Lunedì 01 Marzo 2021 | 15:02

NEWS DALLA SEZIONE

il bollettino
Coronavirus, in Puglia 631 nuovi casi su 4686 test (13,4%). Salgono i ricoveri, altri 29 decessi

Covid, in Puglia 631 nuovi casi su 4686 test (13,4%). Salgono i ricoveri, altri 29 decessi. Vaccinati 730 operatori scuole nel Barese

 
Economia
Brexit, l’onda d’urto colpisce l’export Divella (Confindustria): «Ci sta imponendo grandi sforzi»

Brexit, l’onda d’urto colpisce l’export Divella (Confindustria): «Ci sta imponendo grandi sforzi»

 
Politica e pandemia
Regione Puglia, la Lega apre a Emiliano? Politica divisa

Regione Puglia, la Lega apre a Emiliano? Politica divisa

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata 179 nuovi positivi su 2742 tamponi. Altre 3 vittime

Coronavirus, in Basilicata 179 nuovi positivi su 2742 tamponi. Altre 3 vittime

 
Innovazione
Gruppo Ladisa, ecco «Be Mentor», incubatore di idee unico nel suo genere

Gruppo Ladisa, ecco «Be Mentor», incubatore di idee unico nel suo genere

 
Popolazione
Puglia e Basilicata, meno culle, più anziani e fuga dalle campagne

Puglia e Basilicata, meno culle, più anziani e fuga dalle campagne

 
Dati Agenas
Coronavirus, in terapie intensive Puglia toccata soglia critica del 30% posti occupati

Coronavirus, in terapie intensive Puglia toccata soglia critica del 30% posti occupati

 
nel Foggiano
Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

 
nel Barese
Nuovo coprifuoco a Conversano, i giovani contro l'ordinanza: «Da dittatura»

Nuovo coprifuoco a Conversano, i giovani contro l'ordinanza: «Da dittatura»

 
nel Barese
Spaccio di droga, ad Altamura operazione «Abracadabra», 9 misure cautelari

Spaccio di droga, ad Altamura blitz carabinieri, 9 arresti. Moglie denunciò ex marito pusher VIDEO

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatNella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 
Brindisila storia
Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

 
PotenzaIl gesto
Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

 
Foggianel Foggiano
Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

 
Tarantoil fatto
Taranto, a Paolo VI lavori fermi e ponteggi «eterni»: 20 famiglie da tempo vivono «ingabbiate»

Taranto, a Paolo VI lavori fermi e ponteggi eterni: 20 famiglie vivono «ingabbiate»

 

i più letti

Giusy forse è precipitata sugli scogli

Nuove ipotesi a Manfredonia fra gli investigatori sulla fine della 15enne trovata morta • Indagini su un trentenne • Appello in tv della madre agli assassini
MANFREDONIA (Foggia) - Giusy, la quindicenne trovata uccisa nelle campagne di Manfredonia, potrebbe anche essere caduta sugli scogli, spinta accidentalmente durante un litigio: c'è anche questa ipotesi tra le numerose al vaglio degli investigatori impegnati a far luce sulla morte della ragazzina.
Il setto nasale rotto, le profonde ferite sugli zigomi, e sul viso in generale, potrebbero essere anche stati provocati da una caduta in acqua, sugli scogli, poco lontani dal luogo dove poi è stato trovato il corpo della quindicenne. Una caduta provocata da una spinta accidentale, forse durante un litigio: si spiegherebbe cosi, in questo caso, il fatto che chi era con la quindicenne avrebbe poi cercato di salvarla, trascinandola poco distante, nelle campagne, vicino all'ex Enichem. Ma è solo una - affermano gli investigatori - delle ipotesi al vaglio in queste ore.
Dal momento del ritrovamento del cadavere ad ora, sono state una trentina le persone ascoltate: è stato così stabilito dagli investigatori che Giusy era una ragazzina normale, senza grilli per la testa, aveva un fidanzatino della sua età e aveva sì un diario che, però, contrariamente a quanto diffuso da alcuni giornali, non conterrebbe notizie circa la presenza di una persona che la importunava. Gli investigatori, in ogni caso, confermano di essere ottimisti: fra tre, quattro giorni, si potrebbe giungere alla soluzione del caso.
Importanti sono i tabulati delle telefonate fatte o ricevute sul cellulare della ragazza, che saranno nelle mani degli investigatori tra tre giorni: da questi dati sarà possibile accertare se Giusy abbia ricevuto oppure abbia fatto una telefonata nei pochi minuti precedenti la sua scomparsa, il tempo intercorso cioè da quando è andata via dalla sua abitazione fino a quando non è uscita dal vicino negozio dove ha acquistato il Cd che le aveva commissionato la madre.
Si attende, naturalmente, anche l'esito dell'autopsia che si terrà domani: sarà possibile accertare, quindi, tra l'altro, se la ragazza ha acqua di mare nei polmoni e, soprattutto, se le ferite che presenta al volto e al capo sono state provocate da una caduta o dai colpi di una pietra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie