso ramo di albero: illeso il conducente

Foggia, cassone di camion sbatte contro grosso ramo di albero: illeso il conducente

 
Paura contagio
Bari, presunto caso Covid tra i poliziotti della squadra mobile: sanificati gli uffici

Bari, presunto caso Covid tra i poliziotti della squadra mobile: sanificati gli uffici

 
dati regionali
Covid in Basilicata, 95 positivi su 1200 tamponiBardi: «Sarà operativo ospedale da campo dono del Quatr»

Covid in Basilicata, 95 positivi su 1200 tamponi
Bardi: «Sarà operativo ospedale da campo dono del Quatar»

 
Serie B
Lecce calcio, mister Corini: «Contro la Cremonese squadra d'attacco ma più attenta»

Lecce calcio, mister Corini: «Contro la Cremonese squadra d'attacco ma più attenta»

 
ammortizzatori sociali
Mittal Taranto, chiesta proroga cassa integrazione per 13 settimane

Mittal Taranto, chiesta proroga cassa integrazione per 13 settimane

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, Auteri: «Derby col Monopoli sarà partita tosta»

Bari, Auteri: «Derby col Monopoli sarà partita tosta»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiIl caso
Mafia dei parcheggi a Torre Guaceto: indagato il sindaco di Carovigno

Mafia dei parcheggi a Torre Guaceto: indagato il sindaco di Carovigno

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, focolaio in Rssa nel quartiere Paolo VI: 8 pazienti positivi

Covid 19 a Taranto, focolaio in Rssa nel quartiere Paolo VI: 8 pazienti positivi

 
Bariemergenza coronavirus
Toritto, troppi contagi Covid: sindaco chiude scuole, parchi e sale gioco sino a fine ottobre

Toritto, troppi contagi Covid: sindaco chiude scuole, parchi e sale gioco sino a fine ottobre

 
Lecce#IoStoconMarilù
Puglia, al via la campagna social a sostegno della giornalista minacciata Mastrogiovanni

Puglia, al via la campagna social a sostegno della giornalista minacciata Mastrogiovanni

 
BatL'impatto
S. Ferdinando di Puglia, scontro tra auto e mezzo Anas: : 2 feriti, SS16 chiusa al traffico

S. Ferdinando di Puglia, scontro tra auto e mezzo Anas: : 2 feriti, SS16 chiusa al traffico

 
FoggiaTragedia sfiorata
Foggia, cassone di camion sbatte contro grosso ramo di albero: illeso il conducente

Foggia, cassone di camion sbatte contro grosso ramo di albero: illeso il conducente

 
Potenzaintervento dei CC
Rapolla, atti osceni in luogo pubblico e adescamento: 35enne arrestato

Rapolla, atti osceni in luogo pubblico e adescamento: 35enne arrestato

 
MateraLe indagini
Marconia, violenza di gruppo su turiste minorenni: altri 4 arresti

Marconia, violenza di gruppo su turiste minorenni: altri 4 arresti

 

Nuova fiammata centro oli di Viggiano Insorge la Regione

POTENZA – A causa di "un’improvvisa mancanza della fornitura di energia elettrica nell’area industriale di Viggiano, causata da condizioni di forte maltempo, la fiaccola di sicurezza del Centro Olio Val d’Agri si è attivata, generando una maggiore visibilità della stessa rispetto alle abituali condizioni operative". L'Eni ha spiegato che "sono prontamente intervenute le corrette logiche di sicurezza". L'assessore all'Ambiente della Basilicata: io non ci sto
Nuova fiammata centro oli di Viggiano Insorge la Regione
POTENZA – A causa di "un’improvvisa mancanza della fornitura di energia elettrica nell’area industriale di Viggiano, causata da condizioni di forte maltempo, la fiaccola di sicurezza del Centro Olio Val d’Agri si è attivata, generando una maggiore visibilità della stessa rispetto alle abituali condizioni operative". L'Eni ha spiegato che "sono prontamente intervenute le corrette logiche di sicurezza dell’impianto depressurizzando alcune apparecchiature di processo e convogliando una parte del gas in esse contenuto alla fiaccola".

La compagnia petrolifera ha sottolineato che "tale procedura non comporta alcun pericolo per le persone e nessun impatto sull'ambiente circostante. I dati disponibili registrati dalle centraline di monitoraggio della qualità dell’aria nella prima ora interessata dall’evento non mostrano criticità. Eni ha prontamente attivato i canali di comunicazione previsti dalle procedure, informando tempestivamente tutti gli enti e le autorità interessate, a partire dai Sindaci. Durante tutta la sequenza di eventi il Centro Olio Val d’Agri ha operato, e continua ad operare, in condizioni di completa sicurezza".
La Cgil ha chiesto alla Regione Basilicata di convocare a partecipare alla riunione dell’Osservatorio ambientale della Val d’Agri, per fare piena luce sugli incidenti e tutelare la salute dei lavoratori. Secondo l’organizzazione Ola ambientalista, "il ripetersi degli incidenti non è più definibile in un quadro di normalità, così come invece dichiara l’Eni".

INSORGE LA REGIONE BASILICATA
"Saranno malfunzionamenti temporanei, saranno pure meccanismi di sicurezza ma io a questa sequela di fiammate al Centro Olio di Viggiano non ci sto. Non possiamo rassegnarci a questo andazzo; valuteremo ogni possibile provvedimento": lo ha detto, attraverso l’ufficio stampa della giunta regionale, l’assessore all’ambiente, Aldo Berlinguer.

"Secondo Eni va tutto bene – ha aggiunto – e ogni volta ci pervengono comunicazioni rassicuranti. Ma il ripetersi di questi malfunzionamenti non fa stare tranquillo nessuno. Non passerà quindi inosservato questo ennesimo episodio, specie dopo la presa di posizione assunta dalla Regione già a inizio anno. Mi recherò di persona al Centro Olio e faremo le opportune verifiche, assieme a tutti gli enti preposti, sull'accaduto. Mi auguro che Eni voglia garantirci una collaborazione non solo formale. E’ arrivata l’ora di mettere un punto al ripetersi di questi eventi", ha concluso Berlinguer.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie