Mercoledì 29 Gennaio 2020 | 12:24

NEWS DALLA SEZIONE

Economia
A Melfi si produrrà la nuoiva Jeep Compass, «ossigeno» per gli operai fcamelfi,

A Melfi si produrrà la nuoiva Jeep Compass, «ossigeno» per gli operai Fca

 
La segnalazione
Foggia, allarme bomba, evacuato il Tribunale

Foggia, falso allarme bomba nel Tribunale

 
La decisione
Potenza, tifosi investiti: domenica gare Vultur Rionero e Mefli a porte chiuse

Potenza, tifosi investiti: domenica gare Vultur Rionero e Melfi a porte chiuse

 
Immigrazione
Taranto, sbarcate 403 persone dalla «Ocean Viking»

Taranto, sbarcati i 403 migranti della «Ocean Viking»: «Viaggio da incubo»

 
L'incidente a Japigia
Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

Bari, investe con l'auto motociclista in via Caldarola e fugge: preso dalla Polizia

 
La terra trema
Terremoto in Albania, scossa di magnitudo 5.0 a Durazzo: avvertita anche in Puglia

Terremoto in Albania, scossa di magnitudo 5.0 a Durazzo: avvertita anche in Puglia

 
Serie A
Lecce calcio, Riccardi prolunga fino a giugno 2022

Lecce calcio, Riccardi prolunga fino a giugno 2022

 
La decisione
Puglia, approvata in Consiglio regionale nuova legge per tutela animali

Puglia, approvata in Consiglio regionale nuova legge per tutela animali. Veterinario gratis per chi adotta

 
Serie C
Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

 
Il caso
Taranto, frantumavano la costa per prendere i datteri di mare: 49 indagati

Taranto, frantumavano la costa per prendere i datteri di mare: 49 indagati

 
Il caso
Bari, inchiesta palazzina della 'morte' a Japigia, indagato l'ex sindaco Francesco De Lucia

Bari, inchiesta palazzina della «morte» a Japigia: indagato l'ex sindaco De Lucia.
La replica: «Colpe altrove»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaEconomia
A Melfi si produrrà la nuoiva Jeep Compass, «ossigeno» per gli operai fcamelfi,

A Melfi si produrrà la nuoiva Jeep Compass, «ossigeno» per gli operai Fca

 
TarantoLa denuncia
Taranto, ArcelorMittal, fatture non pagate: aziende dell'indotto domani in assemblea

Taranto, ArcelorMittal, fatture non pagate: aziende dell'indotto domani in assemblea

 
Materala scoperta
Policoro, incendiano auto: denunciati 2 piromani

Policoro, incendiano auto: denunciati 2 piromani

 
FoggiaLa segnalazione
Foggia, allarme bomba, evacuato il Tribunale

Foggia, falso allarme bomba nel Tribunale

 
Brindisil'operazione
Brindisi, turbativa d'asta nella vendita di beni all'asta: due ai domiciliari

Brindisi, turbavano le aste giudiziarie per aggiudicarsi i beni: due arrestati

 
BariL'incidente a Japigia
Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

Bari, investe con l'auto motociclista in via Caldarola e fugge: preso dalla Polizia

 
BatIl processo
Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

 
HomeIl fenomeno
Morbillo, allarme in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due figli di «no vax»

Morbillo, in Salento due casi al giorno, coinvolti adulti e bimbi: anche figli di «no vax»

 

i più letti

Il parlamento israeliano ha approvato il ritiro dai territori palestinesi

La Knesset ha detto sì al piano varato da Sharon. Al termine di due giorni di aspro dibattito, votato lo smantellamento totale delle colonie nella Striscia di Gaza e di parte di quelle in Cisgiordania entro il 2005. Per avviare il ritiro sarà necessario un voto del governo di coalizione guidato da Sharon, previsto per il prossimo marzo
GERUSALEMME - La Knesset ha detto sì al piano di ritiro dai territori palestinesi varato da Ariel Sharon. Al termine di due giorni di aspro dibattito, il parlamento israeliano ha votato a favore dello smantellamento totale delle colonie nella Striscia di Gaza e di parte di quelle in Cisgiordania entro il 2005. Per avviare il ritiro sarà necessario un voto del governo di coalizione guidato da Sharon, previsto per il prossimo marzo.
A favore del piano, sostenuto da Washington, si sono pronunciati 67 deputati. In 45 hanno votato contro e sette si sono astenuti. Si tratta di una vittoria pagata a caro prezzo: il governo Sharon si è spaccato e molti membri del suo partito, il Likud, si sono trasformati in suo acerrimi avversari. Solo il sostegno dei laburisti, guidati da Shimon Peres, ha permesso all'ex generale di portare avanti il piano.
Un tempo grande sostenitore della politica degli insediamenti e oggi odiato dai coloni, Sharon ha convinto la maggioranza dei deputati che il ritiro dai territori garantirebbe più sicurezza al Paese e permetterebbe di rafforzare le colonie nella fertile Cisgiordania.
Nei 21 insediamenti da smantellare nella Striscia di Gaza 8.000 israeliani vivono in mezzo a 1,3 milioni di palestinesi.
Una situazione in cui è difficile garantire la sicurezza e per risolvere la quale il governo ha stanziato milioni di dollari in risarcimenti da riconoscere alle famiglie sfollate. Dei 120 insediamenti costruiti in Cisgiordania dal 1967, solo quattro saranno eliminati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie