Martedì 25 Settembre 2018 | 01:53

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

20 novembre, la giornata mondiale dei diritti dei bambini e delle bambine

Il documento più importante per la tutela dei diritti del fanciullo, la Convenzione internazionale dei Diritti dell'Infanzia, è stata ratificata il 20 novembre 1989. Una serie di eventi ed iniziative per festeggiare una giornata così preziosa. A Bari promosso il progetto «Io sono un bambino»
>logo Era il 20 novembre 1989 quando l'Assemblea generale delle Nazioni Unite approvò la Convenzione internazionale dei Diritti dell'Infanzia, il più importante tra gli strumenti per la tutela dei diritti dei bambini. Una data che, tra l'altro, coincide con un duplice anniversario: la Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo (1789) e la Dichiarazione dei Diritti del Bambino (1959).
Il 20 novembre è diventata così la Giornata mondiale dei diritti delle bambine e dei bambini, e le iniziative promosse in tutto il mondo per l'occasione mirano a promuovere la diffusione di quei principi che appaiono scontati quando invece, in molti Paesi, sono ancora ignorati. Parliamo, per esempio, di diritti come quello di avere un nome, una cittadinanza, un'educazione, un sano sviluppo psico-fisico. La Convenzione, peraltro, non si limita ad una dichiarazione di principi generali, ma, se ratificata, rappresenta un vero e proprio vincolo giuridico per gli Stati contraenti, che dovranno uniformare le norme di diritto interno a quelle della Convenzione per far sì che i diritti e le libertà in essa proclamati siano resi effettivi. A tutt'oggi la Convenzione Internazionale sui Diritti dell'Infanzia è stata ratificata da 190 paesi, tra i quali l'Italia: mancano solo gli Stati Uniti e la Somalia per raggiungere l'adesione della totalità dei Paesi del mondo.

La città di Bari ha scelto festeggiare l'Infanzia con il progetto "Io sono un bambino"; una settimana di incontri, dal 12 al 20 novembre, promosse dall'assessorato alla Solidarietà sociale del Comune in collaborazione con gli assessorati alle Culture e alle Politiche Giovanili. Sono più di venti le iniziative in programma in tutta la città. Al S.Paolo, a Carbonara, a S. Rita, ad Enziteto, Catino e Japigia passando per il murattiano. Operatori, educatori, animatori, protagonisti dei progetti finanziati dalla legge 285 saranno in strada, nei luoghi d'aggregazione, nelle scuole, negli ospedali. Mostre fotografiche, rassegne cinematografiche, laboratori didattici, ludoteche: attività gratuite e a costo zero per l'Amministrazione.
Per difendere il loro futuro, il nostro futuro.

Francesca Di Tommaso

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, aggressione a corteo anti Salvini, la Cgil: «Domani tutti in piazza»

Bari, aggressione a corteo anti Salvini «Tutti in piazza». Legali Casapound: nessun assalto

 
Dall'industria alla cultura: ok all'intesa tra Puglia e Mosca

Dall'industria alla cultura: ok all'intesa tra Puglia e Mosca

 
Bari, sparatoria a Carbonara: un morto e un ferito

Bari, inseguimento con sparatoria per strada: un morto e un ferito grave. Sono i figli del boss ucciso nel 1994 VD

 
Sanitopoli lucana, Pittella torna libero

Sanitopoli lucana, tornano liberi Pittella e Montanaro (ex Asl Bari)

 
Catania, sequestro di beni all'editore Mario Ciancio

Catania, Ciancio lascia «La Sicilia» dopo sequestro beni da 150mln
Giornalisti Gazzetta: da sempre nostra informazione libera e corretta

 
Ruvo, scoperto supermarket della droga: arrestata coppia di pusher

Ruvo, scoperto supermarket della droga: arrestata coppia di pusher

 
Ilva, il sindaco Melucci: «Inizia una nuova fase con la grande industria»

Ilva, il sindaco Melucci: «Inizia una nuova fase con la grande industria»

 
Matera, da casa di un boss a laboratorio culturale in 3D per ragazzi

Matera, un laboratorio culturale al posto della casa confiscata al boss: il progetto

 

GDM.TV

Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 

PHOTONEWS