Martedì 28 Settembre 2021 | 05:39

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Fonderia smaltiva materiale radioattivo

Nelle Marche ritrovati rottami radioattivi che stavano per essere bruciati. Pezzi metallici che dall'Albania sono arrivati in Italia attraverso il porto di Bari
Fonderia smaltiva materiale radioattivo
ANCONA - I carabinieri di Ancona, in collaborazione con i colleghi di Loreto, hanno sequestrato materiale radioattivo che stava per essere utilizzato in una fonderia lauretana. I primi accertamenti, condotti con l'Arpam, Servizio Radiazioni, hanno consentito di appurare che il materiale radioattivo contaminato dal radioisotopo «radio 226» - costituito da strumentazione di bordo di aerei militari - insieme ad altri rottami di alluminio proveniva dall'Albania.
Le parti contaminate - tachimetri e altro, di velivoli cinesi - erano entrate in Italia attraverso il porto di Bari, per essere utilizzate, mediante fusione, nella fonderia marchigiana, che si occupa principalmente della.
Sono stati gli stessi titolari della ditta, attraverso autonomi controlli, a segnalare la possibilità che il materiale potesse essere contaminato. Aziende di questo tipo sono infatti tenute a controlli radiometrici, come prevede la normativa che disciplina i materiali radioattivi.
Le indagini sono tuttora in corso e sono indirizzate vero l'azienda albanese che ha rottamato il materiale, come pure i militari stanno cercando di appurare in che modo questo abbia superato i controlli nel porto pugliese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie