Lunedì 27 Settembre 2021 | 12:38

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Uomo muore di meningite fulminante

Rapidissimo il decorso della malattia. Sin dai primi sintomi l'uomo, sposato e padre di due figli, è stato portato in ospedale, al San Martino di Genova
Meningite GENOVA - Un uomo di 42 anni è deceduto oggi, alle prime luci dell'alba, per un caso di meningite fulminate a Genova. Rapidissimo il decorso della malattia. Sin dai primi sintomi l'uomo, sposato e padre di due figli, è stato portato in ospedale, al San Martino, dove ha combattuto tra la vita e morte per pochissime ore. I medici hanno subito attivato la terapia di profilassi per i familiari per coloro che sono state a contatto con lui nelle ultime ore.
«Spesso - dichiara Lorenzo Gaffuri, medico del reparto di malattie infettive del San Martino - i sintomi sono tardivi, ed è complicato riuscire ad agire. I caratteri tipici della malattia sono difficili da diagnosticare e i violenti mal di testa e i dolori al collo e alla gola, possono essere confusi con alcune forme di faringiti o altri tipi di virus tipici delle stagioni invernali».
L'INFETTIVOLOGO DEL SAN MARTINO, PER PREVENIRE BASTANO ANTIBIOTICI
Il batterio responsabile della meningite è sempre lo stesso, il meningococco, ed è presente nella saliva di molti di noi. Si stima che in certi periodi dell'anno il 20% delle persone ne siano portatori sani. Il contagio si diffonde con il contatto, con la vicinanza. Il batterio è infatti presente nelle goccioline della saliva.
«Per ridurre l'infezione, o prevenire il manifestarsi della malattia, si somministrano normali antibiotici». Ma il decorso della malattia è così tanto rapido da non lasciare, in alcuni casi, neppure il tempo di far agire i medicinali. In casi estremi il virus può portare alla morte nel giro di 5 o 6 ore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie