Giovedì 17 Gennaio 2019 | 06:09

NEWS DALLA SEZIONE

Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
L'inchiesta sui giudici
Quell'incontro tra il pm ambizioso e Lotti organizzato dal papà di Renzi

Quell'incontro tra il pm ambizioso e Lotti organizzato da papà Renzi

 
Giudici & mazzette
«Mi parlò di Gladio e servizi, voleva500 euro al giorno per le sue amanti»

«Parlò di Gladio e servizi, voleva
500 euro al giorno per le amanti»

 
La protesta
Gazzetta, altri tre giorni di scioperoI giornalisti: silenzio dei commissariFnsi: non rispettati diritti giornalisti

Gazzetta, altri 3 giorni di sciopero:
«I commissari non rispondono» 
Fnsi: violati diritti dei giornalisti

 
Inchiesta da Lecce
Trani, arrestati due magistrati per corruzione e falso ideologico

Trani, arrestati due magistrati: processi venduti per soldi, Rolex e diamanti.Imprenditore confessa: così pagai milioni

 
Burrasca
Maltempo, vento forte su Puglia, Basilicata e Calbaria

Maltempo, vento forte su Puglia, Basilicata e Calabria

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
L'incontro
Trivelle, Emiliano: «Sospensiva non ci accontenta, serve agenzia per bloccare ricerche in mare»

Trivelle, Emiliano: «Sospensiva non ci accontenta, bloccare ricerche in mare»

 
Hanno agito in quattro
Brindisi: sparano e svaligiano gioielleria di centro commerciale, nessun ferito

Brindisi, sparano e svaligiano gioielleria, poi fanno incidente: fermati in 3

 
In una zona di campagna
Foggia, bomba contro villa allevatore di polli: «Mai alcuna minaccia»

Foggia, bomba contro villa allevatore di polli: «Mai alcuna minaccia»

 
La cerimonia
Nadia Toffa è cittadina onoraria di Taranto: «Siete la mia forza»

Nadia Toffa è cittadina onoraria di Taranto: «Siete la mia forza»

 

Concerto al Duni di Matera con Gino Paoli e Nina Zilli

di SERAFINO PATERNOSTER
MATERA - Dopo quello di Stefano Bollani e di Irene Grandi un altro scoppiettante matrimonio musicale sta per essere celebrato sul palcoscenico del teatro Duni, lunedì prossimo. Questa volta, a salire sul palcoscenico insieme all'Orchestra Ico della Magna Grecia, sarà un gigante della musica italiana come Gino Paoli e un astro nascente del canto di qualità come Nina Zilli (nella foto). Ieri, oggi e domani insieme per giocare sulle emozioni, sulle melodie più coinvolgenti, sulla poesia armonica. Per la prima volta insieme per far incrociare due mondi diversi, quello più intimista, elegante e poetico di Paoli e quello più sfrontato, coinvolgente e moderno di Zilli
Concerto al Duni di Matera con Gino Paoli e Nina Zilli
di Serafino Paternoster

MATERA - Dopo quello di Stefano Bollani e di Irene Grandi un altro scoppiettante matrimonio musicale sta per essere celebrato sul palcoscenico del teatro Duni, lunedì prossimo. Questa volta, a salire sul palcoscenico insieme all'Orchestra Ico della Magna Grecia, sarà un gigante della musica italiana come Gino Paoli e un astro nascente del canto di qualità come Nina Zilli. Ieri, oggi e domani insieme per giocare sulle emozioni, sulle melodie più coinvolgenti, sulla poesia armonica. Per la prima volta insieme per far incrociare due mondi diversi, quello più intimista, elegante e poetico di Paoli e quello più sfrontato, coinvolgente e moderno di Zilli. E già da alcuni giorni si registra il tutto esaurito. Il pubblico materano, infatti, ha voluto cogliere subito la possibilità di prenotarsi un posto a questo evento.

E non è un caso che questo spettacolo sia stato intitolato "Musica... Senza fine" prendendo a prestito uno dei cavalli di battaglia di Paoli. Insieme interpreteranno i loro più popolari successi in inediti arrangiamenti jazz-sinfonici curati da Stefano Fonzi, un compositore considerato l’erede di Ennio Morricone, un musicista completo che tornerà a dirigere l’Orchestra Ico della Magna Grecia in questo straordinario concerto.

Di Gino Paoli saranno eseguiti brani immortali come “Sapore di sale” “Averti addosso”, “Il cielo in una stanza”, “Vivere ancora”, “Fingere di te”, “M’innamorerai”, “Una lunga storia d’amore”, “La Gatta”. Non ancora svelati i brani che canterà Nina Zilli. Si sa solo che sarà lei ad aprire il concerto con un famosissimo brano della canzone d’autore italiana del 1960. E in più tre duetti da brivido: “Che cosa c’è”, “Senza Fine” e “Ti lascio una canzone”.

Per tutto il concerto con l’Orchestra Ico della Magna Grecia suonerà un trio jazz acustico (pianoforte, contrabasso e batteria). Come ha svelato il compositore-direttore Stefano Fonzi «gli arrangiamenti saranno il risultato di una contaminazione tra stile sinfonico e jazz, in particolare mi sono ispirato alle sonorità dei duetti tra Tony Bennett e Amy Winehouse».

L’Orchestra della Magna Grecia dal 2003 è riconosciuta Ico (Istituzione Concertistica Orchestrale) dal Mibac. Il suo partner culturale e sociale per la Stagione 2012-2013 è Banca Carime. La sostengono il Ministero dei Beni e delle Attività culturali, la Regione Puglia, il Comune di Taranto e la Camera di Commercio di Taranto e la Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia; è sostenuta dalla Shell Italia E&P S.p.A., Oro6 Fondazione per il Sociale di Taranto e da Business Stockhouse Abbigliamento Bisceglie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400