Mercoledì 29 Settembre 2021 | 00:56

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

G8 - Rinvio a giudizio per 28 poliziotti

Accusati di falso, calunnia e concorso in lesioni gravi per l'irruzione nella scuola Diaz durante il G8 a Genova. Fra i poliziotti che andranno a processo anche Giovanni Lupperi, vice capo dell'Ucigos, Francesco Gratteri, ex capo dello Sco, oggi dirigente all'antiterrorismo
Genova - G8, rinviati a giudizio 28 poliziotti GENOVA - Sono stati rinviati a giudizio 28 poliziotti accusati di falso, calunnia e concorso in lesioni gravi per l'irruzione nella scuola Diaz durante il G8. Lo ha deciso stamani il gup Daniela Faraggi.
Fra i poliziotti che andranno a processo figurano Giovanni Lupperi, all'epoca del G8 vice capo dell'Ucigos, Francesco Gratteri, ex capo dello Sco, oggi dirigente all'antiterrorismo, Vincenzo Canterini, comandante del 7° Nucleo Sperimentale di Roma, Gilberto Caldarozzi, vice di Gratteri durante il G8, Michelangelo Fournier, all'epoca vice di Canterini, il vice questore Pietro Troiani e l'agente scelto Massimo Nucera. Il gup ha fissato il processo per il 6 aprile davanti alla terza sezione del tribunale di Genova.

«Non sono stupito della sentenza odierna. Sono molto amareggiato che ragazzi che hanno fatto il loro dovere si trovino in questa situazione. Hanno eseguito solo gli ordini». Questo il commento dell'avvocato Piero Porciani, difensore di quattro capisquadra, tutti rinviati a giudizio per l'irruzione nella scuola Diaz.
«Uno dei miei clienti - aggiunge - ha scortato un terrorista come Arafat per ordine ricevuto e nessuno gliene ha chiesto conto, anche nell'operazione Diaz aveva ricevuto ed eseguiva un ordine».

«Non c'era nessuna aspettativa di altro genere sia per il numero degli imputati sia per l'importanza del G8. Sarebbe stato utopistico pensare che in sede di udienza preliminare il giudice potesse scegliere diversamente». Questo il commento dell'avv. Silvio Romanelli, legale di Vincenzo Canterini e altri capisquadra all'uscita dall'aula dove il gup Daniela Faraggi ha deciso il rinvio a giudizio di tutti gli imputati.
«Era anche possibile per il giudice - osserva il penalista - fare qualche intervento chirurgico come nel caso di Fournier che soccorse una persona ferita e disse basta alle violenze».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie