Venerdì 24 Settembre 2021 | 07:36

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Tre morti in poche ore nel Napoletano

È accaduto a Melito, a nord di Napoli. Con le tre nuove vittime sale a 113, dall'inizio dell'anno, il numero di morti provocati dalla criminalità nel napoletano
NAPOLI - Sono due i morti a Melito, centro confinante con la periferia Nord di Napoli.
Domenico Riccio, 49 anni, e Salvatore Gagliardi, 57 anni, quest'ultimo pregiudicato sono stati uccisi in un agguato. Riccio, che sarebbe il titolare della rivendita di tabacchi di via Salvatore Di Giacomo, è morto subito, sotto il fuoco dei sicari. Gagliardi è morto poco dopo per le ferite riportate.
L'agguato di Melito è avvenuto poco prima delle 10,30.
A circa mezz'ora di distanza a Secondigliano, che dista pochi chilometri da Melito, è stato trovato il cadavere carbonizzato di un uomo non ancora identificato. Secondo i primi rilievi il cadavere presenta tracce di colpi di arma da fuoco alla testa.
Con le tre nuove vittime sale a 113, dall'inizio dell'anno, il numero di morti provocati dalla criminalità nel napoletano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie