Lunedì 01 Marzo 2021 | 14:58

NEWS DALLA SEZIONE

il bollettino
Coronavirus, in Puglia 631 nuovi casi su 4686 test (13,4%). Salgono i ricoveri, altri 29 decessi

Coronavirus, in Puglia 631 nuovi casi su 4686 test (13,4%). Salgono i ricoveri, altri 29 decessi

 
Economia
Brexit, l’onda d’urto colpisce l’export Divella (Confindustria): «Ci sta imponendo grandi sforzi»

Brexit, l’onda d’urto colpisce l’export Divella (Confindustria): «Ci sta imponendo grandi sforzi»

 
Politica e pandemia
Regione Puglia, la Lega apre a Emiliano? Politica divisa

Regione Puglia, la Lega apre a Emiliano? Politica divisa

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata 179 nuovi positivi su 2742 tamponi. Altre 3 vittime

Coronavirus, in Basilicata 179 nuovi positivi su 2742 tamponi. Altre 3 vittime

 
Innovazione
Gruppo Ladisa, ecco «Be Mentor», incubatore di idee unico nel suo genere

Gruppo Ladisa, ecco «Be Mentor», incubatore di idee unico nel suo genere

 
Popolazione
Puglia e Basilicata, meno culle, più anziani e fuga dalle campagne

Puglia e Basilicata, meno culle, più anziani e fuga dalle campagne

 
Dati Agenas
Coronavirus, in terapie intensive Puglia toccata soglia critica del 30% posti occupati

Coronavirus, in terapie intensive Puglia toccata soglia critica del 30% posti occupati

 
nel Foggiano
Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

 
nel Barese
Nuovo coprifuoco a Conversano, i giovani contro l'ordinanza: «Da dittatura»

Nuovo coprifuoco a Conversano, i giovani contro l'ordinanza: «Da dittatura»

 
nel Barese
Spaccio di droga, ad Altamura operazione «Abracadabra», 9 misure cautelari

Spaccio di droga, ad Altamura blitz carabinieri, 9 arresti. Moglie denunciò ex marito pusher VIDEO

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatNella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 
Brindisila storia
Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

 
PotenzaIl gesto
Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

 
Foggianel Foggiano
Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

 
Tarantoil fatto
Taranto, a Paolo VI lavori fermi e ponteggi «eterni»: 20 famiglie da tempo vivono «ingabbiate»

Taranto, a Paolo VI lavori fermi e ponteggi eterni: 20 famiglie vivono «ingabbiate»

 

i più letti

Scontri fra le due Coree fra unità navali di pattuglia per sconfinamenti

L'incidente di oggi fa seguito a un periodo di tensioni, vere o presunte, tra la due Coree lungo i confini
SEUL - Unità navali di pattuglia sudcoreane hanno sparato oggi colpi di avvertimento contro tre unità militari nordcoreane che avevano sconfinato nella zona contesa tra i due paesi nel Mar Giallo. Lo ha reso noto in un comunicato il comando della marina sudcoreana. Le tre unità del nord, che avevano oltrepassato la linea di demarcazione in due separati incidenti, si sono ritirate senza rispondere al fuoco, ha precisato il comando sudcoreano.
L'incidente di oggi fa seguito a un periodo di tensioni, vere o presunte, tra la due Coree lungo i confini.
La scorsa settimana furono trovati tre fori nella barriera di filo spinato che corre lungo il 38° parallelo, facendo temere in un primo momento infiltrazioni al Sud di agenti segreti del Nord. Poche ore dopo il ministero della Difesa del Sud annunciò che i fori erano stati aperti da un sudcoreano in fuga verso il Nord. In un'altra occasione, navi sudcoreane furono messe in allerta e lanciate alla caccia, senza esito però, di sottomarini nordcoreani presumibilmente infiltratisi in acque del Sud.
La linea di demarcazione nel Mar Giallo, un tratto di mare molto pescoso, è contesa: tracciata dagli Stati Uniti e da Seul nel 1953, dopo la fine del sanguinoso conflitto intercoreano, è stata contestata e dichiarata invalida da Pyongyang nel 1999.
Parecchi scontri navali sono avvenuti in questa zona del Mar Giallo: uno dei più sanguinosi fu alla fine di giugno 2002, due giorni prima della conclusione dei mondiali di calcio nippo-coreani con la morte di cinque marinai sudcoreani e numerose vittime, mai ammesse e quantificate, da parte nordcoreana. Lo scorso giugno le due Coree raggiunsero un accordo per scambiarsi messaggi radio tra unità navali nella zona contesa nel quadro di un accordo militare per ridurre le tensioni, ma finora senza tangibili risultati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie