Domenica 16 Maggio 2021 | 10:23

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Potenza, ladro ammanettato a un palo: la foto fa il giro del web

Potenza, ladro ammanettato a un palo: la foto fa il giro del web

 
Le esequie
Ex carabiniere ucciso a Copertino: sulla bara fiori e cappello Arma

Ex carabiniere ucciso a Copertino: sulla bara fiori e cappello Arma

 
In tv
Aldo Moro, quei lati oscuri ancora da indagare

Aldo Moro, quei lati oscuri ancora da indagare

 
In città
Primo weekend in zona gialla a Bari: Ikea presa d'assalto, lunghe code per entrare

Primo weekend in zona gialla a Bari: Ikea presa d'assalto, lunghe code per entrare

 
Lotta al virus
È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto

È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto. Fimmg denuncia: «Fragili in attesa per disorganizzazione»

 
Il bollettino nazionale
Coronavirus in Italia, 6.659 casi e 136 morti nelle ultime 24 ore

Coronavirus in Italia, 6.659 casi e 136 morti nelle ultime 24 ore

 
Lotta al virus
Campagna vaccinale, in Puglia al via le prenotazioni per fascia di età 52-55 anni

Campagna vaccinale, in Puglia al via le prenotazioni per fascia di età 52-55 anni

 
Tragedia sfiorata
Durante un litigio, tira fuori un pugnale e minaccia 40enne: salvato dai cc

Foggia, durante un litigio prende un pugnale e minaccia 40enne: salvato dai cc

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariMusica
Il «Coraçao Vagabundo» di Guido e Francesca Di Leone

Il «Coraçao Vagabundo» di Guido e Francesca Di Leone

 
FoggiaSicurezza
Cerignola, esplose proiettili contro l'auto di un suo creditore: arrestato

Cerignola, esplose proiettili contro l'auto di un suo creditore: arrestato

 
PotenzaIl caso
Potenza, ladro ammanettato a un palo: la foto fa il giro del web

Potenza, ladro ammanettato a un palo: la foto fa il giro del web

 
LecceIl caso
Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

 
BariLotta al virus
È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto

È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto. Fimmg denuncia: «Fragili in attesa per disorganizzazione»

 
BatIl percorso
Domani al via la Mezza maratona di Barletta

Domani al via la Mezza maratona di Barletta

 
MateraI dati
Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

 

i più letti

Un software innovativo  per un viaggio virtuale tra i defunti al cimitero

di MASSIMO BRANCATI 
POTENZA - Lui in America, in Germania o in un altro posto del mondo. I propri cari defunti nel cimitero di Calvello, a migliaia di chilometri di distanza. Ma la tecnologia è in grado di annullare confini, rimodulare la geografia, avvicinare luoghi lontani: ed ecco che ci si ritrova a contatto con la tomba del genitori, del parente, dell’amico per porre un fiore, pregare, lasciarsi coinvolgere dai ricordi. E' l’intuizione di It@web, società del gruppo Publisys di Potenza, che ha creato «Gr@ves», un sistema informativo territoriale per la gestione dei servizi cimiteriali. Calvello è il primo comune italiano ad essersi dotato di questa innovazione tecnologica
di MASSIMO BRANCATI 

POTENZA - Lui in America, in Germania o in un altro posto del mondo. I propri cari defunti nel cimitero di Calvello, a migliaia di chilometri di distanza. Ma la tecnologia è in grado di annullare confini, rimodulare la geografia, avvicinare luoghi lontani: ed ecco che ci si ritrova a contatto con la tomba del genitori, del parente, dell’amico per porre un fiore, pregare, lasciarsi coinvolgere dai ricordi. No, non siamo ancora arrivati al «teletrasporto», ma il mondo di internet offre la possibilità di creare contatti virtuali: ecco l’intuizione di It@web, società del gruppo Publisys di Potenza, che ha creato «Gr@ves», un sistema informativo territoriale per la gestione dei servizi cimiteriali. 

È un software che consente ai cittadini un viaggio virtuale nel cimitero comunale di Calvello: permette di «passeggiare» lungo le vie del cimitero, avvicinarsi a lapidi e visualizzare, con nitidezza, le fotografie dei propri cari. Il programma è attivo da oggi, in occasione della commemorazione dei defunti, ma è solo l’inizio di un percorso da completare: entro la fine dell’anno, infatti, sarà terminata l’intera «impalcatura tecnologica» che consentirà all’utente di accedere ad alcuni servizi: con un semplice click sulla lapide, per esempio, potrà accedere alla pagina del defunto dove, gratuitamente, sarà possibile pubblicare frasi, fiori e accendere lumini virtuali. Saranno previsti anche servizi a pagamento, molto utili per chi risiede lontano dal territorio di Calvello come ordinativi di fiori, pulizia della cappella o della lapide, pubblicazione di necrologi e messaggi di cordoglio. 

«Naturalmente - spiega Michele Lorenzo, amministratore di Itaweb - il tour virtuale non vuole sostituirsi alle visite al cimitero per rendere omaggio ai defunti, ma offrire alla comunità, quella vicina e quella sparsa nel mondo, la possibilità di annullare le distanze e poter adempiere, seppure virtualmente, alla commemorazione dei propri cari defunti in qualsiasi momenti dell’anno». 

Calvello è il primo comune italiano ad essersi dotato di questa innovazione tecnologica che è disponibile anche per gli smartphone. Il primo di una lunga serie: il tour virtuale sarà possibile a breve anche nei cimiteri di Monte San Giacomo (Salerno) e di Laurenzana. Per quanto riguarda il paese lucano, in particolare, i «cybernauti» avranno la possibilità di visitare e ammirare anche gli affreschi del Currituretto del convento Santa Maria della Neve, sede del cimitero. 
«Il nostro obiettivo - sottolinea Lorenzo - non è quello di confinarci nella realtà lucana, ma uscire dalla regione, puntando anche al mercato del nord Italia. Siamo una società di produzione software, web application e commercio elettronico, quindi abbracciamo tutti i segmenti del mondo informatico. La decisione di puntare sui cimiteri? È semplicemente - conclude l’amministratore di It@web - il frutto di una ricerca di mercato. È questo il settore meno informatizzato ed è stato naturale focalizzarci l’attenzione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie