Giovedì 04 Giugno 2020 | 13:56

NEWS DALLA SEZIONE

il bollettino
Coronavirus, la Basilicata non molla: 8 giorni senza nuovi contagi

Coronavirus, la Basilicata non molla: 8 giorni senza nuovi contagi

 
trasporti
Aeroporti: Ryanair riattiva voli da Bari e Brindisi dal 21 giugno

Aeroporti: Ryanair riattiva voli da Bari e Brindisi dal 21 giugno

 
Il racconto
Francesca Mangiatordi e  Elena Pagliarini

«Vi racconto i 100 giorni dell’inferno a Cremona», la testimonianza di una dottoressa di Altamura

 
serie A
Lecce, il botteghino piange un milione di euro in meno

Lecce, il botteghino piange un milione di euro in meno

 
verso il voto
Puglia, nei sondaggi avanti Fitto

Regionali Puglia, nei sondaggi avanti Fitto

 
operazione della gdf
Eroina e cocaina da Lucera al Molise: 6 arresti, smantellato gruppo criminale

Droga da Lucera al Molise: 6 arresti, smantellato gruppo criminale VD

 
la storia
«La nostra odissea burocratica»: hanno compilato 15 autocertificazioni per tornare da Londra a Bari

«La nostra odissea burocratica»: 15 autocertificazioni per tornare da Londra a Bari

 
Giustizia svenduta
Lecce, magistrati arrestati torna a parlare Nardi: «Miei figli minacciati di morte»

Lecce, magistrati arrestati torna a parlare Nardi: «Miei figli minacciati di morte»

 
l'agguato
Trinitapoli, omicidio in via dei Mulini: 43enne freddato da colpi di pistola

Trinitapoli, ucciso con 3 colpi di pistola in pieno volto: forse guerra tra clan

 
I dati nazionali
Coronavirus in Italia, 321 nuovi casi e zero contagi in 9 Regioni. Altre 71 vittime

Coronavirus in Italia, 321 nuovi casi e zero contagi in 9 Regioni. Altre 71 vittime

 

Il Biancorosso

serie C
C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariTecnologia
«Immuni, applicazione pericolosa e inutile»

«Immuni, applicazione pericolosa e inutile», il parere dell'avvocato

 
Potenzafase 2
Dalla grande distribuzione ai villaggi turistici: l’obiettivo sono 1.250 test ogni giorno

Dalla grande distribuzione ai villaggi turistici: in Basilicata l’obiettivo sono 1.250 test al giorno

 
Tarantol'onorificenza
Beniamino Laterza

Taranto, un vigilante del «Moscati» ora è Cavaliere della Repubblica

 
Materadalla polizia
Matera, palpeggia 17enne che cammina per strada: arrestato 46enne

Matera, palpeggia 17enne che cammina per strada: arrestato 46enne

 
Foggianel foggiano
San Severo, in casa eroina e cocaina: giovane pusher ai domiciliari

San Severo, in casa eroina e cocaina: giovane pusher ai domiciliari

 
BrindisiL'intimidazione
Ostuni, incendiata auto a ex sindaco

Ostuni, incendiata auto in pieno giorno: terzo attentato all' ex sindaco

 

i più letti

Guarda un pò... chi c'è nella culla

Il Corriere della Sera rende noto che una coppia di bianchi, che avrebbe fatto ricorso alla fecondazione artificiale, avrebbe avuto due gemelli di colore
BARI - Il Corriere della Sera rende noto che, forse per uno scambio di provette, una coppia di bianchi avrebbe avuto due gemelli di colore. Secondo il quotidiano due coppie (una sarebbe del Sud Italia ed una di colore), nel tentativo di avere un figlio, si sarebbero affidate allo centro specializzato nella fecondazione assistita (che si troverebbe in Emilia Romagna). Lì sarebbe avvenuto lo scambio che avrebbe portato alla choccante esperienza. L'esame del Dna avrebbe ricomposto ciò che l'errore umano avrebbe separato e pare che sia stata avviata una causa legale.
La notizia ha scatenato l'indignazione generale. Tra gli altri, si registra l'intervento del cardinale Ersilio Tonini: «Il figlio ha il diritto di avere padre e madre veri. Su questo punto la soluzione può essere solo una: restituirli alla coppia di cui sono figli. E' evidente che il "bonum" è sempre quello del figlio».
«La scienza - ha affermato l'arcivescovo emerito di Ravenna - è in grado di dirci: questo non è il padre, questa non è la madre. Secondo me non c'è dubbio: io devo avere mio figlio, e il figlio deve avere veri genitori. E' di una limpidezza estrema. Aggiungo una considerazione: domani, nel caso di una grave malattia che rendesse necessario avere cellule per trapianti omologhi, dev'essere il vero padre o la vera madre a poterlo fare. E' un principio evidente».
Tonini ha sottolineato che «non vale più la legge "mater semper certa"».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie