Martedì 16 Luglio 2019 | 01:56

NEWS DALLA SEZIONE

In via Brancaccio
Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

 
Sulla Statale 16
Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

 
La lettera d'accompagnamento
Fonti M5s: in Cdm candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo

Fonti M5s: in Cdm candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo

 
L'evento a Otranto
Giornalisti del Mediterraneo, assegnati i premi Caravella: tra loro la iena Pelazza

Giornalisti del Mediterraneo, assegnati i premi Caravella: tra loro la iena Pelazza

 
Calciomercato
Bari calcio, in squadra arrivano in prestito Costa e Folorunsho

Bari calcio, in squadra arrivano in prestito Costa e Folorunsho

 
Il progetto
Bari, Corso Italia cambia volto: arriva una nuova pista ciclabile

Bari, Corso Italia cambia volto: arriva una nuova pista ciclabile

 
La storia
Nuoto, 21enne autistico tarantino è medaglia d’oro nello stile libero

Nuoto, 21enne autistico tarantino è medaglia d’oro nello stile libero

 
Il riconoscimento
Decaro consegna targa al karateka barese Romanini, argento nazionale

Decaro consegna targa al karateka barese Romanini, argento nazionale

 
L'allarme
Puglia, nuova ondata di maltempo: domani è allerta arancione su tutta la regione

Puglia, nuova ondata di maltempo: domani è allerta arancione su tutta la regione

 
la lotta alle emissioni
Sensori e giochi: così scoviamo il gas radon

Sensori e giochi: così il Politecnico di Bari scova il gas radon

 
Il caso
Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIn via Brancaccio
Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

 
FoggiaIl video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 
TarantoLa lettera d'accompagnamento
Fonti M5s: in Cdm candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo

Fonti M5s: in Cdm candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo

 
BariNella zona industriale
Bari, rapinano Banca Popolare di Bari: pistole in faccia ai dipendenti

Bari, rapinano Banca Popolare in via Zippitelli: pistole in faccia ai dipendenti

 
PotenzaIl caso
Potenza, falso avvocato andava in udienza e depositava atti: arrestato

Potenza, falso avvocato andava in udienza e depositava atti: arrestato

 
MateraIl caso
Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari

Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari di bosco

 
BrindisiDalla polizia
Brindisi, minacciavano e impedivano acquisti alle aste giudiziarie: 4 arresti

Brindisi, minacciavano e impedivano acquisti alle aste giudiziarie: 4 arresti

 
BatArte in cucina
Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

 

i più letti

A Taranto partita di calcio per Beslan

Per ricordare le giovani vittime dell'attentato terroristico in Ossezia, il 25 partita di beneficenza: parlamentari russi vs parlamentari italiani
TARANTO - La Federazione Russa contro l'Italia. Anzi il Parlamento russo, la Duma, ed il Parlamento italiano si sfideranno in una gara di calcio, tutta particolare, il 25 ottobre prossimo nello stadio tarantino "Erasmo Iacovone".
Questa giornata di sport, se pur con protagonisti inconsueti, è stata organizzata per ricordare le giovani vittime di Beslan, cittadina della regione russa dell'Ossezia.
La sfida calcistica tra i parlamentari delle due nazioni è nata da un'idea del presidente della Camera dei deputati, Pierferdinando Casini, per rinsaldare quel ponte ideale con gli "Angeli" di Beslan, vittime del terrorismo.
Sarà proprio il Presidente Casini, inoltre, a dare il calcio d'inizio a questa "partita della solidarietà", che inizierà alle 14.30 e verrà trasmessa in tutta la nazione, attraverso la diretta RAI, per contribuire alla riflessione su eventi che in ogni parte del mondo hanno determinato raccapriccio ed indignazione.
L'ingresso allo stadio sarà gratuito ed avrà la finalità di raccogliere fondi in favore delle martoriate famiglie di quella cittadina russa.
La Presidenza della Camera dei Deputati ha inteso assegnare alla Città di Taranto la realizzazione di questo evento anche per il grande legame che, da anni, è saldo tra il capoluogo ionico e la Russia, attraverso il "Progetto Russia" in cui sono impegnate diverse istituzioni scolastiche taratine.
«L'ingresso allo stadio sarà gratuito - ha spiegato il Sindaco ionico, Rossana Di Bello, nel presentare questo appuntamento - per consentire al maggior numero di persone di partecipare alla partita. Nella città, frattanto, sono già stati sistemati dei grandi salvadanai per la raccolta dei fondi. Una parte dello stadio, invece, sarà riservata a quegli imprenditori ed enti che intenderanno sostenere l'iniziativa con particolari contributi».
La Nazionale dei deputati avrà anche il suo CT. Il Lippi dell'occasione sarà il vice sindaco di Taranto e parlamentare ionico, Michele Tucci, che ha diramato le convocazioni in perfetto stile bipartizan.
Tra gli altri, scenderanno in campo, in divisa ufficiale "azzurra" e scarpini da calcio, il "verde" Alfonso Pecoraro Scanio, Ignazio La Russa, Clemente Mastella e Francesco Rutelli. Per la squadra governativa è stato "contingentato" il ministro Roberto Maroni. La fascia di capitano è già stata assegnata a Manlio Contento, sottosegretario all'Economia.
Da perfetto mister e padrone di casa, l'on. Michele Tucci ha comunicato il programma generale della giornata che riserverà anche sorprese.
«A questo appuntamento - ha confermato Tucci - ci saranno senz'altro Claudio Baglioni che, prima dell'inizio della partita e durante l'intervallo, farà ascoltare alcune delle sue più belle canzoni, il "nonno d'Italia, Lino Banfi, e Laura Pausini».
Nel frattempo, Anna Cammalleri, dirigente provinciale del CSA ionico, si è già messa al lavoro per coinvolgere il maggior numero di scuole per far testimoniare, con la massiccia presenza degli studenti, la loro solidarietà verso un'altra scuola, se pur in una regione così lontana come l'Ossezia.
Paolo Lerario
lerariop@libero.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie