Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 16:19

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

 
Inchiesta da Lecce
Trani, magistrati arrestati: «Savasta modificò video per incastrare i cc»

Trani, magistrati arrestati: «Savasta modificò video per incastrare i cc»

 
Nel Foggiano
Robot umanoidi negli ospedali: parte sperimentazione a S.Giovanni Rotondo

Robot umanoidi negli ospedali: parte sperimentazione a S.Giovanni Rotondo

 
Dai cc forestali
Campo volo elicotteri a Ostuni vicino a ulivi e costa: sequestrato

Campo volo elicotteri a Ostuni vicino a ulivi e costa: sequestrato

 
In mattinata
Allarme bomba, evacuato tribunale Bari-Bitonto

Bari, sede tribunale di Bitonto, allarme bomba via mail rientrato

 
I fatti a Messina
Scontri tra tifoserie: domiciliari per ultras Bari

Scontri tra tifoserie: domiciliari per ultras Bari

 
Il caso nel Leccese
Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

 
Truffa per migliaia di euro
Si fingono dipendenti Inps e truffano anziani a Foggia: arrestati

Si fingono dipendenti Inps e truffano anziani a Foggia: arrestati

 
Nel Foggiano
Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

 
La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
Dal Montenegro in Puglia
Contrabbando bionde in Puglia, dopo 25 anni prescritta anche associazione mafiosa

Contrabbando bionde in Puglia, dopo 25 anni prescritta anche associazione mafiosa

 

Ritiro da Gaza, Sharon andrà fino in fondo

Il premier israeliano davanti alla Knesset sulla decisione di ritirare le colonie e le truppe israeliane dalla Striscia. «Sono convinto che questa separazione rafforzerà Israele»
GERUSALEMME - Il premier israeliano Ariel Sharon si è dichiarato questo pomeriggio davanti alla Knesset «deciso a andare fino in fondo» al processo di disimpegno da Gaza.
«E' stata la decisione più difficile di tutta la mia vita» lo ha detto questo pomeriggio davanti alla Knesset il premier israeliano Ariel Sharon, parlando della decisione di ritirare le colonie e le truppe israeliane da Gaza.
L'intervento del premier, che ha aperto il dibattito del parlamento sullo storico piano di ritiro da Gaza, si svolge in un clima molto teso. Domani sera è previsto il voto.
Sharon è stato interrotto più volte da urla di contestazione degli avversari del ritiro.
Il premier ha detto di essere «deciso a andare fino in fondo a questa separazione: sono convinto che rafforzerà Israele».
«Come combattente, come politico, deputato, ministro, è stata la decisione più difficile della mia vita» ha affermato.
Sharon ha avvertito che Israele si trova oggi davanti ad «una scelta decisiva»: «non è solo con la spada che riusciremo» ha aggiunto. Il premier si è detto determinato a «fare tutto il possibile per arrivare alla pace» e ha aggiunto che il piano di ritiro da Gaza «non viene al posto del negoziato» e che «non si tratta di congelare la situazione per sempre».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400