Giovedì 15 Novembre 2018 | 18:33

NEWS DALLA SEZIONE

L'annuncio
Nuove 171 assunzioni entro febbraio in arrivo nel Comune di Bari

Bari, entro febbraio nuove 171 assunzioni in arrivo in Comune

 
L'agguato
Foggia, ucciso in una sparatoria affiliato del clan Moretti

Omicidio a Foggia, affiliato del clan Moretti ucciso a colpi di pistola

 
Le indagini
Mafia e scommesse online, per il gip «Vitino l'Enel e figli erano pronti a fuggire»

Mafia e scommesse online, per il gip «Vitino l'Enel e figli erano pronti a fuggire»

 
Serie B
Tabanelli, la pedina fissa sullo scacchiere Lecce

Tabanelli, la pedina fissa sullo scacchiere Lecce

 
Serie B
Ricorso accolto, Foggia tira il fiato e spera di riottenere da 2 a 4 punti

Ricorso accolto, Foggia tira il fiato
e spera di riottenere da 2 a 4 punti

 
La decisione
Gasdotto Tap, il Tar conferma lo stop lavori a San Basilio

Gasdotto Tap, il Tar conferma lo stop lavori a San Basilio

 
Trasporti
Fal, entro il 2019 da Bari a Matera in un'ora di treno

Fal, entro il 2019 da Bari a Matera in un'ora di treno

 
Le indagini
Andria, sequestrato patrimonio per oltre 500mila euro a due coniugi

Andria, sequestrato patrimonio per oltre 500mila euro a due coniugi

 
Nell’ex convento Francescani Neri
Specchia, nasce la «Casa di Noemi» per contrastare la violenza e il bullismo

Specchia, nasce la «Casa di Noemi» per contrastare la violenza e il bullismo

 
Crisi in Comune
Taranto, il sindaco Melucci valuta il ritiro delle dimissioni

Taranto, il sindaco Melucci valuta il ritiro delle dimissioni

 
L'agguato a Margherita di Savoia
Margherita di Savoia, preso a pistolettate un fabbro di 41 anni: è in coma

Gli sparano e lo abbandonano davanti all'ospedale di Barletta: è in coma

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Calcio - La Slovenia batte l'Italia

Azzurri beffati 1-0 nella terza gara del gruppo 5 valido per le qualificazioni ai Mondiali del 2006. Rete di Cesar al 37° del secondo tempo. La rabbia di Lippi
CELJE (Slovenia) - Italia sconfitta in Slovenia, nella terza gara del gruppo 5 valido per le qualificazioni ai Mondiali del 2006. Gli azzurri perdono 1-0 (gol di Cesar) e perdono anche il primato in testa alla classifica, scavalcati proprio dalla Slovenia che si porta a 7 punti. Nel primo tempo gioca meglio l'Italia che sfiora subito il gol con Gilardino. Gli azzurri tengono bene il campo, ma al 26' rischiano di complicarsi la vita: su un corner di Ceh, Zambrotta anticipa di testa Silijak ma centra la traversa sfiorando il più clamoroso degli autogol. L'Italia torna a fare la partita e si rende pericolosa con Camoranesi e Gilardino.
Nella ripresa parte bene la Slovenia, al 14' Silijak vince il duello con Cannavaro, ma da dentro l'area calcia sopra la traversa. Replica affidata a Totti (tanti i falli su di lui) che con un gran destro in corsa, sfiora il «7» sloveno. Al 23' contropiede di Esposito, ma l'esordiente punta esterna del Cagliari calcia sull'esterno della rete. Al 24' fuori Esposito e Gilardino, dentro Fiore e Toni che due minuti più tardi, al 26', centra la traversa sulla torre di Camoranesi. Ma al 37' la Slovenia trova il jolly, Ceh calcia una punizione dalla destra, si inserisce il neo-entrato Cesar che di testa batte Buffon. L'Italia reagisce, ma è troppo tardi, vince la Slovenia.
«Hanno fatto gol nell'unica occasione che hanno creato nel secondo tempo. Non esiste perdere queste partite». Così Lippi ai microfoni della Rai subito dopo la partita che ha visto l'Italia battuta dalla Slovenia per 1-0. «Abbiamo rischiato in sole due occasioni e su colpi di testa in seguito a calci da fermo. Non meritavamo la sconfitta perché abbiamo giocato una buona partita. Cosa bisogna fare adesso? Vincere la prossima gara con la Bielorussia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400