Venerdì 17 Settembre 2021 | 10:13

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

In Ucraina ci sarà un altro ballottaggio

Il parlamento ucraino ha dichiarato invalido il controverso voto presidenziale del 21 novembre per la poltrona di capo dello Stato, ufficialmente vinto dal premier filo-russo Viktor Yanukovic.
Yanukovic non è contrario a rivotare così come Yushenko che in questi giorni ha capeggiato la «resistenza»
KIEV - Il parlamento ucraino ha dichiarato invalido il controverso ballottaggio presidenziale del 21 novembre, come aveva proposto lo speaker Vladimir Litvin.
La decisione è stata presa al termine di una sessione straordinaria della Rada (la camera dei deputati) sulla crisi aperta dalle contestazioni mosse al ballottaggio del 21 novembre per la poltrona di capo dello Stato, ufficialmente vinto dal premier filo-russo Viktor Yanukovic.
Durante il dibattito il leader socialista ucraino Aleksandr Moroz (alleato a Yushenko) ha sottolineato che anche Yanukovic non è contrario a rivotare.
La Rada (dove esiste una forte maggioranza a favore di Yanukovic) si è invece rifiutata di avallare la proposta di Yushenko di indire il nuovo ballottaggio per il 12 dicembre.
La Rada ha votato per sfiduciare la Commissione elettorale centrale che malgrado le molte irregolarità denunciate ha attribuito a Yanukovic la vittoria nelle presidenziali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie