Lunedì 10 Dicembre 2018 | 07:05

NEWS DALLA SEZIONE

A Japigia
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Basket
Happy Casa Brindisi perde in casa con Reggio Emilia 67-75

Happy Casa Brindisi perde in casa con Reggio Emilia 67-75

 
Sconfitto 3-1
Foggia schiacciato dal Livorno, tifosi contestano squadra

Foggia schiacciato dal Livorno, tifosi contestano squadra

 
Dalla Polizia
Cerignola, maltrattava bambini a scuola: arrestato maestro 60enne

Cerignola, maltrattava bambini a scuola: arrestato maestro 60enne

 
L'annuncio
Ex llva, parchi minerali, completato primo arco copertura da 300 mln di euro

Ex llva, parchi minerali, completato primo arco copertura da 300 mln di euro

 
Ha vinto 3-0
Portici - Bari: segui la diretta

Bari «espugna» anche Portici e resta in vetta a quota 36 La diretta

 
Stalking
Taranto, perseguitava l'ex compagna: arrestato 28enne

Taranto, perseguitava l'ex compagna: arrestato 28enne

 
Da Gioia del Colle a Oberursel
Mozzarelle gioiesi a Francoforte: al via l’esportazione

Mozzarelle gioiesi a Francoforte: al via l’esportazione

 
L'inaugurazione il 30 dicembre
Riapre il teatro Fusco a Taranto: interventi da 4,2 milioni

Riapre il teatro Fusco a Taranto: interventi da 4,2 milioni

 
Dopo la separazione
Fasano, picchia la moglie davanti al figlio 17enne: arrestato

Fasano, picchia la moglie davanti al figlio 17enne: arrestato

 

Trivelle in Adriatico? Comitato no Triv «Una vera follia» Una catena umana nello Jonio

BARI – "Una follia": così il Comitato 'No Triv Terra di Barì definisce l’intenzione della Global Petroleum Limited di eseguire ricerche di giacimenti di idrocarburi nel mar Adriatico. Il comitato riferisce in una nota di aver appreso dal sito del ministero dell’Ambiente che la multinazionale ha presentato quattro istanze e che la superficie complessiva interessata è di oltre 700 chilometri quadrati.
Trivelle in Adriatico? Comitato no Triv «Una vera follia» Una catena umana nello Jonio
BARI – "Una follia": così il Comitato 'No Triv Terra di Barì definisce l’intenzione della Global Petroleum Limited di eseguire ricerche di giacimenti di idrocarburi nel mar Adriatico. Il comitato riferisce in una nota di aver appreso dal sito del ministero dell’Ambiente che la multinazionale ha presentato quattro istanze e che la superficie complessiva interessata è di oltre 700 chilometri quadrati.

"I territori interessati – scrive il comitato – sono quelli compresi tra Molfetta e Brindisi. Pensiamo sia superfluo sottolineare che si tratta di comunità che basano sulla pesca e sul turismo buona parte della propria economia", mentre le analisi esplorative previste "sono tutt'altro che non impattanti sull'ambiente". Il comitato sostiene che ci sono "inchieste e studi che denunciano che l’utilizzo della tecnica conosciuta come 'Air-gun’, che consta nello 'spararè a grande velocità aria compressa sul fondale creando delle vere e proprie esplosioni, risulti dannosa a molte specie marine". "Alla luce di tutto questo, e tanto altro – conclude la nota - ci opporremo con tutte le forze a questa follia, figlia di un sistema economico e di produzione energetica che garantisce i profitti delle solite lobby, calpestando il diritto all’autodeterminazione di ogni comunità e distruggendo i beni comuni e le nostre vite. Cercheremo un fronte comune, costruito dal basso, con chi in Puglia, e non solo, voglia condividere questa lotta in difesa del proprio territorio".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400