Martedì 13 Novembre 2018 | 18:43

NEWS DALLA SEZIONE

Premiato a Vienna
Il miglior apprendista in Europa è un brindisino: lavora nell'Enel di Cerano

Il miglior apprendista in Europa è un brindisino: lavora nell'Enel di Cerano

 
Il furto
Bari, ruba un portafoglio dal camerino del Petruzzelli: arrestato vigilante

Bari, ruba un portafoglio dal camerino del Petruzzelli: arrestato vigilante

 
Inquinamento
Pioggia acida nel Leccese, la Procura apre un'inchiesta

Pioggia acida nel Leccese, la Procura apre un'inchiesta

 
Abusi e violenze
Francavilla, nigeriano tormenta per anni una connazionale: arrestato

Francavilla Fontana, nigeriano tormenta per anni la sua ex: arrestato

 
L'appuntamento

Castrovillari-Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

 
L'udienza il 14 gennaio
Lecce, usò il compagno come cancellino umano, bullo rinviato a giudizio

Lecce, usò il compagno come cancellino umano, bullo rinviato a giudizio

 
Si chiamava Jaco
S.Pietro Vernotico, morto il cane bruciato vivo perché abbaiava troppo

S.Pietro Vernotico, morto il cane bruciato vivo perché abbaiava troppo

 
Vittima l'81enne Rocco Petrillo
Foggia: militante Lega aggredito da 5 migranti, la denuncia del vicesegretario regionale

Foggia: militante Lega aggredito da 5 migranti, la denuncia del vicesegretario regionale

 
A Bari il flash mob
Emiliano al flash mob per libertà di stampa: «Giornalisti fondamentali in controllo democrazia»

Emiliano difende libertà di stampa: «Giornalisti necessari in controllo democrazia»

 
a Foggia
"C'è un ladro in casa", ma voleva solo mangiare prosciutto e formaggio: arrestato

"C'è un ladro in casa", ma voleva solo mangiare prosciutto e formaggio: arrestato

 
L'operazione a Bari
Nichel e cromo 100 volte più alti del limite: GdF Bari sequestra 1 milione di ombretti e fard

Nichel e cromo 100 volte più alti del limite: GdF sequestra 1 milione di cosmetici cinesi

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Segnalata sospetta Sars a Latina

La nota della direzione generale della Asl riferendosi ad una ragazza morta ieri in circostanze misteriose al rientro di un recente viaggio in Cina
LATINA - In pronto soccorso «è stato emesso un certificato di sospetta Sars»: è quanto spiega in una nota la direzione generale della Asl riferendo che a Rossella Uttaro la ragazza morta ieri in circostanze misteriose tornata da un recente viaggio in Cina, l'autopsia sarà eseguita domani. Nella nota il direttore generale, Benito Battigaglia, riferisce che in pronto soccorso a Minturno è stato emesso il certificato e che immediatamente «è stato attivato il sistema di allerta e tutte le procedure necessarie per l'accertamento nel più breve tempo possibile della causa di morte». E' stata anche disposta la «sorveglianza attiva dei familiari e conviventi». Viene specificato, inoltre, che «al momento non sono presenti evidenze cliniche correlabili alla succitata sindrome».
Si stanno rintracciando, nel frattempo, le coppie di giovani che hanno soggiornato in Cina con la ragazza per circa sei mesi. Viene ribadito, in ogni modo, che la Sars ha effetti fulminanti e che il decesso, se la malattia fosse stata contratta, sarebbe avvenuto nell'imminenza del rientro, pertanto si invita «a non creare allarmismi». Il direttore generale, infine: «Si riserva di comunicare nel pubblico interesse i dati non appena saranno disponibili».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400