Giovedì 15 Novembre 2018 | 17:39

NEWS DALLA SEZIONE

L'agguato
Foggia, ucciso in una sparatoria affiliato del clan Moretti

Omicidio a Foggia, affiliato del clan Moretti ucciso a colpi di pistola

 
Le indagini
Mafia e scommesse online, per il gip «Vitino l'Enel e figli erano pronti a fuggire»

Mafia e scommesse online, per il gip «Vitino l'Enel e figli erano pronti a fuggire»

 
Serie B
Tabanelli, la pedina fissa sullo scacchiere Lecce

Tabanelli, la pedina fissa sullo scacchiere Lecce

 
Serie B
Ricorso accolto, Foggia tira il fiato e spera di riottenere da 2 a 4 punti

Ricorso accolto, Foggia tira il fiato
e spera di riottenere da 2 a 4 punti

 
La decisione
Gasdotto Tap, il Tar conferma lo stop lavori a San Basilio

Gasdotto Tap, il Tar conferma lo stop lavori a San Basilio

 
Trasporti
Fal, entro il 2019 da Bari a Matera in un'ora di treno

Fal, entro il 2019 da Bari a Matera in un'ora di treno

 
Le indagini
Andria, sequestrato patrimonio per oltre 500mila euro a due coniugi

Andria, sequestrato patrimonio per oltre 500mila euro a due coniugi

 
Nell’ex convento Francescani Neri
Specchia, nasce la «Casa di Noemi» per contrastare la violenza e il bullismo

Specchia, nasce la «Casa di Noemi» per contrastare la violenza e il bullismo

 
Crisi in Comune
Taranto, il sindaco Melucci valuta il ritiro delle dimissioni

Taranto, il sindaco Melucci valuta il ritiro delle dimissioni

 
L'agguato a Margherita di Savoia
Margherita di Savoia, preso a pistolettate un fabbro di 41 anni: è in coma

Gli sparano e lo abbandonano davanti all'ospedale di Barletta: è in coma

 
Lotta alla droga
Bari, trasportava 150 kg di marijuana: arrestato 38enne di Fasano

Bari, trasportava 150 kg di marijuana: arrestato 38enne di Fasano VD

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Giustizia - Due giorni di sciopero

I penalisti dell'Unione delle camere penali italiane hanno proclamato lo stato di agitazione per il 24 e 25 novembre contro il disegno di riforma dell'ordinamento giudiziario
ROMA - La giunta dell'Unione delle camere penali italiane - che raggruppa 8.500 avvocati - ha proclamato oggi due giorni di sciopero per i prossimi 24 e 25 novembre per protestare contro il disegno di riforma dell'ordinamento giudiziario che - secondo i penalisti - «tradisce la separazione delle carriere». Lo si apprende da fonti della stessa giunta.
La decisione della giunta dell'Unione delle camere penali relativa alla proclamazione dello sciopero è stata presa all'unanimità. E' la sesta volta che i penalisti, sotto la guida del presidente Ettore Randazzo - rieletto lo scorso dieci ottobre - hanno proclamato l'astensione dalle udienze che avverrà in tutte le sedi giudiziarie. All'Unione delle camere penali fanno riferimento 128 rappresentanze territoriali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400