Venerdì 05 Marzo 2021 | 15:31

NEWS DALLA SEZIONE

dati regionali
Covid in Puglia, curva contagi ancora alta: oltre 1400 casi (13,46%) e altri 19 morti: 610 nuvi contagi nel barese

Puglia, curva contagi ancora alta: 1418 casi (13,5%) e 19 morti. Vaccini, «pace» fatta tra Regione e medici di base

 
l'intesa
Puglia, firmato accordo Regione-Smi: medici di base potranno effettuare vaccinazioni anti Covid

Puglia, firmato accordo Regione-Smi: medici di base potranno effettuare vaccinazioni anti Covid

 
I dati regionali
Bari, boom produttività (+45%) Corte dei Conti nel 2020: oltre 6mila nuovi fascicoli e e condanne per 31 mln

Bari, boom produttività (+45%) Corte dei Conti nel 2020: oltre 6mila nuovi fascicoli e condanne per 31 mln

 
Serie C
Il Foggia prova a rialzare la testa: in attacco timidi segnali di luce

Il Foggia prova a rialzare la testa: in attacco timidi segnali di luce

 
Blitz della Polizia
Noicattaro, oltre 400 chili di hashish tra aglio e cipolle spagnole: in manette coniugi albanesi

Noicattaro, oltre 400 chili di hashish tra aglio e cipolle spagnole: in manette coniugi albanesi

 
la truffa
Cassano, conto «svuotato» di 94mila euro: Popolare Bari condannata a risarcire anziani emigranti

Cassano, conto «svuotato» di 94mila euro: Popolare Bari condannata a risarcire anziani emigranti

 
L'inchiesta
Giovinazzo, la «discarica» iniettava percolato sottoterra e la ditta risparmiava: 7 indagati, sequestrati 1,5 mln

Giovinazzo, la «discarica» iniettava percolato sottoterra e la ditta risparmiava: 7 indagati, sequestrati 1,5 mln

 
la minaccia
San Severo, busta con proiettili recapitata al sindaco: «Non mi lascio intimidire»

San Severo, busta con proiettili recapitata al sindaco: «Non mi lascio intimidire»

 
il blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 10 ordinanze

 

Il Biancorosso

Serie C
Gioco gol punti se l’«effetto Carrera» cambia il Bari

Gioco gol punti se l’«effetto Carrera» cambia il Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl gesto
Vico del Gargano, bandiera Lega bruciata a ede partito: rafforzata viilanza

Vico del Gargano, bandiera Lega bruciata alla sede partito: rafforzata vigilanza

 
Lecceil festival
Sangiorgi canta a Sanremo: «4 marzo ‘43 mi ricorda mio padre»

Sangiorgi canta a Sanremo: «4 marzo ‘43 mi ricorda mio padre»

 
PotenzaL'emergenza
Potenza, inaugurazione anno giudiziario Corte dei Conti: creato ufficio «Servizio Covid-19»

Potenza, inaugurazione anno giudiziario Corte dei Conti: creato ufficio «Servizio Covid-19»

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 10 ordinanze

 
TarantoOperazione Taros
Taranto, operazione «Taros» dei carabinieri contro la Scu: 16 arresti

Mafia, droga e voto di scambio: blitz dei Cc a Taranto, 16 arresti.
Leporano, soldi per le elezioni 2019 /Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

Uccisi tre poliziotti egiziani

Un carro armato ha fatto fuoco lungo il confine della Striscia di Gaza credendo che i tre poliziotti fossero una cellula terrorista che voleva infiltrarsi in territorio israeliano per compiere un attentato. Sharon ha chiesto scusa a Mubarak. Anche un portavoce dell'esercito israeliano si è scusato
Il muro in Israele GERUSALEMME - Tre poliziotti egiziani sono stati uccisi durante la notte dai tiri di un carro armato israeliano nel Sud della Striscia di Gaza. Lo ha annunciato la radio militare israeliana.
I carristi israeliani hanno ritenuto che i tre egiziani fossero militanti palestinesi in procinto di compiere attentati, hanno riferito i media israeliani. L'episodio, che è oggetto di una indagine da parte delle forze armate, è avvenuto nelle prime ore di oggi - ha detto la radio. Il carro armato era in postazione sulla linea di confine subito a sud della Striscia di Gaza, un'area dove da quattro anni, da quando cioè è iniziata la seconda intifada, avvengono spesso scontri tra reparti israeliani e militanti palestinesi.

L'Egitto ha accettato le scuse e le spiegazioni di Israele per l'uccisione accidentale di tre suoi poliziotti, colpiti dalla cannonata di un carro armato israeliano, al confine con la striscia di Gaza.
Lo ha riferito l'ufficio del premier israeliano Ariel Sharon che stamane ha telefonato al presidente egiziano Hosny Mubarak per esprimergli il suo rammarico e assicurargli che l'uccisione degli agenti è stata accidentale. L'Egitto, ha aggiunto, riceverà una copia della minuziosa inchiesta che l'esercito sta conducendo sulle circostanze dell'incidente.
Secondo quanto ha riferito la radio statale, nella conversazione il premier, oltre a porgere a Mubarak le sue condoglianze per la morte del fratello nei giorni scorsi, ha detto che Israele si augura di avere nei prossimi giorni la visita del ministro degli esteri egiziano e di quello per i servizi di intelligence.
Il presidente egiziano, secondo l'ufficio del premier, ha accettato le scuse e ha detto di rendersi conto che la morte dei poliziotti è stata accidentale. Dopo aver ringraziato Sharon per le condoglianze, Mubarak ha aggiunto di sperare in un rafforzamento delle relazioni tra Israele e Egitto.
Sull'incidente, un portavoce militare ha detto che da una prima ricostruzione è emerso che soldati di un'unità israeliana che sorveglia il confine tra l'Egitto e la Striscia di Gaza, nei pressi di Rafah, avevano segnalato la scorsa notte la presenza di alcuni armati palestinesi intenti a deporre una mina vicino alla frontiera, su un tratto pattugliato dall'esercito israeliano.
Conseguentemente è stato dato l'ordine di aprire il fuoco e da un carro armato è partita una cannonata che però per sbaglio ha colpito gli agenti egiziani che, secondo quanto ha poi detto il generale David Menachem, si trovavano a circa duecento metri di distanza dai palestinesi. Allo sbaglio hanno contribuito, a suo dire, l'oscurità della notte e il maltempo.
Il vice ministro della difesa Zeev Boim ha detto: «E' stato un incidente increscioso i cui risultati sono gravi».
Israele ha intanto scarcerato stamane lo sceicco Hassan Yusef, 50 anni, che è ritenuto il maggiore esponente del movimento islamico Hamas in Cisgiordania.
Yusef era stato condannato a più di due anni di prigione per appartenenza a un'organizzazione che Israele considera terroristica.
Lo sceicco, che anche stamane ha ribadito la sua appartenenza a Hamas, ha poi raggiunto Hamas e ha deposto una corona di fiori sulla tomba del presidente palestinese Yasser Arafat.
Ai giornalisti, Yusef, ha detto che non ci sarà un cessate il fuoco con Israele se non sarà prima risolta la questione delle migliaia di palestinesi detenuti nelle carceri israeliane. A suo parere, inoltre, Hamas dovrebbe partecipare alle elezioni palestinesi, sia quelle presidenziali che per il Consiglio legislativo palestinese (Clp).
A Gaza proseguono intanto i colloqui politici del presidente dell'Olp Abu Mazen, del premier Abu Ala e del presidente a interim dell' Autorità nazionale palestinese (Anp) Rawhi Fattuh con i rappresentanti delle diverse organizzazioni palestinesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie