Giovedì 23 Settembre 2021 | 21:25

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Follini e Baccini, ministri

«Questa sera, al Palazzo del Quirinale, hanno prestato giuramento nelle mani del Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, i Ministri senza portafoglio, onorevole Giuseppe Follini, detto Marco, e onorevole Mario Baccini». L'onorevole Mario Baccini cessa, pertanto, dalla carica di sottosegretario di Stato agli Affari esteri. Il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, ha contestualmente accettato le dimissioni del ministro Luigi Mazzella
• E ora Berlusconi punta a cambiare legge elettorale e par condicio
ROMA - «Questa sera, al Palazzo del Quirinale, hanno prestato giuramento nelle mani del Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, i Ministri senza portafoglio, onorevole Giuseppe Follini, detto Marco, e onorevole Mario Baccini». Lo rende noto un comunicato del Quirinale.
Il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, ha contestualmente accettato le dimissioni del ministro Luigi Mazzella.

Questo il testo del comunicato: «Il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, ha ricevuto questa sera al Palazzo del Quirinale il presidente del Consiglio dei ministri, onorevole dottor Silvio Berlusconi, il vicepresidente del Consiglio e ministro degli Affari esteri, onorevole Gianfranco Fini, e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri, dottor Gianni Letta.
Erano presenti il Segretario generale della Presidenza della Repubblica, Consigliere di Stato dottor Gaetano Gifuni, e il Segretario generale della presidenza del Consiglio dei ministri, Consigliere di Stato dottor Antonio Catricalà.
Il presidente della Repubblica ha firmato il decreto con il quale, su proposta del presidente del Consiglio dei ministri, vengono accettate le dimissioni rassegnate dall'avvocato Luigi Mazzella dalla carica di ministro senza portafogli.
Il presidente della Repubblica ha altresì firmato i decreti con i quali, su proposta del presidente del Consiglio dei ministri, l'onorevole Giuseppe Follini, detto Marco, e l'onorevole Mario Baccini, sono nominati ministri senza portafoglio.
L'onorevole Mario Baccini cessa, pertanto, dalla carica di sottosegretario di Stato agli Affari esteri».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie