Lunedì 19 Agosto 2019 | 04:16

NEWS DALLA SEZIONE

Coppa Italia
Lecce Salernitana

Lecce superstar batte la Salernitana 4-0. Bari, «schiaffo» ad Avellino. Monopoli asfaltato dal Frosinone

 
Vandalismo
Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

 
Guardia costiera
Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli

Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli. L'Ordinanza

 
La polemica
Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

 
Melpignano
Notte Taranta, montato il palco: quest'anno il carpet con gli artisti

Notte Taranta, montato il palco: quest'anno il carpet con gli artisti

 
Politica
L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

 
Bollino rosso
Bari, auto in fiamme sull'A14: coda lunga 4 km e traffico in tilt

Bari, auto in fiamme sull'A14: coda lunga 4 km e traffico in tilt

 
Disagi in spiaggia
Monopoli, sversati liquami in mare: divieto balneazione al Lido Bianco

Monopoli, sversati liquami in mare: divieto balneazione al Lido Bianco

 
Incidenti stradali
Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

Puglia, domenica di sangue sulle strade: 4 morti a Laterza, Trinitapoli e Veglie

 
Il caso
Choc a Monopoli, una «Maria nera» ruba la scena alla «Madonna della Madia»

Choc a Monopoli, una «Maria nera» ruba la scena alla «Madonna della Madia»

 
Sviluppo
Il Sud sorprendente volano per l’avvio di nuove imprese

Il Sud sorprendente volano per l’avvio di nuove imprese

 

Il Biancorosso

Coppa Italia
Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceVandalismo
Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

 
HomeGuardia costiera
Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli

Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli. L'Ordinanza

 
FoggiaLa polemica
Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

 
BrindisiIl caso
Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

 
HomeIncidenti stradali
Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

Puglia, domenica di sangue sulle strade: 4 morti a Laterza, Trinitapoli e Veglie

 
GdM.TVIl ritrovamento
Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

 
PotenzaIl caso
Castelmezzano, Rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

Castelmezzano, rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

 
BatL'iniziativa il 22 agosto
Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

 

i più letti

Ucciso davanti a discoteca

Questione di ore l'arresto del responsabile dell'assassinio, accaduto la scorsa notte, a Rende (Cs), di Francesco Gioia, colpito da una coltellata al cuore
RENDE (COSENZA) - Potrebbe essere questione di ore l'arresto del responsabile dell'assassinio, accaduto la scorsa notte, a Rende, centro limitrofo a Cosenza, di Francesco Gioia, colpito da una coltellata al cuore all'uscita di una discoteca.
La Squadra mobile, infatti, sarebbe in procinto d'identificare l'assassino utilizzando anche le testimonianze raccolte tra le persone che si trovavano all'interno e fuori la discoteca.
Secondo quanto si è appreso, l'omicidio, più che da una rissa, sarebbe scaturito da una discussione per futili motivi. Discussione che si è sviluppata in due fasi, una all'interno del locale e l'altra fuori. Francesco Gioia, tra l'altro, non sarebbe stata la persona coinvolta direttamente nella discussione, ma sarebbe intervenuto successivamente in difesa di quest'ultima all'esterno della discoteca.

L'episodio avrebbe avuto origine all'interno del locale a causa di un diverbio provocato da motivi futili nel corso del quale un giovane si sarebbe sentito «offeso» per una frase pronunciata da un'altra persona. Dopo che in un primo tempo sembrava superato, il diverbio è ripreso all'esterno della discoteca, quando il giovane che si reputava offeso si è avvicinato al presunto autore dello sgarbo. Ne è scaturita una nuova discussione, ad un certo punto della quale si è inserito Francesco Gioia, che ha preso le difese del presunto autore dell'offesa.
La situazione ha preso una piega drammatica nel momento in cui il giovane che si reputava offeso ha estratto di tasca un coltello ed ha colpito al cuore Francesco Gioia, provocandone la morte istantanea.
Dopo pochi minuti, avvertiti da una telefonata fatta al 113, sono giunti sul posto gli agenti della Squadra mobile, che, grazie ad alcune testimonianze, hanno ricostruito la dinamica dell'omicidio e della discussione che l'ha preceduto, identificando tutte le persone coinvolte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie