Sabato 14 Dicembre 2019 | 05:17

NEWS DALLA SEZIONE

Maltempo in Basilicata
Lauria, vento spazza via tetto di una palestra: ci sono feriti

Lauria, tromba d'aria spazza via tetto del PalaAlberti: 8 feriti, una è grave. Strade bloccate e alberi caduti VD/FT

 
Economia
Banca Popolare di Bari commissariata da Bankitalia per perdite

Banca Popolare di Bari commissariata da Bankitalia per perdite patrimoniali: «Attività prosegue»

 
Trasporti
Treni, completati i lavori di raddoppio ferroviario sulla tratta Bari-Taranto

Treni, completati i lavori di raddoppio sulla tratta Bari-Taranto

 
La sentenza
Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

 
La cerimonia
Olio extravergine d'oliva, la Puglia «pigliatutto» per il premio Montiferru

Olio extravergine d'oliva, la Puglia «pigliatutto» per il premio Montiferru

 
Mafia
Guerra tra clan, pianificavano agguati a Bari: chieste 11 condanne

Guerra tra clan, pianificavano agguati a Bari: chieste 11 condanne

 
verso il match
Lecce, mister Liverani: «A Brescia con forza e personalità»

Lecce, mister Liverani: «A Brescia con forza e personalità»

 
la scoperta
Potenza, telecamere nascoste per superare quiz patente D, due denunce

Potenza, telecamere nascoste per superare quiz patente D, due denunce

 
agricoltura e food
Grano, la Puglia stregata dal «Senatore Cappelli»

Grano, la Puglia stregata dal «Senatore Cappelli»

 
Una 49enne
Bisceglie, «Ossessionato dalla mia ex moglie»: arrestata donna stalker

Bisceglie, «Ossessionato dalla mia ex moglie»: arrestata donna stalker

 

Il Biancorosso

calciomercato
Bari a caccia di nuovi gol, dal cilindro spunta Lanini

Bari a caccia di nuovi gol, dal cilindro spunta Lanini

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeMaltempo in Basilicata
Lauria, vento spazza via tetto di una palestra: ci sono feriti

Lauria, tromba d'aria spazza via tetto del PalaAlberti: 8 feriti, una è grave. Strade bloccate e alberi caduti VD/FT

 
NewsweekLa curiosità
Emiliano ha un sosia "storico": la somiglianza in un dipinto scovata da Sgarbi

Emiliano ha un sosia «storico»: la somiglianza in un dipinto scovata da Sgarbi

 
BatLa sentenza
Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

 
Brindisidomenica 15
Bomba a Brindisi: arriva l'esercito prima della grande evacuazione

Bomba a Brindisi: arriva l'esercito prima della grande evacuazione

 
Lecceper salvare il pianeta
In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

 
Materanel Materano
Stop mezzi pesanti sulla Cavonica, autotrasportatore si sfoga: «Costretto a fare 300km in più»

Stop mezzi pesanti sulla Cavonica, autotrasportatore si sfoga: «Costretto a fare 300km in più»

 

i più letti

Rapine con coltello
arrestati due giovani

Uno dei due è stato tradito da un tatuaggio che ha sulla nuca e che è stato immortalato dalle telecamere di videosorveglianza

coltello rapine

BARI - Hanno preso d’assalto quattro negozi in una settimana brandendo un grosso coltello da cucina ma sono stati identificati ed arrestati dai carabinieri della Compagnia San Paolo. Si tratta di due giovani, Giovanni Monno e Patrizio Ottomano, entrambi di 22 anni, uno dei quali è stato tradito da un tatuaggio che ha sulla nuca e che è stato immortalato dalle telecamere di videosorveglianza. Gli arresti sono stati fatti in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Bari, su richiesta della Procura della Repubblica. I due, di Bari, con precedenti penali, sono ritenuti responsabili di aver commesso quattro rapine ad altrettanti esercizi commerciali, tutte compiute lo scorso agosto (tra il 18 ed il 25 del mese), nei quartieri Picone e Carrassi, che hanno fruttato loro complessivamente un bottino da 2mila euro.

I militari, considerato il modus operandi dei rapinatori, che agivano sempre utilizzando un grosso coltello da cucina, nascondendo il volto con cappellini ed occhiali da sole, hanno fin da subito ipotizzato che i responsabili delle rapine fossero gli stessi. La svolta nelle indagini e la conferma dei sospetti si è avuta grazie alla visione delle immagini impresse dalle telecamere di video sorveglianza dei negozi presi di mira, attraverso le quali è stato anche possibile notare che uno dei due banditi aveva un tatuaggio sulla nuca.
Da questo elemento, il sequestro dei vestiti e del coltello utilizzati durante le rapine, l’analisi e comparazione delle immagini acquisite dai negozi, sono stati definitivamente identificati e deferiti all’Autorità Giudiziaria, che ha poi emesso l’ordinanza notificata l’altra mattina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie