Giovedì 21 Marzo 2019 | 17:47

NEWS DALLA SEZIONE

La foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Il torneo
Tennis, esordio per il biscegliese Pellegrino: buona la prima

Tennis, esordio per il biscegliese Pellegrino: buona la prima

 
Subentra a Carmine Esposito
Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

 
Ambiente
Anche Al Bano aderisce alla campagna della Regione per dire «No alla plastica»

Anche Al Bano aderisce alla campagna della Regione per dire «No alla plastica»

 
Scintille Nato-Russia
I piloti italiani in missione nei cieli della Guerra Fredda

I piloti italiani in missione nei cieli della Guerra Fredda

 
È diretto a Gerusalemme
Da 2 anni viaggia con un'asina: il portoghese Bruno Dias in visita a Bari

Da 2 anni viaggia con un'asina: il portoghese Bruno Dias in visita a Bari

 
Il caso
Elezioni in Basilicata, spuntano 5 impresentabili per l'Antimafia

Elezioni in Basilicata, spuntano 5 «impresentabili» per l'Antimafia

 
Il confronto
Giornata Memoria vittime mafia a Bari, Rita Dalla Chiesa: «Ho speranza nei giovani»

Giornata Memoria vittime mafia a Bari, Rita Dalla Chiesa: «Ho speranza nei giovani»

 
In 5mila al corteo
Emiliano a manifestazione Libera: «Lottiamo con i ragazzi»

Marcia Libera, Emiliano a Brindisi «Approvata legge pugliese sulla legalità» VD

 
L'aggressione
Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

 
Università
Puglia, sì a due lauree in contemporanea: l'idea della Lega che piace a Uricchio

Puglia, sì a due lauree in contemporanea: l'idea della Lega che piace a Uricchio

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
LecceDall'8 al 13 aprile
Festival Cinema Europeo, a Lecce Ulivo d'Oro a Nino Frassica

Festival Cinema Europeo, a Lecce Ulivo d'Oro a Nino Frassica

 
BariSubentra a Carmine Esposito
Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 
FoggiaCieli aperti
Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

 
TarantoNel tarantino
Castellaneta Marina, sequestrato ristorante sulla spiaggia completamente abusivo

Castellaneta Marina, sequestrato ristorante in spiaggia abusivo

 

Fuga per la vittoriatutti all'inseguimentodella Virtus Francavilla

Fuga per la vittoriatutti all'inseguimentodella Virtus Francavilla

Vito Prigigallo

L’allungo della Virtus Francavilla (+5 sulla seconda), la quinta caduta del Taranto e l’imprevedibile capitombolo interno del Francavilla in Sinni ad opera di un Serpentara in lotta per la salvezza diretta sono alcuni dei principali temi lasciati in eredità dal 19° turno del Girone H della Serie D.

QUATTRO PER QUATTRO La quarta vittoria di fila della squadra del presidente Antonio Magrì merita due annotazioni: la prima, che il filotto a cavallo tra le festività natalizie e la transizione dal girone di andata e il ritorno è stato ottenuto con vittorie di misura (tre volte 2-1 e una volta 1-0), risultati che denotano la capacità di soffrire e di superare un momento non straordinario come condizione complessiva del gruppo di Antonio Calabro, reduce, prima della serie-sì, dal tonfo di Gallipoli; la seconda, che i 7 gol utili per racimolare 12 punti, sono stati realizzati da sei calciatori diversi: Risolo, De Toma, Mignogna, Montaldi, Picci (match-winner l’altroieri con il San Severo) e Galdean, unico ad aver messo a segno una doppietta.

PIETRE Parole come pietre quelle di Elisabetta Zelatore: «Una prova indegna, qualcosa non quadra». Il dopo Fondi si prospetta con prospettive affatto rosee per il Taranto, che vede ferite a morte le speranze di candidarsi come principale antagonista dei virtussini. I nove punti che separano i rossoblù dalla capolista e le tre squadre interposte tra gli jonici e la vetta appaiono come elementi che inducono a pensare ai playoff come obiettivo massimo anche per questa stagione. È vero, ci sono 15 partite (e 45 punti a disposizione) da disputare, ma il fossato appare troppo profondo. E non solo in termini numerici. La sfida di domenica allo “Iacovone” con il Bisceglie, appare come un’ulteriore «dentro o fuori» stagionale. Detto che va sempre peggio per Picerno e Gallipoli, da segnalare che il punto ottenuto dal Bisceglie col Nardò consente ai nerazzurri di Claudio De Luca di agganciare il Pomigliano al 6° posto. E presentarsi al match di Taranto con la speranza di mettere la freccia del sorpasso.

I BOMBER Guida la classifica il sardo Giuseppe Meloni, 21 reti con il Fondi. Segue Davide Evacuo, attaccante del San Severo, che lo avvicina (15). Molto staccati Riccardo Lattanzio (Nardò) e Salvatore Galizia (Pomigliano) con 10, quindi Bojan Aleksic (Francavilla), Pietro Pastore, Diego Zerrillo e Roberto Felici (tridente del Torrecuso) e Giuseppe Genchi del Taranto con 9. Anibal Montaldi del Fracavilla è a quota 8 insieme a Filippo Tiscione del Fondi e Simone Simeri del Potenza.

COPPA ITALIA Con l’eliminazione del Manfredonia, ultima pugliese in lizza (il 16 dicembre, ai calci di rigore, dopo l’1-1 in casa dell’Aversa Normanna), è rimasta in gara solo il Francavilla. I sinnici affronteranno in casa il Rende per gli ottavi di finale, sempre su gara unica, il prossimo 17 febbraio. Del Girone H è ancora in corsa anche il Fondi, che affronterà l’Aversa e che sarà l’avversario dei lucani in caso di quarti.

SERIE D - LA CAPOLISTA ALLUNGA A PIù CINQUE

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400