Giovedì 22 Agosto 2019 | 17:32

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Puglia, grandinata di maggio: da Regione nessuna richiesta di calamità

Puglia, grandinata di maggio: da Regione nessuna richiesta di calamità

 
Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

 
San Carlo
Potenza, medici malati e infortunati: chiuso reparto neonatale, disposta inchiesta

Potenza, medici malati e infortunati: chiuso reparto neonatale, disposta inchiesta

 
Operazione dei Cc
Poggiorsini, sfruttavano extracomunitari a 70 cent l'ora: arrestati due agricoltori

Poggiorsini, sfruttavano extracomunitari a 70 cent l'ora: arrestati due agricoltori

 
L'inchiesta
Bari e il turismo, viaggio fra info point chiusi o nascosti

Bari e il turismo, viaggio fra info point chiusi o nascosti

 
La condanna
Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

 
Il provvedimento
Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker

Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker
A Massafra in cella 46enne

 
Dai Cc
San Ferdinando, aveva una pistola con cartucce: arrestato 49enne

San Ferdinando, aveva una pistola con cartucce: arrestato 49enne

 
Un 21enne
Villa Castelli, non vuole lavorare e picchia i familiari per i soldi: arrestato

Villa Castelli, non vuole lavorare e picchia i familiari per i soldi: arrestato

 
L'allarme
Bari, il racket distrugge due tendoni dell'uva. «Mandate l'Esercito»

Bari, il racket distrugge due tendoni dell'uva. «Mandate l'Esercito»

 
L'inchiesta
Cerignolano ucciso a Lodi, dubbi del pm sul movente della gelosia

Cerignolano ucciso a Lodi, dubbi del pm sul movente della gelosia

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaInquinamento
Maratea, allarme liquami: nuovo stop bagni a Fiumicello

Maratea, allarme liquami: nuovo stop bagni a Fiumicello

 
Bari
Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

 
TarantoUn 46enne
Massafra, perseguita la ex e il suo compagno: in cella

Massafra, perseguita la ex e il suo compagno: in cella

 
BatLa curiosità
Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

 
FoggiaLa condanna
Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

 
BrindisiIl provvedimento
Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker

Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker
A Massafra in cella 46enne

 
LecceSalento e movida
Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

 
MateraDalla Gdf
Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

 

i più letti

«Ridatemi i corpi dei miei cari»

A lanciare l'appello è Rosa Trombetta, 48 anni vedova di Michele Russo di 59 anni e madre di Matteo di 27, vittime di «lupara bianca» nel Gargano
FOGGIA - «Rivolgo un appello ai magistrati di Bari affinchè facciano ogni sforzo per trovare il corpo di mio marito e mio figlio vittime della lupara bianca sul Gargano» .
A lanciare l'appello è Rosa Trombetta, 48 anni vedova di Michele Russo di 59 anni e madre di Matteo di 27, misteriosamente scomparsi ad Apricena il 2 novembre del 2001.
Il 18 settembre di 3 anni fa, venne ucciso Guido Padula, un agricoltore di 36 anni, assassinato alla periferia di Apricena con una ragazza di 16 anni. Padula era genero di Michele Russo.
Quest'ultimo, il 2 novembre dello stesso anno scomparve insieme al figlio mentre si stava recando proprio nell'azienda agricola di Padula. Quella mattina i carabinieri ritrovarono solo l'auto con le portiere aperte e con le chiavi inserite nel quadro.
«Da allora - continua la signora Rosa avvolta nel suo lungo abito nero, in segno di lutto- non ho più visto nè mio marito nè mio figlio. La mia famiglia ha vissuto tre grandi tragedie e nessuno si interessa di questa situazione. Il Gargano è una terra dove si vive ancora nell'omertà più assoluta».
«Io so in che zona sono stati sepolti i corpi dei miei cari - continua la signora toccandosi più volte la lunga coda di capelli- ma nessuno è mai andato a scavare lì. Chiedo a quei magistrati baresi che recentemente hanno indagato sulla faida garganica di aiutarmi e di lavorare per trovare i corpi di mio marito e di mio figlio. Da tre anni non ho una tomba su cui piangere o su cui portare un fiore».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie