Domenica 26 Settembre 2021 | 00:27

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Terni - Uccide a coltellate la moglie e ferisce la figlia che difende la madre

Alla tragedia, verificatasi nella camera da letto e che ha visto protagonisti due coniugi di origine tunisina, ha assistito anche la bambina undicenne, che, tentando di intervenire, è rimasta ferita. E' stato il padre stesso ad accompagnarla in ospedale
TERNI - A 11 anni ha tentato di difendere la madre aggredita dal marito con un grande coltello da cucina, ma il suo intervento è stato inutile: la donna, S.Z., tunisina di 33 anni, è morta, mentre la figlia è rimasta ferita. Arrestato dalla polizia di Terni il padre, M.H., cameriere di 38 anni, anche lui originario della Tunisia. La tragedia è avvenuta verso l'una della scorsa notte nell'appartamento della famiglia (da tempo residente nella città umbra), al terzo piano di uno stabile in via Sicilia, nella zona di Borgo Bovio. In quel momento la straniera, cameriera in un bar del centro, stava dormendo nel suo letto. Quando il marito, che lavora in un ristorante ternano, è rincasato ha svegliato la moglie.
Tra i due - secondo quanto ricostruito dagli investigatori - c'è stata una breve lite, forse per gelosia. Poi, mentre la donna gridava, M.H. ha preso un grande coltello da cucina e l'ha colpita a morte non meno di sei volte. Le grida hanno svegliato la figlia della coppia che dormiva nella camera accanto. Vista la scena, l'adolescente ha cercato di fermare il padre per aiutare la madre, ma inutilmente. E' stata tra l'altro ferita a sua volta a un braccio con la recisione di un tendine.
L'uomo ha quindi condotto la figlia al pronto soccorso dell'ospedale dove è stata ricoverata al reparto di ortopedia. La bambina dovrà essere sottoposta ad intervento chirurgico al tendine.
I medici, visto l'uomo tutto insanguinato e la bambina in stato di choc, hanno subito chiamato la polizia. Agli agenti l'uomo ha confessato di avere ucciso nella propria abitazione la moglie. La squadra mobile della questura - diretta da Luca Sarcoli - è così arrivata rapidamente all'appartamento trovando però la porta chiusa poi sfondata dai vigili del fuoco.
Nella camera da letto, in un lago di sangue, è stata trovata la donna già morta. Il marito è stato così arrestato per omicidio volontario. Il sostituto procuratore della Repubblica, Barbara Mazzullo, che ha coordinato le indagini, ha disposto l'autopsia sul corpo della donna.
Considerato il coinvolgimento della figlia, un rapporto è stato inviato anche al tribunale per i minorenni di Perugia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie