Venerdì 24 Gennaio 2020 | 08:22

NEWS DALLA SEZIONE

Dopo la tragedia
Tifosi investiti, l'autista di Melfi resta in carcere: indagato per omicidio

Tifosi investiti, l'autista di Melfi resta in carcere: indagato per omicidio

 
Il nome
Regionali M5s in Puglia, candidata più votata su Rousseau è Antonella Laricchia

Regionali M5s in Puglia, candidata più votata su Rousseau è Antonella Laricchia

 
La decisione
Ex Ilva, Ministero del Lavoro: autorizzata Cig fino a fine 2020

Ex Ilva, Ministero del Lavoro: autorizzata Cig fino a fine 2020. Dopo Consiglio ministri riunione su dossier 

 
Gli interventi
Energia, il Mise pubblica nuovo bando per smart grid: 24 mln a Puglia e Basilicata

Energia, il Mise pubblica nuovo bando per smart grid: 24 mln a Puglia e Basilicata

 
Il primo in Italia
Virus Cina, caso sospetto a Bari: cantante rientrava da Wuhan

Virus cinese, caso sospetto a Bari: cantante rientrava da Wuhan. Prime analisi escludono contagio.
In isolamento al Policlinico, donna positiva a microplasma

 
Il dibattito
Newco Aqp in Puglia, Amati (Pd) e Laricchia (M5s) contrari al progetto

Newco Aqp in Puglia, Amati (Pd) e Laricchia (M5s) contrari al progetto

 
Il procedimento
Foggia, pioggia di interdittive antimafia: nel mirino 10 tra imprenditori e commercianti

Foggia, pioggia di interdittive antimafia: nel mirino 10 tra imprenditori e commercianti

 
L'incontro
Premier Conte alle 18 presiede tavolo su «Cantiere Taranto»

Palazzo Chigi, il premier Conte presiede tavolo su «Cantiere Taranto»

 
Il convegno
Bari, ok a bozza del Codice per la tutela della salute dei minori

Da Bari arriva l'ok alla bozza del Codice per la tutela della salute dei minori

 
nel Foggiano
Roseto Valfortore, derubava correntisti ufficio postale: sequestri all'ex direttore

Roseto Valfortore, derubava correntisti ufficio postale: sequestri all'ex direttore

 
verso il voto
Fitto a Bruxelles: «Regione, ora serve competenza»

Fitto a Bruxelles: «Regione, ora serve competenza»

 

Il Biancorosso

contro la Reggina
Bari, Vivarini già guarda alla trasferta calabrese: «Testa alla partita di domenica»

Bari, Vivarini già guarda alla trasferta calabrese: «Testa alla partita di domenica»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaDopo la tragedia
Tifosi investiti, l'autista di Melfi resta in carcere: indagato per omicidio

Tifosi investiti, l'autista di Melfi resta in carcere: indagato per omicidio

 
TarantoLa decisione
Ex Ilva, Ministero del Lavoro: autorizzata Cig fino a fine 2020

Ex Ilva, Ministero del Lavoro: autorizzata Cig fino a fine 2020. Dopo Consiglio ministri riunione su dossier 

 
BariAmbiente
La birra Peroni taglia le emissioni di CO2 del 30%

La birra Peroni taglia le emissioni di CO2 del 30%

 
FoggiaIl procedimento
Foggia, pioggia di interdittive antimafia: nel mirino 10 tra imprenditori e commercianti

Foggia, pioggia di interdittive antimafia: nel mirino 10 tra imprenditori e commercianti

 
Batnel nordbarese
Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

 
BrindisiIl caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 
Leccenel Leccese
Nardò, 91enne trovata a casa nel sangue, muore in ospedale: è giallo

Nardò, 91enne trovata a casa nel sangue, muore in ospedale: è giallo

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi (VD)

 

i più letti

Cassintegrati a migliaia in Fiat

Cig per una settimana (dal prossimo 27 settembre) a Termini Imerese, e per due settimane a Cassino. Fermi in 540 a Mirafiori. Sindacati preoccupati
TORINO - La cassa integrazione interesserà, dal 27 settembre al 3 ottobre, tutti i 1.400 lavoratori di Termini Imerese e, dal 27 settembre al 10 ottobre, i 3.600 di Cassino. A Mirafiori il provvedimento, oltre ai 540 addetti delle Carrozzerie, riguarda anche 250 lavoratori delle Presse.
Il ricorso alla cassa integrazione ordinaria, che da inizio anno ha un ritmo mensile soprattutto per gli stabilimenti Mirafiori, Termini Imerese e Cassino, è motivato con la necessità di equilibrare la produzione al mercato per non accumulare vetture invendute. Subito dopo le ferie la Fiat ha lasciato a casa una settimana in più i circa 1.400 lavoratori di Mirafiori delle linee Thesis, Lybra e 166, e i 3.600 di Cassino. «Questo ulteriore ricorso alla cassa integrazione - osserva Vittorio De Martino, responsabile della Fiom di Mirafiori - conferma la necessità di un incontro nazionale in cui si apra la discussione sulle prospettive industriali della Fiat».
«La Fiat - commenta il segretario generale della Uilm, Antonioni Regazzi - è ancora in mezzo alle difficoltà e bisogna lavorare per superarle. Solleciteremo l'incontro, che abbiamo già chiesto a luglio, per avere dati specifici sui singoli stabilimenti. Il nuovo ricorso alla cassa integrazione è preoccupante perchè il periodo di gestazione della crisi sta diventando troppo lungo. E anche la nuova organizzazione di Fiat Auto, che sarà annunciata domani, dimostra che si fatica di trovare un punto di equilibrio nel gruppo dirigente di prima linea».
«La cura Marchionne - osserva Roberto Di Maulo, segretario generale della Fismic - è interessante perchè sta andando in profondità e il cambio organizzativo rivela una cosa che gli operai si aspettavano: un grande ricambio del gruppo dirigente e un approccio meno burocratico che puntà alla qualità e alla valorizzazione delle persone. Nel frattempo però i segnali continuano a essere poco incoraggianti: la cassa integrazione all'Auto, il ventilato annuncio della Powertrain di chiudere la produzione del motore a Torino. L'impegno di Marchionne a convocare i sindacati deve tradursi in un incontro urgente e deve coinvolgere anche città e istituzioni».
Per Antonio Sansone, responsabile Fiat della Fim torinese, «il ritorno dalle ferie non è purtroppo diverso dalla partenza: dopo l'incontro del 29 luglio con Marchionne è urgente approfondire le novità presenti nel piano di organizzazione dell'Auto. Ci auguriamo che contenga le condizioni per rilanciare l'Auto a partire da Mirafiori e in un profilo di integrazione delle produzioni».
«La cassa integrazione - sottolinea il segretario generale della Fiom torinese, Giorgio Airaudo - conferma che, nonostante il fare e il disfare l'organizzazione dell'Auto, la musica per i lavoratori non è cambiata. E' urgente che i sindacati metalmeccanici, che domani riuniranno insieme le segreterie, varino una piattaforma per la salvaguardia dell'industria dell'auto, come si è fatto a Torino. Aspettiamo inoltre che le istituzioni locali ci riferiscano i risultati della loro azione di lobby».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie