Mercoledì 16 Ottobre 2019 | 09:21

NEWS DALLA SEZIONE

sanità
«Usiamo solo il 5% di farmaci generici», ecco perché la Puglia spende troppo

«Usiamo solo il 5% di farmaci generici», ecco perché la Puglia spende troppo

 
il match
Basket, esordio con sconfitta per il Brindisi in Champions League

Basket, esordio con sconfitta per il Brindisi in Champions League

 
nel tarantino
Castellaneta, infermiere aggredito fuori da ospedale da familiare di un paziente

Castellaneta, infermiere aggredito fuori da ospedale da familiare di un paziente

 
calcio
Febbre giallorossa: nasce il primo Lecce club di Londra

Febbre giallorossa: nasce il primo Lecce club di Londra

 
avviso di garanzia
Regione Puglia, assessore al Welfare indagato per nomina in azienda pubblica

Regione Puglia, assessore al Welfare indagato per nomina in azienda pubblica

 
Musica
Incontri d'autore: il vincitore di Amici Alberto Urso ospite nella redazione della «Gazzetta»

Incontri d'autore: Alberto Urso ospite nella redazione della «Gazzetta», biglietti in regalo a 10 fan

 
nel primo pomeriggio
Bari, anziano investito da moto mentre attraversa la strada, centauro fuggito

Bari, anziano investito da moto mentre attraversa la strada, centauro fuggito

 
morirono in 2
Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

 
Puglia
Consiglio regionale: approvata mozione su potenziamento linee ferroviarie

Consiglio regionale: approvata mozione su potenziamento linee ferroviarie

 
nel Brindisino
Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

 
tra cerignola e canosa
Commando assalta camion di sigarette sulla A14 nel Nordbarese: autista rilasciato illeso

Commando assalta camion di sigarette sulla A14 nel Nordbarese: autista rilasciato illeso

 

Il Biancorosso

Lega pro
Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

 

NEWS DALLE PROVINCE

Batnel nordbarese
Bisceglie, spaccia cocaina sul lungomare: 28enne arrestato

Bisceglie, spaccia cocaina sul lungomare: 28enne arrestato

 
Barinel Barese
Casamassima, rapina, furti d'auto ed estorsioni al centro commerciale: 51enne in carcere

Casamassima, rapina, furti d'auto ed estorsioni al centro commerciale: 51enne in carcere

 
FoggiaLa decisione
Manfredonia, comune affidato a gestione straordinaria

Manfredonia, comune affidato a gestione straordinaria

 
Tarantonel tarantino
Castellaneta, infermiere aggredito fuori da ospedale da familiare di un paziente

Castellaneta, infermiere aggredito fuori da ospedale da familiare di un paziente

 
Materamorirono in 2
Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

 
Brindisinel Brindisino
Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

 
Leccenel Leccese
Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

 
PotenzaI dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 

i più letti

Ilva, entro novembre il piano per ripartire

di FULVIO COLUCCI
TARANTO - Scordatevi l’Ilva che accumulava minerali nei parchi e acciaio nei magazzini. La «grande» fabbrica dei Riva: dai record di produzione all’inchiesta per disastro ambientale. Bisogna leggere lo stabilimento siderurgico del futuro, già in fase di «snellimento», con occhi nuovi. Quelli di Enrico Bondi, commissario straordinario nominato dal governo per gestire la transizione dettata dai lavori dell’Aia, l‘autorizzazione integrata ambientale
Peacelink: a Taranto quasi 9mila malati di cancro
Ilva, entro novembre il piano per ripartire
di Fulvio Colucci

TARANTO - Scordatevi l’Ilva che accumulava minerali nei parchi e acciaio nei magazzini. La «grande» fabbrica dei Riva: dai record di produzione all’inchiesta per disastro ambientale. Bisogna leggere lo stabilimento siderurgico del futuro, già in fase di «snellimento», con occhi nuovi. Quelli di Enrico Bondi, commissario straordinario nominato dal governo per gestire la transizione dettata dai lavori dell’Aia, l‘autorizzazione integrata ambientale.

Ieri Bondi lo ha detto ai sindacati nell’incontro romano: qualità e non quantità visti i chiari di luna del mercato e una ripresa possibile a piccoli passi. Qualità. Anche nell’organigramma dopo l’esodo dei tanti fedelissimi di Riva: dall’ufficio acquisti della Fiat arriva a gestire un compito assai delicato Loris Spaltini.

I rappresentanti dei lavoratori hanno paura o, comunque, non nascondono il pessimismo. Temono contraccolpi occupazionali destinati a modificare gli assetti dello stabilimento siderurgico di Taranto, dove, storicamente, qualità e quantità hanno fatto spesso a cazzotti. Lo ha chiarito il segretario nazionale della Uilm Mario Ghini: «Siamo fortemente preoccupati». Lo ha fatto intendere, parafrasando Gramsci, il segretario nazionale della Fiom Cgil Rosario Rappa: «Bondi ha messo l’ottimismo della volontà. Io metterei il pessimismo della realtà. Aspettiamo il piano industriale» che arriverà solo a novembre.

Il segretario nazionale della Fim Cisl, Marco Bentivogli, dopo il faccia a faccia ricorda: «La partita si gioca tra il 2014 e il 2015, anno finale in cui l’Ilva deve essere bonificata e riqualificata industrialmente», anno nel quale si fermerà, per i lavori dell’Aia, l’altoforno numero 5, cuore della produzione siderurgica (40 per cento del totale). Tuttavia il domani è già oggi: da fine settembre comincia la partita decisive per la «nuova» Ilva. Nello stabilimento di Genova scadranno gli ammortizzatori sociali: in ballo 500 dei 1700 posti di lavoro complessivi.

Ristrutturare gli impianti, rendendoli meno inquinanti, è occasione storica per un cambio di strategia: «Modificare la mentalità produttiva rispetto al passato, privilegiando la qualità». Più o meno queste le parole del commissario Enrico Bondi ai sindacati, mentre il padre della spending review lavora ancora ai numeri, ma già mette sul piatto la filosofia del presente e del futuro.

Ieri Bondi ha spiegato lo «spirito» dei tempi nuovi alle segreterie di Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm. Da un lato il costo dei lavori previsti dall’Aia, oscillante fra il miliardo e mezzo di euro e il miliardo e 800 milioni; dall’altro la necessità di far ricorso ai crediti: dalla banca europea Bei agli istituti italiani. Denaro fresco, però, vuol dire recupero di competività «verso le grandi aziende italiane, altrimenti i prestiti saranno vani» ricorda Bentivogli della Fim Cisl.

La notizia completa sull'edizione della Gazzetta in edicola o scaricabile qui

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie