Lunedì 13 Luglio 2020 | 02:55

NEWS DALLA SEZIONE

Sparatoria misteriosa
Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

 
Calcio serie A
Il Lecce in casa del Cagliari non va oltre il pareggio a reti inviolate

Il Lecce in casa del Cagliari non va oltre il pareggio a reti inviolate

 
calcio
Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

 
Dati nazionali
Coronavirus in Italia, lieve crescita dei nuovi contagiati (+234) e 9 decessi nelle ultime 24 ore

Coronavirus in Italia, lieve crescita dei nuovi contagiati (+234) e 9 decessi nelle ultime 24 ore

 
tragedia sfiorata
Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

 
Regionali
Barletta, «Diritti e lotta alle mafie con noi la Puglia cambia»

«Diritti e lotta alle mafie con noi la Puglia cambia»: via alla campagna di Scalfarotto

 
il bollettino
Coronavirus, in Puglia nessun caso nelle ultime 24 ore: 1614 test negativi

Coronavirus, in Puglia nessun caso nelle ultime 24 ore: 1614 test negativi

 
Editoria
Il ritorno dei giornali con la tazzina di caffè

Il ritorno dei giornali con la tazzina di caffè

 
turismo
Pochi posti su navi per le Tremiti: sindaco scrive a Conte

Pochi posti su navi per le Tremiti: sindaco scrive a Conte

 
Calcio
«Lecce, non spegnere la scintilla anti-Lazio»

«Lecce, non spegnere la scintilla»: contro il Cagliari serve un match eccezionale

 
il caso in salento
Otranto, «È un lupo oppure un cane inselvatichico?. Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»

«È un lupo o un cane inselvatichito? Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»: parla l'esperto

 

Il Biancorosso

calcio
Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariSparatoria misteriosa
Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

 
Foggiatragedia sfiorata
Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

 
Brindisil'arresto
Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

 
Tarantosbarchi
MIgranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare sul territorio

Migranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare

 
MateraManutenzione
Matera, la vasca della Villa non più una palude

Matera, la vasca della Villa non più una palude

 
PotenzaCentro storico
Potenza, tavoli e locali all’aperto . La piazza rivive causa Covid

Potenza, tavoli e locali all’aperto. La piazza rivive dopo il Covid

 
Lecceil caso in salento
Otranto, «È un lupo oppure un cane inselvatichico?. Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»

«È un lupo o un cane inselvatichito? Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»: parla l'esperto

 
BatAmbiente
Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

 

i più letti

Caso Ilva a Taranto Mucchetti: Meglio Bondi del garante dell'Aia

di FABIO VENERE
TARANTO - «Capisco lo scetticismo dei cittadini di Taranto che hanno il diritto, anzi il dovere, di esigere la tutela dell’ambiente ma con il commissariamento dell’Ilva il quadro è cambiato. E quello che dev’essere fatto, sarà fatto». Firmato Massimo Mucchetti (Pd), presidente della commissione Industria del Senato che insieme alla commissione Ambiente domani e martedì sarà a Taranto per visitare lo stabilimento siderurgico e per tenere alcune audizioni in Prefettura. Alle 20 di martedì, a Roma, il commissario Bondi verrà audito a Palazzo Madama dalle due commissioni
Commissione Ue chiede altri documenti
Caso Ilva a Taranto Mucchetti: Meglio Bondi del garante dell'Aia
di FABIO VENERE

TARANTO - «Capisco lo scetticismo dei cittadini di Taranto che hanno il diritto, anzi il dovere, di esigere la tutela dell’ambiente ma con il commissariamento dell’Ilva il quadro è cambiato. E quello che dev’essere fatto, sarà fatto». Firmato Massimo Mucchetti (Pd), presidente della commissione Industria del Senato che insieme alla commissione Ambiente domani e martedì sarà a Taranto per visitare lo stabilimento siderurgico e per tenere alcune audizioni in Prefettura. Alle 20 di martedì, a Roma, il commissario Bondi verrà audito a Palazzo Madama dalle due commissioni.

Senatore Mucchetti, il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, chiede di introdurre nuovamente il Garante dell’Aia, figura soppressa dal decreto che presto sarà discusso e votato proprio in Senato per la sua conversione in legge. Lei che ne pensa?

«La figura del Garante Aia era giustificata nella prima fase. Ma ora Enrico Bondi ed il sub commissario, Edo Ronchi, garantiscono più e meglio del Garante. Questa figura, poteva avere un senso nel momento in cui l’attuazione dell’Aia era affidata alla proprietà ma ora ci sono dei commissari governativi. Ripristinarla, sarebbe uno spreco. Ecco, quei 300mila euro potrebbero essere recuperati e dati in parte all’Ispra, che già svolge il suo ruolo con poteri di polizia giudiziaria ed esegue gli accertamenti del caso, e anche all’Arpa, che avrà lavoro supplementare».

Il commissario Bondi è stato, però, di recente travolto dalle polemiche per quella relazione dei consulenti Ilva in cui si associava l’incremento delle morti per tumore all’amianto ed al fumo delle sigarette...

«Sono polemiche che mi lasciano freddo. Il problema, quello vero, è darsi piuttosto delle regole e dei criteri - standard che individuino le diverse fonti di pericolo nel tempo e che siano validi ovunque in Italia: a Taranto, Brindisi, Porto Marghera ed a Gela».

Si riferisce alla legge sulla Valutazione del danno sanitario approvata dal Consiglio regionale pugliese?

«Sì. La legge pugliese è meritoria. I criteri e le modalità di accertamento, tuttavia, devono essere definiti dal ministero della Salute, sentito il ministero dell’Ambiente, per poter essere universali. Diversamente, si rischia di tutelare meno bene la salute dei cittadini e magari di finire davanti alla Consulta».

La Commissione europea ha avviato un’indagine per la lesione del diritto alla vita ed alla proprietà nei confronti del Governo italiano per le attività dell’Ilva.

«Ottimo l’interesse della commissione Ue. Purché non ci dimentichiamo che in Europa esistono forti interessi per la chiusura dell’Ilva».

La notizia completa sull'edizione della Gazzetta in edicola o scaricabile qui

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie